SWPA 2015: vince l'attualità, ma come sempre la presenza italiana è di peso

SWPA 2015: vince l'attualità, ma come sempre la presenza italiana è di peso

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Sono ben 183.737 le immagini che sono state inviate dai fotografi, da 177 paesi del mondo. Si tratta di un concorso dallo sguardo internazionale, che rispetto a eventi come il World Press Photo riesce anche a dare uno sguardo maggiormente d'insieme al panorama fotografico mondiale. Pur non arrivando alla vittoria finale gli italiani hanno ben figurato”

Fotografi italiani come sempre in evidenza


Turi Calafato Mobile Phone Award 2015 Sony World Photography Awards

C'è un filo rosso che lega le ultime edizioni dei Sony World Photography Awards: la folta presenza di fotografi italiani, spesso premiati nelle singole categorie o comunque ritenuti degni del podio. Un italiano ha portato a casa il primo premio nella neonata categoria Mobile Phone, introdotta quest'anno. Lo scatto di Turi Calafato ha spiccato tra le 10.200 fotografie scattare con smartphone o tablet inviate ed è stata la più votata dal popolo del web.


Andrea Rossato, Winner, Italy, National Award, 2015 Sony World Photography Awards

Nelle categorie Open, concorso aperto ad amatori e professionisti, il cui giudizio è basato sull'analisi dello scatto singolo viene assegnato dall'anno scorso il National Award, che va a premiare la fotografia migliore tra quelle inviate dai fotografi dei singoli paesi. Quest'anno tra le foto italiane ha guadagnato il premio lo scatto di Andrea Rossato, che nella classifica generale si è piazzato al secondo posto del podio nella categoria Architettura.


Andrea Rossato

Andrea lavora nel mondo della scuola, ma dal 2011 coltiva appena può la sua passione per la fotografia. Per il fotografo friulano vedere il proprio scatto messo in mostra accanto a quello di fotografi di fama mondiale è stata una grande emozione. Quando era stato decretato vincitore aveva così commentato la sua foto: “L’ho scattata senza cavalletto, nella tarda mattinata del 1° novembre 2014 a Martignacco (UD). Prima di procedere, mi sono limitato a calibrare messa a fuoco, esposizione, bilanciamento del bianco, contrasto e correzione della distorsione dell’obiettivo. Le impostazioni sono 38 mm, F10, ISO 100, 1/400 secondi”.

Sono stati annunciati durante la serata di gala i fotografi premiati nelle diverse categorie dedicata ai professionisti, per cui è richiesto l'invio di un intero lavoro (almeno tre foto) per accedere al giudizio della giuria. I vincitori delle diverse categorie sono quelli che poi si giocano l'Iris D'Or che, come abbiamo visto, è stato assegnato a John Moore.

I fotografi italiani premiati sono:

  • Giovanni Troilo, Fotografo dell'anno - Persone
  • Riccardo Bononi, Fotografo dell'anno - Sport
  • Massimo Siragusa, 2° posto, Architettura
  • Alessandra Bello, 2° posto, Arte e cultura
  • Antonio La Grotta, 3° posto, Architettura
  • Annalisa Natali Murri, 3° posto, Storia Contemporanea
  • Giulio di Sturco, 3° posto, Paesaggio
BenQ Monitor