AOC E2476VWM6, monitor economico riposa-vista

AOC E2476VWM6, monitor economico riposa-vista

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“AOC ha prodotto, con il modello E2476VWM6, un interessante modello flicker-free dal costo contenuto. Tra i suoi pregi, un tempo di risposta estremamente contenuto che lo farà apprezzare dai gamers. ”

Conclusioni

L'AOC E2476VWM6 è un prodotto economico che mantiene le promesse. È veloce e, attivando l'overdrive, garantisce un tempo di risposta estremamente ridotto, effettivamente dell'ordine del singolo millisecondo; per questo, piacerà ai gamers.
Assicura effettivamente un'immagine priva di sfarfallio, quindi senza dubbio più riposante per gli occhi.


Non possiamo ovviamente valutare gli effetti sulla salute della funzione Anti-Blue, ma possiamo dire che la resa cromatica non ne risente e quindi, nella peggiore delle ipotesi, non c'è alcuna controindicazione nel suo utilizzo.

Dal punto di vista delle qualità cromatiche, si tratta di un pannello TN che si comporta nella media della categoria, che, lo ricordiamo, è la categoria meno pregiata e meno indicata per la gestione del colore a livello professionale. In assenza di calibrazione, e affidandosi al profilo fornito, gamma media e punto di bianco sono piuttosto lontani dall'ottimo, e anche l'uniformità del pannello è - in questo caso leggermente - inferiore alla media dei diretti concorrenti .

La calibrazione risolve gran parte dei problemi (in particolare, viene "aggiustato" il punto di bianco), consentendo l'utilizzo di questo modello anche per scopi fotografici amatoriali. Non si tratta comunque, ovviamente, di un monitor adatto alle prove di pre-stampa, quanto piuttosto di un modello generico adatto all'intrattenimento e al lavoro da ufficio.


Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: deggial pubblicato il 13 Luglio 2015, 13:44
(anche se mi sa tanto di sparata commerciale) fosse vera la cosa della luce blu, dovrebbe essere fatta oggetto di certificazione (TCO2015 ad esempio) ed essere resa obbligatoria nei luoghi di lavoro.

certo che se fosse vera, questo monitor sarebbe "quasi" perfetto. manca la regolazione in altezza
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 13 Luglio 2015, 13:44
il design non brilla ma tutto sommato per 160 euro un 24 pollici full hd mi pare una ottima proposta!
Commento # 3 di: emanuele83 pubblicato il 13 Luglio 2015, 15:00
Finalmente i prezzi si abbassano per soluzioni FullHD a 24/22". Sul mio desktop ho due Samsung 20" 1680x1050 datati 2008 che vanno ancora benone, ma gli angoli di visualizzazione di 7 anni fa non sono al pari delle nuove generazioni e mi piacerebbe fare un upgrade. Peccato che la mia politica sia di fare compiere ad ogni mio gadget la sua vita utile e poi tentare di ripararlo. Spero di poter puntare ai 10 anni di vita dei miei due buoni vecchi samsung, ma nel caso si rompessero, questi 24" sarebbero la mia prima scelta. Al lavoro da un anno ho due AOC e2343F che vanno benone.
Commento # 4 di: icoborg pubblicato il 13 Luglio 2015, 15:26
Originariamente inviato da: deggial
(anche se mi sa tanto di sparata commerciale) fosse vera la cosa della luce blu, dovrebbe essere fatta oggetto di certificazione (TCO2015 ad esempio) ed essere resa obbligatoria nei luoghi di lavoro.

certo che se fosse vera, questo monitor sarebbe "quasi" perfetto. manca la regolazione in altezza


no il discorso della luce blue è reale, il fatto che non esista la certificazione non vuol dire nulla, hanno un processo di nascita piuttosto complesso, non basta che uno studio dica si fa male bon certificazione fatta.
Commento # 5 di: Nui_Mg pubblicato il 13 Luglio 2015, 15:58
Originariamente inviato da: icoborg
no il discorso della luce blue è reale,

Già, io comunque ho virato tutti gli schermi che osservo molto a lungo verso i 560nm (dalle parti del giallo).
Commento # 6 di: deggial pubblicato il 13 Luglio 2015, 16:15
Originariamente inviato da: icoborg
no il discorso della luce blue è reale, il fatto che non esista la certificazione non vuol dire nulla, hanno un processo di nascita piuttosto complesso, non basta che uno studio dica si fa male bon certificazione fatta.


capisco che la certificazione non è una cosa banale, ma il mio discorso è questo: se davvero si può ridurre la luce blu (anche a scapito di una corretta rappresentazione cromatica - tanto in ambito ufficio non serve) bisognerebbe imporlo (come si impone una certa ergonomia per le postazioni di lavoro)
Commento # 7 di: Carlo90 pubblicato il 13 Luglio 2015, 16:45
Originariamente inviato da: icoborg
no il discorso della luce blue è reale...


Se ne parlava nel thread dei monitor FHD qualche tempo fa. E' del tutto probabile che sia una sparata commerciale.

AOC dice di poter ridurre la luce blu senza falsare i colori, ma questo è clamorosamente falso, dal momento che in questa review il bianco è a 5500K! Allora qualunque monitor può avere le medesime caratteristiche, è sufficiente calibrarlo opportunamente!
Guardate anche la luminanza massima. E' volutamente bassa per ridurre la luce blu, ma moltissimi monitor possono ridurre la luminanza a quei valori (fanno eccezione gli ASUS, ma vabbè )!

Riguardo alla dannosità della luce blu, non ci sono studi riferiti specificatamente ai monitor, ma sono basati solo su LED blu, peraltro sparati negli occhi di topi con intensità allucinanti. Già i roditori sono animali notturni, per cui il loro occhio è molto meno avvezzo alla luce diurna del nostro. In più, l'intensità della luce necessaria per registrare danni alla retina è veramente elevata. Alla fine, basterebbe guardare il cielo o lavorare all'aperto senza occhiali da sole per sviluppare la degenerazione maculare? Io non credo...
Commento # 8 di: Nui_Mg pubblicato il 13 Luglio 2015, 17:19
Originariamente inviato da: Carlo90
Riguardo alla dannosità della luce blu, non ci sono studi riferiti specificatamente ai monitor, ma sono basati solo su LED blu,

Infatti il tutto è legato (come pure il collegamento con il consiglio di non usare gli schermi a retroilluminazione led dei moderni dispositivi prima di cercare di dormire) alla propenderanza di luce blu emessa dagli schermi con retroilluminazione led (test in tal senso del Dr. Carl Kupfer quando era al NEI, National Eye Institute), si parla di degenerazione maculare, pure distacco retina a lungo andare, ecc.. Sarà vero, sarà falso, sarah ferguson?

Il tempo ce lo dirà, sta di fatto che ritengo sia sempre meglio prevenire, soprattutto quando possibile e senza esagerati esborsi di soldi (vedi modifiche gamma dei tre canali dei monitor), piuttosto che confermare quando magari è troppo tardi.
Commento # 9 di: Man from Mars pubblicato il 13 Luglio 2015, 17:42
C'è qualche connessione tra l'overdrive e la resa cromatica?
Ovvero, ad overdrive disattivato (situazione "da ufficio" dove il tempo di risposta non è critico) cambia qualcosa nella resa dei colori?
Commento # 10 di: Dragon_Lord pubblicato il 13 Luglio 2015, 17:45
Peccato non sia 16:10 uno vero spreco.
Pazienza
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor