Fujifilm X-A2, ecco la nuova mirrorless X entry-level

Fujifilm X-A2, ecco la nuova mirrorless X entry-level

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Fujifilm rinnova la sua mirrorless entry-level con la X-A2. Schermo orientabile, nuovo obiettivo, nuove funzioni elettroniche e più autonomia, ma il sensore non è un X-Trans. ”

Corpo macchina

La X-A2 esibisce un corpo macchina semplificato rispetto ad altri modelli Fujifilm X, ma senza rinunciare a offrire il necessario per uno scatto creativo. La mancanza più evidente rispetto ai corpi top di gamma è l'assenza del mirino; non mancano invece una ghiera di comando posteriore per la regolazione del parametro libero di scatto e una ghiera superiore normalmente dedicata alla compensazione esposimetrica ma che, lavorando in programma manuale, funge da seconda ghiera di comando per il controllo dei tempi di scatto.

La tradizione "pulizia" ed efficacia dei comandi, comune a tutte le mirrorless di questo marchio, completa il quadro facendo anche dalla X-A2 uno strumento molto efficace nelle mani del fotografo. Integra un piccolo flash pop-up (NG 7 @ 200 ISO) e la slitta a contatto caldo per flash esterni.


L'impugnatura è sufficientemente sagomata e confortevole, la presa sicura grazie anche a un buon appoggio per il pollice che, però, deve essere abbandonato per azionare la ghiera di comando principale, sistemata verticalmente appena sopra ad esso. Difficile ipotizzare un utilizzo a una sola mano, ma impugnando la fotocamera nel modo tradizionale, con mano sinistra a sostegno dell'ottica, l'ergonomia è molto buona.


Per il resto, a livello di comandi non c'è molto altro da segnalare, se non un pratico pulsante funzione Fn personalizzabile che consente di impostare velocemente un ulteriore parametro - ad esempio la sensibilità ISO.   

Sul lato destro, protette da un piccolo sportello, si trovano i due connettori di I/O (HDMI mini, tipo C, e micro USB 2.0). Nessun ingresso microfono. Il vano per memory card e batteria si trova come di consueto nella parte inferiore; la X-A2 utilizza le classiche schede SD e una batteria NP-W126 agli ioni di litio da 1200 mAh che assicura 410 scatti di autonomia (obiettivo XF35mmF1.4 R, standard CIPA), vale a dire una cinquantina in più della professionale X-T1.

BenQ Monitor