Le migliori reflex entry-level e prosumer - Natale 2015

Le migliori reflex entry-level e prosumer - Natale 2015

di Alessandro Bordin , Roberto Colombo , pubblicato il

“Come orientarsi nella scelta di una fotocamera reflex, avendo ben in mente di non spendere troppo? Ecco alcuni criteri di scelta, nonché una raccolta di prodotti con sensore APS-C / DX che il mercato propone, con pro e contro. ”

Canon EOS 7D Mark II

Canon EOS 7D Mark II è la regina in ambito APS-C per quanto riguarda la fotografia sportiva: ha raccolto dopo anni la preziosa eredità del modello precedente, migliorandone le prestazioni sotto diversi aspetti, con in mentre le esigenze dei fotografi sportivi e degli amanti della caccia fotografica. I progettisti Canon si sono concentrati soprattutto sulla velocità operativa nel disegnare il nuovo modello: l'adozione di due processori DIGIC 6 per la gestione della macchina va vista proprio in quest'ottica. Il sensore è un CMOS in formato APS-C da 22,4x15mm (leggermente più piccolo di quello della concorrenza), con fattore di crop di 1,6x, accreditato di 20,2 megapixel. Uno dei punti di forza della macchina è il comparto autofocus che si fonda su un modulo da 65 punti, tutti a croce, con buona copertura dell'inquadratura e sensibilità fino a EV-3. Le modalità di funzionamento della messa a fuoco sono ampiamente personalizzabili e adattabili a tutte le situazioni d'uso, anche le più complicate. Le prestazioni dell'autofocus tengono il passo della raffica, che si attesta a 10 fotogrammi al secondo. Rispetto al modello precedente, la nuova Canon EOS 7D Mark II è molto migliorata sul fronte dell'autofocus in Live View e durante la registrazione video: la tecnologia Dual Pixel CMOS AF rende ogni punto del sensore un rilevatore di fase, permettendo una messa a fuoco rapida e precisa anche mentre si girano filmati o si usa il display posteriore per l'inquadratura.

20,2Mpixel
ISO 100-51200
910 grammi (corpo)
Video 1080p 60fps

Tra le caratteristiche da professionale troviamo la tropicalizzazione del corpo contro polvere e umidità e soprattutto la presenza di un doppio slot per le schede di memoria: per fare da ponte con il passato Canon ha optato per un modulo dedicato alle schede SD e uno alle Compact Flash. Contrariamente ad alcune delle concorrenti è dotata di display posteriore fisso non orientabile, particolare che per molti è irrinunciabile, soprattutto nell'utilizzo video. Per quanto riguarda la registrazione dei filmati EOS 7D Mark II arriva al formato Full HD 1080p a 60 fps e offre uscita per le cuffie (per monitorare in diretta l'audio) e ingresso per un microfono esterno. I professionisti troveranno poi molto utile l'uscita video non compressa 4:2:2 su HDMI per estrarre filmati in un formato paragonabile a quello che il RAW è per le fotografie. Canon ha scelto invece di non integrare nella sua prosumer APS-C la connettività Wi-Fi, che - a differenza delle concorrenti - porta in dote invece un modulo GPS per la geolocalizzazione delle immagini. Il peso della fotocamera la fa rientrare nella schiera delle professionali, facendo fermare l'ago della bilancia a 910 grammi in ordine di marcia. Si tratta di un apparecchio con telaio costruito in lega di magnesio.

PRO

  • Resistente a umidità e polvere
  • Autofocus a 65 punti tutti a croce 
  • Autofocus Dual Pixel AF per i video
  • Raffica a 10fps
  • Doppia ghiera e GPS

CONTRO

  • Display fisso
  • NO Wi-Fi 
BenQ Monitor