Fujifilm X30: alla prova la compatta professionale

Fujifilm X30: alla prova la compatta professionale

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Luminosa ottica non intercambiabile unita a un corpo da mirrorless di fascia alta. Questa, in sintesi, la Fujifilm X30, "compatta" sui generis di terza generazione di casa Fuji. ”

Conclusioni

La Fujifilm X30 è un'ottima compatta ... per chi non ama le compatte. Il suo corpo macchina zeppo di controlli e ghiere meccaniche offre infatti un'usabilità quasi da reflex analogica, o da mirrorless di fascia alta. Inevitabilmente, non è minuscola, e non si può considerare tascabile, per cui è necessario soppesare bene pro e contro, e capire esattamente a cosa si rinuncia optando per una fotocamera a ottica non intercambiabile. Il pubblico di riferimento non è ampio ma, se siete tra questi, la X30 non vi deluderà.

L'evoluzione rispetto alla X20, in termini tecnici, è marginale: sensore, ottica ed elettronica rimangono infatti invariati, e l'aggiunta del Wi-Fi non basterebbe, da sola, a giustificare un upgrade.


In termini funzionali, però, la X30 è un deciso passo avanti. La ghiera frontale contribuisce enormemente a migliorare l'esperienza d'uso, che di fatto si dimostra pressoché perfetta - ogni pulsante si trova esattamente dove dovrebbe essere, ogni funzione agisce come ci si aspetta. Il mirino elettronico, con buona pace di chi ama i mirini ottici (e noi siamo tra questi), è la soluzione migliore; sulle compatte, infatti, i mirini ottici sono sempre troppo piccoli, al limiti dell'utilizzabilità. Infine, la batteria di capacità quasi raddoppiata porta con sé un'autonomia finalmente buona.

Resta da capire se la Fujifilm X30 è, anche, un buon affare. A nostro avviso, i termini di paragone sono oggi altre due compatte basate sullo stesso sensore: Sony RX100 III e Canon G7 X. Entrambe superano la X30 per la qualità del loro sensore, ed entrambe sono realmente tascabili.

La Canon costa una cifra analoga, offre un analogo zoom 24-100mm ma è molto lenta quando entra in gioco il formato RAW. La Sony è più costosa e ancora più limitata nello zoom, ma la velocità di scatto, soprattutto in JPEG, è più vicina a quella della X30.

Se lo scopo è semplicemente produrre immagini di buona qualità con una compatta, una di queste due soddisferà probabilmente meglio i propri bisogni. Se, viceversa, lo scopo finale è la fotografia stessa, e si ha ancora il gusto di un approccio più analogico, la X30 risulterà indubbiamente più piacevole e appagante.

Articoli correlati

Fujifilm X-A2, ecco la nuova mirrorless X entry-level

Fujifilm X-A2, ecco la nuova mirrorless X entry-level

Fujifilm rinnova la sua mirrorless entry-level con la X-A2. Schermo orientabile, nuovo obiettivo, nuove funzioni elettroniche e più autonomia, ma il sensore non è un X-Trans.
Leica Q: Full Frame e 28mm f/1.7. Una Leica che piace subito

Leica Q: Full Frame e 28mm f/1.7. Una Leica che piace subito

Spesso le Leica hanno caratteristiche di peso, ma fanno emergere sempre qualche 'Ma' di troppo. Con Leica Q i tecnici tedeschi sono partiti dall'ascolto delle esigenze dei fotografi e hanno estratto dal cilindro una compatta con sensore Full Frame CMOS da 24 megapixel, ottica fissa 28mm f/1.7, Wi-Fi, autofocus, touchscreen, mirino EVF al top della categoria. In pratica non le manca nulla. Mancheranno però dal vostro conto in banca 4.000€
Fujifilm X-T10: eccola dal vivo in anteprima

Fujifilm X-T10: eccola dal vivo in anteprima

Fujifilm X-T10 è la nuova mirrorless del produttore nipponico, che per questa novità punta sull'estetica e su alcune funzionalità della top di gamma X-T1, ma con un peso e soprattutto un prezzo molto più contenuti, facendo segnare di listino €839,99
Canon PowerShot G7X, tanta qualità in poco spazio

Canon PowerShot G7X, tanta qualità in poco spazio

Sensore da 1 pollice, formato tascabile, ottica luminosa: la Canon PowerShot G7X vuole competere direttamente con la Sony RX100. Vanta maggiore zoom e schermo touch, ma soffre di limitata autonomia e la cadenza di scatto RAW è molto bassa.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Opteranium pubblicato il 29 Giugno 2015, 23:10
secondo me c'è un altro punto a favore della fuji, il prezzo. 100 euro in meno della g7x e oltre 200 nei contronti di rx100 e lx100.. non sono spiccioli
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 30 Giugno 2015, 09:10
Originariamente inviato da: Opteranium
secondo me c'è un altro punto a favore della fuji, il prezzo. 100 euro in meno della g7x e oltre 200 nei contronti di rx100 e lx100.. non sono spiccioli


Più che altro, parlando di compatte pro, la X20 resta un best buy!
Commento # 3 di: the_joe pubblicato il 30 Giugno 2015, 09:20
Originariamente inviato da: Opteranium
secondo me c'è un altro punto a favore della fuji, il prezzo. 100 euro in meno della g7x e oltre 200 nei contronti di rx100 e lx100.. non sono spiccioli


Manca uno zoom, nel 2015 le tecnologie permettono la realizzazione di zoom dalle caratteristiche notevoli e perlomeno un 3X (a partire da 24mm equivalenti) potevano mettercelo....
Commento # 4 di: giemme75 pubblicato il 30 Giugno 2015, 09:47
Originariamente inviato da: the_joe
Manca uno zoom, nel 2015 le tecnologie permettono la realizzazione di zoom dalle caratteristiche notevoli e perlomeno un 3X (a partire da 24mm equivalenti) potevano mettercelo....



Zoom digitale? ma menomale che manca :-)
lo zoom meccanico c'è e, imho, va bene così.
Commento # 5 di: the_joe pubblicato il 30 Giugno 2015, 10:16
Originariamente inviato da: giemme75
Zoom digitale? ma menomale che manca :-)
lo zoom meccanico c'è e, imho, va bene così.


Scusa avevo letto ottica fissa e avevo saltato il 28-112 f2-2.8 avevo letto male.

Zoom digitale e chi ne ha parlato????
Commento # 6 di: R4iDei pubblicato il 30 Giugno 2015, 11:38
La sony rx100 mark3 secondo me è decisamente avanti, e proprio non ha senso compararle perchè non c'è storia.
Ha un EVF, un'ottica con la stessa luminosità (anche se con meno zoom) e un sensore decisamente più grande e decisamente performante agli alti iso. Anche la sony ha due ghiere manuali (il ring intorno all'obiettivo e il dial "rotante" posteriore) e in più è veramente tascabile.
Il confronto non c'è...

Ovviamente la fuji costa decisamente meno e va quindi a scontrarsi, a livello di prezzo, con la rx100 mark2 che NON ha l'evf e ha un'ottica più buia.

Secondo me è stato un errore mettere il display posteriore snodabile. Aumenta il costo, il peso e lo spessore. E non serve nemmeno perchè si può usare SEMPRE l'EVF.
Nella x10 non si poteva usare il mirino ottico (non so se l'avete provato, è messo lì giusto per dire che c'è, nella x20 molto meglio ma inspiegabilmente la macchina in Italia non si trova.
Commento # 7 di: Aenil pubblicato il 30 Giugno 2015, 16:47
ho una x20 è confermo la bontà della macchina, sopratutto è una delle poche che ha dei jpg molto belli e naturali, non bisogna sempre scattare in raw, questa x30 intruce molte cose ma da come avevo letto la sostanza è sempre quella ed il suo punto di forza è l'ottica ed in parte il sensore (che comunque soffre un po' gli alti iso), per il resto la consiglio alla grande, anche a chi magari sta pensando ad una piccola reflex per uso "domestico"
Commento # 8 di: Edgar83 pubblicato il 01 Luglio 2015, 15:30
Considerando lo street price attuale che mi pare attorno ai 450€ è davvero allettante, quasi quasi sostituisco la vecchia G11
BenQ Monitor