Sigma 50mm f/1.4 DG HSM Art, molto più che normale

Sigma 50mm f/1.4 DG HSM Art, molto più che normale

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Sigma ha prodotto, con il 50mm f/1.4 DG HSM Art, un Normale "next gen": dimensioni superiori rispetto ai 50mm tradizionali, ma anche una qualità ottica inarrivabile per questi ultimi. Ideale per sfruttare al massimo la propria reflex di fascia alta, e decisamente più funzionale ed economico dell'unico vero rivale - lo Zeiss Otus. ”

Risultati dei test

Quanto a vignettatura e distorsione, Sigma e Zeiss sono sullo stesso livello, mentre Canon non regge il passo. Fastidiosa, in particolare, l'evidente distorsione a barilotto, che un'ottica fissa potrebbe correggere più efficacemente.

Sigma stravince a diaframma aperti, al centro ma soprattutto ai bordi - cioè esattamente nelle aree più critiche. Al centro del fotogramma, lo Zeiss lo supera di misura a diaframmi intermedi, "staccando" il valore di risoluzione massima assoluta, e a diaframmi più chiusi anche il Canon lo raggiunge e lo supera di misura.

Per le aberrazioni cromatiche vale quanto detto a proposito della vignettatura: Sigma e Zeiss sono grossomodo sullo stesso livello (le differenze numeriche, essendo perlopiù confinate entro il mezzo pixel, sono difficilmente visibili all'interno delle immagini). Canon "regge" solo al centro del fotogramma, ma capitola drasticamente ai bordi.

BenQ Monitor