Sony A7R II: 42Mpixel senza pagarne il prezzo

Sony A7R II: 42Mpixel senza pagarne il prezzo

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Sony aggiorna la sua mirrorless Full Frame di alta risoluzione, infrangendo u nuovo record ma, soprattutto, minimizzando gli impatti negativi solitamente associati all'alta risoluzione (rumore su tutti). ”

Conclusioni

Sony è riuscita a fare, con la A7R II, qualcosa che fino a poco tempo fa avremmo giudicato impossibile: coniugare un'altissima risoluzione con la risposta ad alti ISO e l'usabilità di una Full Frame 24 Mpixel.

La A7R II è esattamente questo. Offre un livello di dettaglio potenzialmente stratosferico (42 Mpixel richiedono ovviamente ottiche all'altezza), ma questo dettaglio non si paga in modo eccessivo né in termini di rumore ad alti ISO, di fatto confrontabile con quello della A7 II, né in termini di usabilità (il che è altrettanto notevole); l'efficacissimo stabilizzatore e, in caso di emergenza, ausili come l'otturatore elettronico, rendono infatti il micromosso un problema secondario in molte occasioni.

Abbiamo giudicato, a suo tempo, la A7 II come la più versatile della famiglia, ma la prova della A7R II ci induce a rivedere quella affermazione: offre infatti più dettaglio senza alcun sacrificio (a parte, ovviamente, quello economico).


Proprio l'aspetto economico è, a nostro avviso, il nocciolo della questione. Non c'è dubbio, infatti, che rispetto alla prima versione, la A7R II rappresenti un enorme passo avanti: migliore ergonomia, maggiore risoluzione unita a una migliore risposta ad alti ISO, AF a rilevazione di fase, scatto continuo migliorato ... un abisso. Per quanto detto poco sopra, poi, dal punto di vista puramente tecnico non ci sono molte ragioni per preferire la A7 II, quindi ... a quanti già conoscono e amano le mirrorless Sony 35mm, e se la possono permettere, consigliamo la A7R II senza riserve.

Chi sta invece scegliendo la sua prima mirrorless, consideri alcuni aspetti. Innanzitutto, la A7R II, al pari di altre Sony della stessa famiglia, è una fotocamera complessa a sofisticata, che richiede un pizzico di dedizione prima di essere padroneggiata. In seconda battuta, 42 Mpixel sono davvero utili solo in pochi ambiti (paesaggio, advertising ...); se non servono davvero, perché gravare inutilmente su disco rigido e portafogli?

Infine, la ridotta autonomia rimane un punto debole dell'intera famiglia A7 e, per quanto l'AF sia migliorato, i limiti intrinseci di sensore e corpo macchina non consentono alla A7R II di affrontare efficacemente la fotografia sportiva o naturalistica. Accettati questi limiti, la A7R Mark II non può deludere.  


Commenti (45)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Gannjunior pubblicato il 14 Gennaio 2016, 15:33
La 7r2 (che ho tenuto circa 3 mesi) non solo non perde ma è migliore ad alti iso della 7 liscia e della 72.
Soprattutto in termini di rumore cromatico.
La 72 in particolare mi ha deluso proprio sul rumore cromatico, poco utilizzabile dopo i 6400 iso...(a mio parere volutamente castrata).

Confronto a parte va fatto con la S nei confronti della quale la R2 esce cmq a testa alta. (ha 42mpx e una resa sorprendente con numeri tipo 50-64 k iso...soprattutto in termini di chroma noise con cromie che restano relativamente fedeli...che è ciò che a livello di impatto visivo fa decadere molto di più la qualità rispetto al rumore di luminanza...).

Un limite operativo evidente è la gestione dei files. Raw. Sia in macchina, nella scrittura ( dove il limite sembra essere il processore e non la scheda di memoria - ho fatto test anche con lexar 2000x ) che nella gestione della postproduzione. Nel primo caso, in macchina, la visione dei files è lentissima. (si devono aspettare anche diversi secondi, per questo suggerisco di scattare in raw + jpeg con jpeg ad esempio a 18mpx, in quel caso la macchina sceglie quello da visualizzare e ci mette meno tempo). se poi si utilizza il raw "non compresso" (completamente inutile, decisamente una presa in giro di SOny imho) i tempi di scrittura in macchina (e quindi di impossibilità di utilizzo) diventa poco sposabili con un'operatività decente.
Lasto postproduzione: dimensioni files a parte (tutto sommato è il meno dato che oggi aver diversi dischi x l'archiviazione è abbastanza economico) è il workflow che secondo me è pesante quando si devono elaborare molti files, intendo uno workflow da gestire in real time...ecco sotto questo aspetto l'equilibrio della S è perfetto, workflow snello e risultati degni di nota.

Poi tanti sono naturalmente gli aspetti positivi che sono stati già menzionati nella recensione.

Discorso poi a parte va fatto con le lenti di terze parti adattate. (peronalmente l'ho usata con leica e canon tramite metabones IV..)

ciao
Commento # 2 di: emanuele83 pubblicato il 14 Gennaio 2016, 16:31
Originariamente inviato da: Gannjunior
La 7r2 (che ho tenuto circa 3 mesi) non solo non perde ma è migliore ad alti iso della 7 liscia e della 72.
Soprattutto in termini di rumore cromatico.
La 72 in particolare mi ha deluso proprio sul rumore cromatico, poco utilizzabile dopo i 6400 iso...(a mio parere volutamente castrata).

Confronto a parte va fatto con la S nei confronti della quale la R2 esce cmq a testa alta. (ha 42mpx e una resa sorprendente con numeri tipo 50-64 k iso...soprattutto in termini di chroma noise con cromie che restano relativamente fedeli...che è ciò che a livello di impatto visivo fa decadere molto di più la qualità rispetto al rumore di luminanza...).

Un limite operativo evidente è la gestione dei files. Raw. Sia in macchina, nella scrittura ( dove il limite sembra essere il processore e non la scheda di memoria - ho fatto test anche con lexar 2000x ) che nella gestione della postproduzione. Nel primo caso, in macchina, la visione dei files è lentissima. (si devono aspettare anche diversi secondi, per questo suggerisco di scattare in raw + jpeg con jpeg ad esempio a 18mpx, in quel caso la macchina sceglie quello da visualizzare e ci mette meno tempo). se poi si utilizza il raw "non compresso" (completamente inutile, decisamente una presa in giro di SOny imho) i tempi di scrittura in macchina (e quindi di impossibilità di utilizzo) diventa poco sposabili con un'operatività decente.
Lasto postproduzione: dimensioni files a parte (tutto sommato è il meno dato che oggi aver diversi dischi x l'archiviazione è abbastanza economico) è il workflow che secondo me è pesante quando si devono elaborare molti files, intendo uno workflow da gestire in real time...ecco sotto questo aspetto l'equilibrio della S è perfetto, workflow snello e risultati degni di nota.

Poi tanti sono naturalmente gli aspetti positivi che sono stati già menzionati nella recensione.

Discorso poi a parte va fatto con le lenti di terze parti adattate. (peronalmente l'ho usata con leica e canon tramite metabones IV..)

ciao


Mi ride anche il culo, quando in altri topic la gente dicva che le reflex erano morte in ambito professionale e non avevano più alcun senso. Questa mirrorless è fantastica, ma un sensore AF dedicato la dice ancora lunghissima nei suoi confronti.
Commento # 3 di: Gundam.75 pubblicato il 14 Gennaio 2016, 17:18
E' innegabile che sia il meglio tra le ML (insieme alla A7S2), ma sinceramente i prezzi di Sony li vedo troppo (ma troppo) verso l'alto.
Con un prezzo sotto 3000 ma sopra i 2500 non è di certo la ML per tutti; metterci un paio di lenti (55 e 35) vuol dire staccare un assegno da quasi 4000 caffè. Decisamente troppi considerando un tempo medio di vita (per colpa della stessa Sony) inferiore ai 2 anni.
Se poi ci vogliamo mettere anche i 3 zoom f4 siamo intorno ai 7000 euro.
Commento # 4 di: opelio pubblicato il 14 Gennaio 2016, 18:10
Originariamente inviato da: Gundam.75
E' innegabile che sia il meglio tra le ML (insieme alla A7S2), ma sinceramente i prezzi di Sony li vedo troppo (ma troppo) verso l'alto.
Con un prezzo sotto 3000 ma sopra i 2500 non è di certo la ML per tutti; metterci un paio di lenti (55 e 35) vuol dire staccare un assegno da quasi 4000 caffè. Decisamente troppi considerando un tempo medio di vita (per colpa della stessa Sony) inferiore ai 2 anni.
Se poi ci vogliamo mettere anche i 3 zoom f4 siamo intorno ai 7000 euro.


Certo perché macchine come la Nikon d800 o d600 sono durate un lustro invece.
Commento # 5 di: opelio pubblicato il 14 Gennaio 2016, 18:12
Originariamente inviato da: Gannjunior
La 7r2 (che ho tenuto circa 3 mesi) non solo non perde ma è migliore ad alti iso della 7 liscia e della 72.
Soprattutto in termini di rumore cromatico.
La 72 in particolare mi ha deluso proprio sul rumore cromatico, poco utilizzabile dopo i 6400 iso...(a mio parere volutamente castrata).

Confronto a parte va fatto con la S nei confronti della quale la R2 esce cmq a testa alta. (ha 42mpx e una resa sorprendente con numeri tipo 50-64 k iso...soprattutto in termini di chroma noise con cromie che restano relativamente fedeli...che è ciò che a livello di impatto visivo fa decadere molto di più la qualità rispetto al rumore di luminanza...).

Un limite operativo evidente è la gestione dei files. Raw. Sia in macchina, nella scrittura ( dove il limite sembra essere il processore e non la scheda di memoria - ho fatto test anche con lexar 2000x ) che nella gestione della postproduzione. Nel primo caso, in macchina, la visione dei files è lentissima. (si devono aspettare anche diversi secondi, per questo suggerisco di scattare in raw + jpeg con jpeg ad esempio a 18mpx, in quel caso la macchina sceglie quello da visualizzare e ci mette meno tempo). se poi si utilizza il raw "non compresso" (completamente inutile, decisamente una presa in giro di SOny imho) i tempi di scrittura in macchina (e quindi di impossibilità di utilizzo) diventa poco sposabili con un'operatività decente.
Lasto postproduzione: dimensioni files a parte (tutto sommato è il meno dato che oggi aver diversi dischi x l'archiviazione è abbastanza economico) è il workflow che secondo me è pesante quando si devono elaborare molti files, intendo uno workflow da gestire in real time...ecco sotto questo aspetto l'equilibrio della S è perfetto, workflow snello e risultati degni di nota.

Poi tanti sono naturalmente gli aspetti positivi che sono stati già menzionati nella recensione.

Discorso poi a parte va fatto con le lenti di terze parti adattate. (peronalmente l'ho usata con leica e canon tramite metabones IV..)

ciao


A7r2 e lexar 633x o900x non ho riscontrato alcun rallentamento nella visione dei raw (senza jpeg) che avviene sempre in real time. Quindi quello che ti è capitato riguarda l'esemplare.

Concordo sulle tue valutazioni in merito alla A7m2.
Commento # 6 di: Marko#88 pubblicato il 14 Gennaio 2016, 18:18
Originariamente inviato da: Gundam.75
E' innegabile che sia il meglio tra le ML (insieme alla A7S2), ma sinceramente i prezzi di Sony li vedo troppo (ma troppo) verso l'alto.
Con un prezzo sotto 3000 ma sopra i 2500 non è di certo la ML per tutti; metterci un paio di lenti (55 e 35) vuol dire staccare un assegno da quasi 4000 caffè. Decisamente troppi considerando un tempo medio di vita (per colpa della stessa Sony) inferiore ai 2 anni.
Se poi ci vogliamo mettere anche i 3 zoom f4 siamo intorno ai 7000 euro.


Dopo due anni smettono di funzionare? Fermo restando che sono d'accordo sul fatto che i prezzi siano troppo alti.
Commento # 7 di: roccia1234 pubblicato il 14 Gennaio 2016, 18:40
Originariamente inviato da: Marko#88
Dopo due anni smettono di funzionare? Fermo restando che sono d'accordo sul fatto che i prezzi siano troppo alti.


Eh ma esce il giocattolino nuovo, partono i pipponi su 1/3 di stop di iso e qualche mpx in più e tutti corrono a cambiarla perchè altrimenti non riescono più a fare foto.
O non possono più menarsela sui forum spippolando al 400%
Commento # 8 di: Chelidon pubblicato il 14 Gennaio 2016, 18:58
Sinceramente io ormai con presentazioni di prodotti come questo fatico a comprendere come si possa ancora dire che Canon o Nikon propongano prodotti innovativi o che siano all'avanguardia nello sviluppo in questo campo. Senza nulla togliere alle mega FF che presentano in pompa magna ad ogni aggiornamento, gira che ti rigira aggiornano un sensore e poco più col resto delle tecnologie che restano le stesse, qui invece Sony (che dovrebbe essere la famosa multinazionale dell'elettronica a cui non frega niente dell'ambito per come la dipingono) dietro a una misera R aggiunta ad un nome si porta dietro tante di quelle innovazioni da perderci il conto!


Sicuramente i big hanno uno zoccolo consistente di utenza che non può liberarsi di tutto in quattro e quattr'otto passando alla concorrenza e anche i professionisti magari devono un minimo ammortizzare certe attrezzature prima di cambiare, ma di questo passo se non si danno una svegliata secondo me ne vedranno delle belle anche loro!
C'è poco da attaccarsi al sistema SRL ormai la tecnologia è più che matura e non ci vuole un analista della finanza per capire che il trend è segnato.. il retaggio del marchio può coprirti per qualche anno ma non andrà avanti all'infinito; altro che EOS M o Nikon 1!
Commento # 9 di: AleLinuxBSD pubblicato il 14 Gennaio 2016, 19:07
Bella macchina con importanti pregi (sensore, stabilizzazione su 5 assi sul sensore in primis) ma anche con diverse mancanze (che dato il prezzo non mi paiono giustificabili) e qualche limite.

Mi auguro che le prossime edizioni presentino importanti miglioramenti, come è avvenuto in questa occasione, e magari un riposizionamento nei prezzi, in modo da migliorarne ulteriormente la fruibilità e potere disporre di un mercato dell'usato più avvicinabile.
Commento # 10 di: Tedturb0 pubblicato il 14 Gennaio 2016, 19:43
Originariamente inviato da: emanuele83
Mi ride anche il culo, quando in altri topic la gente dicva che le reflex erano morte in ambito professionale e non avevano più alcun senso. Questa mirrorless è fantastica, ma un sensore AF dedicato la dice ancora lunghissima nei suoi confronti.


Ci fa piacere che il tuo culo rida.
Intanto chi puo si gode la A7R2
Chi non puo (io) rosica con una vecchia reflex..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor