A7R II con 42 megapixel e RX100 IV e RX10 II con 4K: Sony cala gli assi

A7R II con 42 megapixel e RX100 IV e RX10 II con 4K: Sony cala gli assi

di Alberto De Bernardi , Roberto Colombo , pubblicato il

“Oggi Sony rinnova la sua sfida, ponendo sulla strada delle nuove pietre miliari, tra cui la prima fotocamera full frame accreditata di ben 42 megapixel di risoluzione. Non solo: Sony, che nella produzione di sensori è leader mondiale, per la nuova compatta con sensore da 1" RX100 IV e la sorellona superzoom RX10 II Sony ha optato per un sensore di tipo 'stacked' ossia l'evoluzione del retro illuminato”

Sony 7R II: un mostro da 42 megapixel

La A7R II segue a qualche mese di distanza la A7 II, così come era successo per le rispettive prime versioni. Il design del corpo macchina è quello, migliorato e più ergonomico, della A7 II, mentre sotto il cofano della versione ad alta risoluzione si trova un nuovo sensore CMOS retroilluminato Exmor R da 42.4 Mpixel, Full Frame, e privo di filtro ottico passa-basso. L'elevata risoluzione è certamente un elemento di forte interesse - un salto da 36 a 42 Mpixel non passa certo inosservato, e si potrebbe discutere se, dopo il debutto dei sensori da 36 Mpixel e il rilancio da parte di Canon con la 5DS, questa ulteriore risposta Sony riapra ufficialmente la corsa ai Mpixel.

Quello che impressiona della A7R II, però, non è tanto l'elevata risoluzione in sé, quanto la sua capacità di unire elevata risoluzione e alte prestazioni in due settori fondamentali come cadenza di scatto e rapporto segnale/rumore. La tecnologia-chiave è quella del sensore che, come già anticipato, è il primo Full Frame a beneficiare della costruzione con cablaggio posteriore, o "retroilluminazione", finora riservata a compatte e smartphone. Il risultato è una gamma di sensibilità che arriva, in estensione, fino a ben 102.400 ISO! Certo, bisognerà vedere con che risultati ma, memori delle prestazioni della A7S, siamo estremamente fiduciosi.

Il cablaggio posteriore in rame aumenta anche il throughput di un fattore 3.5x, il che è fondamentale, insieme alla potenza del processore d'immagine BIONZ X, per garantire un frame-rate di ben 5 fps in scatto continuo. Questo non fa della A7R II la fotocamera più veloce al mondo, ma certo è un risultato notevole considerata la risoluzione. Di nuovo, l'importanza del dato potrebbe essere sottovalutata badando alla mera specifica - 5fps contro i 4 del modello precedente. La vera novità è che i 5fps della A7R II sono ottenibili anche sono con messa a fuoco continua, mentre la prima versione della A7R scattava s^ a 4 fps massimi, ma solo a 1,7 fps con AF continuo.
Il merito va, ancora una volta, al sensore, che a differenza della precedente versione offre la messa a fuoco a rilevazione di fase integrata. Le maggiori performance di questa tecnologia (40%) consentono lo scatto continuo ad alta velocità anche con messa a fuoco automatica attiva. Anche il numero dei punti a rilevazione di fase è notevole, ben 399 (da confrontare con i 117 della A7 II), che nel complesso coprono un'area del fotogramma di ampiezza record, pari a circa il 45%!  

Altre tecnologia premiante della A7R II, questa volta solo marginalmente legata al sensore, è lo stabilizzatore integrato a 5 assi che ha debuttato sulla A7 II, accreditato da Sony di 4.5 f/stop. Altri due particolari, apparentemente secondari ma che meritano di essere segnalati, sono legati all'otturatore, che è stato ridisegnato per produrre meno vibrazioni (aspetto importante in presenza di sensori di tale risoluzione) e ha una durata minima garantita di ben 500.000 scatti, più di quanto offrano le più performanti reflex professionali per fotografia sportiva. Chi lo desidera, può poi utilizzare l'otturatore elettronico per uno scatto assolutamente silenzioso, come già visto (e apprezzato) sulla A7S.

Chiudiamo in bellezza parlando di video, che non solo è 4K (qualcuno ne dubitava?!?) ma che, a differenza della A7S, può essere registrato internamente sulla memory card in formato XAVC S fino a 100 Mbps (rimane comunque l'opzione di registrare su dispositivo esterno un flusso video non compresso 4:2:2 a 8 bit attraverso la porta HDMI). Non è finita: il video 4K viene registrato sfruttando l'intera larghezza del sensore, quindi con una risoluzione superiore a quanto richiesto, e poi ricampionato pixel-per-pixel per offrire un video 4K di nitidezza elevatissima. Insomma: alta risoluzione, capacità di lavorare ad alti ISO, frame-rate decoroso e sistema AF evoluto, video 4K in camera di livello professionale ... sembra proprio che non ci sia nulla che la A7R II non sappia fare bene! Per portarsela a casa bisognerà avere però almeno €3,500.

Articoli correlati

Sony A7S, quando meno è meglio

Sony A7S, quando meno è meglio

Sensore 35mm e risoluzione di "soli" 12 Mpixel sono il biglietto da visita della Sony A7S. Il dettaglio non è da record, ma la resa ad alti ISO è ai massimi livelli. Ottima per reportage e per le sue doti video (4K su supporto esterno), è penalizzata da un'autonomia ridotta.


Commenti (50)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Marok pubblicato il 11 Giugno 2015, 12:47
Prezzi fuori di testa per la RX10 II, è identica al modello precedente con il 4k in più. Tutte cose che la fz1000 ha già e costa meno della metà senza contare che arriva a 400mm. L'unica incognita resta la bontà del nuovo sensore che farebbe la differenza, ma a questo prezzo deve farne veramente tanta.
Commento # 2 di: gianluca-1986 pubblicato il 11 Giugno 2015, 12:54
ottimo, ho preso la RX10 1 mese fa e ora esce la mk2
certo che da 900€ a 1600€ è un bel +80%, a mio avviso ingiustificato solo x il 4K e il nuovo sensore
Commento # 3 di: ficofico pubblicato il 11 Giugno 2015, 13:37
la7rII è un mostro...

42 megapixel
100.000 iso
4k 30p
1080 120p
stabilizzatore 5 assi
otturatore completamente elettronico e silensioso a richiesta
300 punti af su 45% area (record su full frame)
Possibilità di usare le ottiche SSM A sony anche con la-ea3
[U]Possibilità di usare le ottiche Canon dal 2006 in poi tramite adattatore metabones come fosse una macchina canon con tracking attivo[/U]

Commento # 4 di: znick pubblicato il 11 Giugno 2015, 14:10
l'anello Metabones trasmette anche l'autofocus ma a detta di chi l'ha usato è molto molto lento e impreciso... certo meglio che niente ma sicuramente non sarà come avere le ottiche native!

concordo comunque che sia un mostro, mi piacerebbe che ora si dedicassero nell'ampliare il parco ottiche
Commento # 5 di: SENTINELLA pubblicato il 11 Giugno 2015, 14:15
Il futuro è delle mirrorless... ormai è chiaro. Questa Sony sarà il mio prossimo acquisto.
Commento # 6 di: ficofico pubblicato il 11 Giugno 2015, 14:16
Ti sei perso questo passaggio:

http://www.dpreview.com/articles/89...bsi-cmos-sensor

AF with A-mount and third-party lenses

Sony says the on-sensor phase-detection AF can be used with A-mount lenses using the simpler LA-E3 adapter, rather than the LA-E4 that had an SLT mechanism built in. At the press launch in New York we even got a glimpse of the a7R II autofocusing Canon EF lenses using a Metabones electronic adapter. Focus appeared to be on par with OVF focus on a native Canon body, and the AF experience itself didn't appear to be limited simply because you're using a third party lens (full coverage and tracking are available).
Commento # 7 di: Opteranium pubblicato il 11 Giugno 2015, 14:25
mah, novità di poco conto, a meno che non interessi il 4k. Avrei gradito moltissimo un 24-100 in stile G7X, peccato..

La cosa positiva è che probabilmente diminuirà un altro po' il prezzo di rx100 III e rx10.
Commento # 8 di: SuperMariano81 pubblicato il 11 Giugno 2015, 14:36
ho un a7 liscia con adattatore kaavie (99€) per le ottiche canon che ho tenuto dal passaggio e l'af risulta lento ed impreciso (fa avanti indietro) ma è così anche col metabones da 4-500€
le uso in MF senza difficoltà, almeno posso comandare il diaframma dalla macchina.

la a7rII è una bomba davvero!
Commento # 9 di: roccia1234 pubblicato il 11 Giugno 2015, 15:31
Originariamente inviato da: ficofico
la7rII è un mostro...

42 megapixel
100.000 iso
4k 30p
1080 120p
stabilizzatore 5 assi
otturatore completamente elettronico e silensioso a richiesta
300 punti af su 45% area (record su full frame)
Possibilità di usare le ottiche SSM A sony anche con la-ea3
[U]Possibilità di usare le ottiche Canon dal 2006 in poi tramite adattatore metabones come fosse una macchina canon con tracking attivo[/U]



L'articolo dice 399 .
Comunque, 300 o 399... è una macchina mostruosa, e non solo per questo.
Per l'adattatore... che abbiano stretto un accordo con metabones (li mortacci che prezzi... 400-500€ per un tubo vuoto ) per migliorare le performance AF? Avrebbero solo da guadagnarci in sony.

Dopo questa e la notizia che l'AF della samsung nx1 ha sconfitto la 7dII in foto sportiva... sono sempre più convinto che il futuro sia mirrorless.

Lo specchio ha sempre meno ragion d'esistere, ora che anche l'ultima barriera (le prestazioni AF) è stata abbattuta.
Commento # 10 di: SuperMariano81 pubblicato il 11 Giugno 2015, 15:40
Concordo, le reflex probabilmente continueranno ad esistere per quei settori in cui serve una macchina grossa per bilanciare i tele / super tele o per usi specialistici....
Certo non sarà un passaggio immediato, ci vorrà del tempo, sperando che canon e nikon si adeguino con criterio.

« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor