Comparativa monitor 21:9 - 5 modelli da 29 a 32 pollici

Comparativa monitor 21:9 - 5 modelli da 29 a 32 pollici

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Monitor Ultra-Wide 21:9 a confronto: le soluzioni di Asus, AOC, LG, Nec e Philips. Dal 4:3 al 16:9 e, ora, ecco il 21:9 - il concetto di monitor Wide è in continua evoluzione (ed espansione). Mettiamo a confronto 5 modelli per valutare non solo la bontà dei pannelli e le rispettive dotazioni, ma anche l'utilità pratica di un simile formato. ”

Conclusioni

I monitor 21:9 sono e rimarranno, a nostro avviso, prodotti di nicchia, particolarmente idonei e vantaggiosi solo in pochi contesti ben definiti: il gaming, per iniziare, oppure - in ambito lavorativo - i settori che richiedono il lavoro contemporaneo su più applicativi o finestre (revisione o traduzione, editing video).
In questi pochi ambiti, però, il vantaggio del formato 21:9 è sostanziale e, una volta provato, non si vorrà più tornare indietro. 

I prodotti qui in prova, discriminando ovviamente tra le due diagonali, hanno prezzi su strada molto simili (escluse offerte temporanee, i 29 pollici si acquistano nell'intorno dei 500 Euro, i 34" nell'intorno dei 950-1000 Euro). La loro valutazione di deve quindi basare esclusivamente sulle rispettive qualità.

Ovviamente, l'utilizzo di pannelli analoghi, se non identici, porta ad avere minime differenze anche in termini di qualità cromatiche. Premesso questo, tra i 29" la nostra preferenza va al Nec Multisync EA294WMi, il cui pannello si è dimostrato leggermente superiore ai concorrenti. È, tra l'altro, l'unico di questo gruppo che, dopo calibrazione, riesce a rispettare tutti i requisiti della certificazione UGRA DACT ad esclusione della gamma dinamica riproducibile, anche se, in alcuni casi, davvero per un soffio. Inoltre, offre il menu più completo ed è ergonomicamente il più valido del gruppo.

Tra i due 34", invece, la nostra preferenza va al modello AOC U3477, che ha innanzitutto mostrato una qualità costruttiva decisamente superiore a quella che ha caratterizzato questo marchio nel recente passato, ed è ora allineata a quella dei marchi più blasonati. A sostanziale parità di risposta del pannello, poi, l'ergonomia è migliore rispetto a quella del più raffinato ed elegante, ma meno pratico, modello LG. 


Commenti (55)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: roccia1234 pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:21
Dio mio...spero che simili aborti non prendano mai piede...
Commento # 2 di: Mparlav pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:30
Per me, niente 21:9.
Non lo trovo comodo per la semplice navigazione, per il CAD, per l'Office, ed anche per il gioco occasionale.
Sostanzialmente è un formato che funziona bene per chi fa il montaggio video, perchè anche per guardarli, io preferisco la TV.

Anche parlando di prezzi, c'è un Iiyama 30" 16:10 - 2560x1600 -AH-IPS disponibile a meno di 800 euro, o in alternativa Acer/Benq 32" 16:9 - 3840x2160 - IPS, intorno ai 900-1000 euro.
Li trovo molto più versatili.
Commento # 3 di: Bivvoz pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:45
IPS, QHD, 4K, 21:9... tutte cazzate.
(IPS è buono ma non basta)

Quand'è che ci sarà in commercio un dannato OLED?
FullHD va benissimo ma OLED.

Fanno gli schermi da smartphone 6 pollici QHD OLED, fanno le tv 80" 4K OLED, perchè diamine non esiste un monitor per pc 24-27" OLED che è una via di mezzo?
Commento # 4 di: Simonex84 pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:47
io lavoro con due 5/4 da 20" affiancati, è quasi come avere uno di questi, provo a chiedere al mio capo se me ne compra uno
Commento # 5 di: deggial pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:52
io invece li trovo quasi più utili dei 16:9 (che sono il vero aborto secondo me)...
Con un software intelligente di sdoppiamento schermo (se fosse integrato nel S.O. tanto meglio), un monitor 21:9 lo puoi usare come se fossero due schermi (quasi quadrati) affiancati, con il vantaggio di non dover gestire due finestre affiancate (... trascina a mano i bordi per farle combaciare), ma sarebbero gestite come due finestre "a pieno schermo".

Utile ad esempio per lavorare con browser e word aperti insieme.

Oppure, ci sono casi contrari in cui più largo è, meglio è (sì, anche in informatica a volte le dimensioni contano ), esempio per lavorare su file excel con colonne kilometriche.

Ho fatto due esempi "da segretaria", per rendersi un po' conto che a volte certi prodotti non devono solo essere visti per il professionista "estremo".
Commento # 6 di: Simonex84 pubblicato il 09 Aprile 2015, 11:56
io per esempio uso l'IDE di sviluppo su uno schermo e l'ambiente di test sull'altro, è molto comodo, ma potrei anche tenerli affiancati sullo stesso monitor mooooolto lungo
Commento # 7 di: gd350turbo pubblicato il 09 Aprile 2015, 12:07
Io ho preso il monitor in firma, a prezzo d'occasione e se tornassi indietro lo tornerei a comprare !

Nei giochi ti da una bella visuale ampia, nell'uso normale, tengo il desktop remoto del server affiancato al desktop locale, che è una figata unica, ma ovviamente il top lo si raggiunge con photoshop che ti puoi aprire diversi strumenti e con premiere che ti una comodissima timeline !

Sisi, troppo comodo !
Commento # 8 di: piani pubblicato il 09 Aprile 2015, 12:09
Originariamente inviato da: deggial
io invece li trovo quasi più utili dei 16:9 (che sono il vero aborto secondo me)...
Con un software intelligente di sdoppiamento schermo (se fosse integrato nel S.O. tanto meglio), un monitor 21:9 lo puoi usare come se fossero due schermi (quasi quadrati) affiancati, con il vantaggio di non dover gestire due finestre affiancate (... trascina a mano i bordi per farle combaciare), ma sarebbero gestite come due finestre "a pieno schermo".


Dovrebbe essere una delle due funzioni dichiarate dalla Dell per il modello U3415W:
Picture by Picture e Picture in Picture, una permette di collegare due pc allo stesso monitor e l'altra fa vedere al S.O. come se fossero due monitor.

Se non ricordo male anche LG aveva una funzione del genere, ma non so se è presente sul modello in recensione.
Commento # 9 di: MiKeLezZ pubblicato il 09 Aprile 2015, 12:15
Originariamente inviato da: Bivvoz
IPS, QHD, 4K, 21:9... tutte cazzate.
(IPS è buono ma non basta)

Quand'è che ci sarà in commercio un dannato OLED?
FullHD va benissimo ma OLED.

Fanno gli schermi da smartphone 6 pollici QHD OLED, fanno le tv 80" 4K OLED, perchè diamine non esiste un monitor per pc 24-27" OLED che è una via di mezzo?
Trovo ci stiano prendendo bellamente per il culo.
Non possono fare schermi mobile da 300 DPI e venderceli a 20$ e poi fare schermi desktop da 92 DPI e venderceli a 200$.

Originariamente inviato da: Simonex84
io per esempio uso l'IDE di sviluppo su uno schermo e l'ambiente di test sull'altro, è molto comodo, ma potrei anche tenerli affiancati sullo stesso monitor mooooolto lungo
Ti compri due 16:9, li affianchi, fai prima e ottieni di più.
Due 24" 16:9 sono più grossi di un 34" 21:9.
Sveglia ragazzi.
Commento # 10 di: Simonex84 pubblicato il 09 Aprile 2015, 12:21
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Ti compri due 16:9, li affianchi, fai prima e ottieni di più.
Due 24" 16:9 sono più grossi di un 34" 21:9.
Sveglia ragazzi.


però avere due monitor ha dei vantaggi, ma anche dei svantaggi, per esempio non puoi tenere una finestra al centro a cavallo tra i due monitor, con un monitor unico puoi usare anche lo spazio al centro e non hai due metà separate
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor