Canon EOS 750D, entry-level di lusso

Canon EOS 750D, entry-level di lusso

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Canon ha aggiornato la sua reflex economica introducendo due nuovi, interessanti modelli. L'upgrade più evidente riguarda il sensore, ma migliorie al sistema autofocus e all'esposimetro sono altrettanto importanti e significative. ”

Risultati dei test

I test di Fotografi Digitali vengono effettuati con tutte le ottiche a disposizione, a tutte le focali principali e a tutte le aperture di diaframma. Vengono pubblicati i risultati a 50mm f/8 per la migliore combinazione ottica/fotocamera a nostra disposizione.

    

Prestazioni analoghe a quelle delle precedenti EOS 700D e 650D, ma con il vantaggio di una raffica JPEG ora virtualmente infinita.  L'accensione è piuttosto rapida, e la reattività complessiva è paragonabile a quella dei modelli APS-C top di gamma come la EOS 7D Mark II.

 

La risoluzione è la più elevata mai vista su una APS-C Canon, tanto che la 750D potrebbe mettere seriamente in imbarazzo anche i modelli Full Frame.

 


La maggiore risoluzione tra le APS-C porta, senza sorprese, anche il maggior livello di rumore. Il JPEG in-camera garantisce però un ottimo equilibrio tra riduzione rumore e livello di dettaglio. Molto buono il comportamento cromatico.  

BenQ Monitor