Fujifilm X-T10: compatta e abbordabile, ma di alto livello

Fujifilm X-T10: compatta e abbordabile, ma di alto livello

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“La X-T10 è l'ultima nata tra le mirrorless Fujifilm. Rinuncia alla tropicalizzazione, e sacrifica un poco durata della raffica e mirino, per offrire un prezzo decisamente più contenuto rispetto alla sorella maggiore X-T1. ”

Qualità d'immagine

Dal punto di vista della qualità d'immagine, la X-T10 riflette esattamente le doti che caratterizzano altri prodotti Fujifilm, e in particolare della X-T1 con cui condivide quasi tutto.


Qualcuno inizia a considerare obsoleto e a criticare il conservativismo di Fujifilm, rimasta ancorata a quota 16 Mpixel quando oggi la maggioranza dei concorrenti nello stesso formato di sensore ne offre 24, ma ancora la X-T10 è la prova tangibile che, con una buona ottica e l'eliminazione del filtro passa-basso, la reale risoluzione offerta da questo sensore non è seconda a nessuno: valutata con l'XF35mmF1.4 R, standard di riferimento per questo sistema, questa fotocamera ha fatto registrare circa 3150 LW/PH al centro per il RAW e circa 3000 LW/PH per il JPEG; interessante notare come il punteggio massimo si collochi grossomodo a metà strada tra (e molto vicina a entrambe) le Sony A7 II e la EOS M3, due modelli da 24 Mpixel.


RAW, 200 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


RAW, 3200 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


RAW, 6400 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


JPEG standard (RAW non disponibile oltre 6400 ISO), 12800 ISO


JPEG standard (RAW non disponibile oltre 6400 ISO), 25600 ISO

Buono il comportamento cromatico, nel caso del JPEG penalizzato solo da un bilanciamento automatico del bianco non perfetto. L'esposizione viceversa è costantemente molto buona, e in studio fa registrare errori davvero insignificanti, così, partendo dal RAW e bilanciando meglio il bianco, si ottiene una corrispondenza cromatica pressoché perfetta anche in assenza di calibrazione.


RAW, 200 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


RAW, 3200 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


RAW, 6400 ISO, impostazioni predefinite LR, Riduzione disturbo = 0


JPEG standard (RAW non disponibile oltre 6400 ISO), 12800 ISO


JPEG standard (RAW non disponibile oltre 6400 ISO), 25600 ISO

Il livello di rumore parte da poco più dello 0,5% a 200 ISO e, beneficiando della relativa povertà di Mpixel, cresce molto poco fino a 6400 ISO, che è anche la massima sensibilità di questo modello a consentire il salvataggio del formato RAW.
Molto buona, come sempre, l'elaborazione in-camera del JPEG, tanto da rendere in molti casi superfluo l'utilizzo del formato RAW.

BenQ Monitor