Panasonic Lumix GF7, compatta con stile

Panasonic Lumix GF7, compatta con stile

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Piccola, leggera ed economica, la nuova Lumix GF7 assicura la stessa qualità fotografica dei modelli superiori. Le ridotte dimensioni hanno però un effetto negativo su autonomia di scatto ed ergonomia. ”

Conclusioni

La Panasonic GF7 non è una mirroroless rivoluzionaria, e non aggiunge al panorama fotografico attuale alcuna innovazione di rilievo. Ha però il pregio di portare molta della tecnologia impiegata dai modelli superiori su un corpo macchina economico e particolarmente compatto, e qui risiede, a nostro avviso, tutta l'appetibilità del prodotto. L'ottica fornita in kit, il 12-32 collassabile, è in questo senso il completamento ideale del corpo macchina: anch'esso molto compatto ma di qualità ottica più che sufficiente a sfruttare appieno le doti del sensore MQT da 16 Mpixel della GF7, è molto reattivo e veloce e costituisce un perfetto strumento per il reportage e la fotografia di viaggio.

L'approccio semplificato indirizza il prodotto soprattutto verso i meno esperti, anche se la qualità complessiva delle immagini ottenibili è del tutto analoga ai modelli di punta del sistema MQT.

I contro si questo modello sono da ricercare in un'ergonomia e un'efficacia non perfette, viziate soprattutto dalle piccole dimensioni del corpo macchina e dalla scarsità di controlli fisici, nella ridotta autonomia di scatto e nei limiti intrinseci del formato Micro Quattro Terzi, che a fronte di dimensioni compatte soffre di maggior degrado qualitativo ad alti ISO.
I primi due aspetti sono ovviamente secondari per chi scatta in modo saltuario, e la qualità fotografica è comunque sempre molto superiore a quella di una compatta che occuperebbe lo stesso spazio in borsa. Nel complesso, quindi, si tratta di un prodotto riuscito e a nostro avviso molto appetibile per una precisa fascia di utenza. 

Articoli correlati

Olympus OM-D E-M5 Mark II: la mirrorless fino a 40 megapixel

Olympus OM-D E-M5 Mark II: la mirrorless fino a 40 megapixel

Olympus presenta l'erede del modello che fu capostipite della serie OM-D: ecco Olympus OM-D E-M5 Mark II, un ponderato rinnovo con nuove funzionalità interessanti. Grazie a un innovativo sistema multi scatto che sfrutta la stabilizzazione per muovere il sensore di mezzo pixel alla volta la macchina arriva a scattare immagini a ben 40 megapixel di risoluzione
Sony A7R e A7S, coppia vincente tra le mirrorless full frame

Sony A7R e A7S, coppia vincente tra le mirrorless full frame

Sony ha creato, con le A7 e A7R, due prodotti innovativi ed estremamente interessanti. Ha completato recentemente la gamma con la A7S, splendida per la fotografia in basse luci. Infine, ha annunciato la seconda generazione della A7 dall'affinata ergonomia. In attesa di poterla toccare con mano, ecco il report di una due giorni spesi con A7R e A7S.
Fujifilm X-T1, l'evoluzione della Serie X

Fujifilm X-T1, l'evoluzione della Serie X

Fujifilm crea un'altra pietra miliare con la nuova X-T1. La qualità fotografica è quella, elevatissima, della Serie X. Il mirino elettronico è il più ampio mai visto su una mirrorless. Per chi può fare a meno del mirino ottico, un eccellente soluzione (quasi) a tutto tondo.
Panasonic LX100, il sensore è più grande del corpo macchina

Panasonic LX100, il sensore è più grande del corpo macchina

Panasonic presenta la Lumix LX100, erede della LX7 nel segmento delle compatte di fascia alta. Stupisce per il sensore da 4/3" in un fattore di forma compattissimo e per la possibilità, ormai una costante tra i prodotti Panasonic, di girare video 4K.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Raven pubblicato il 13 Febbraio 2015, 19:21
Ciao... c'è un errore nel titolo (PanasonIc)... manca la I...
Commento # 2 di: marchigiano pubblicato il 15 Febbraio 2015, 14:17
non ho mai sopportato le mirrorless ma con questa si inizia a ragionare... prezzo umano, dimensioni da vera compatta, sensore decente...

l'unico problema è che per avere dimensioni compatte la lente l'hanno dovuta mettere da f3.5-5.6 mentre altre premium con sensore 1/1.7" possono permettersi lenti anche da f1.4...
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 16 Febbraio 2015, 10:51
Originariamente inviato da: marchigiano
non ho mai sopportato le mirrorless ma con questa si inizia a ragionare... prezzo umano, dimensioni da vera compatta, sensore decente...

l'unico problema è che per avere dimensioni compatte la lente l'hanno dovuta mettere da f3.5-5.6 mentre altre premium con sensore 1/1.7" possono permettersi lenti anche da f1.4...


Ma guarda che questa ha un micro quattro terzi!
Commento # 4 di: marchigiano pubblicato il 16 Febbraio 2015, 14:52
lo so mi sono espresso male volevo dire:
il sensore 4:3 li ha costretti a usare lenti buie per contenere le dimensioni, mentre le altre premium che usano sensori piccoli possono permettersi lenti molto luminose
Commento # 5 di: JarreFan pubblicato il 16 Febbraio 2015, 15:49
Originariamente inviato da: marchigiano
lo so mi sono espresso male volevo dire:
il sensore 4:3 li ha costretti a usare lenti buie per contenere le dimensioni, mentre le altre premium che usano sensori piccoli possono permettersi lenti molto luminose


Ci sono ottimi obiettivi pancake per m4/3, proprio di Panasonic, ad esempio il 20mm f1.7.
Commento # 6 di: marchigiano pubblicato il 16 Febbraio 2015, 20:11
ma le lenti 4/3 sono tutte intercambiabili indipendentemete dal produttore e anno di produzione?
Commento # 7 di: JarreFan pubblicato il 16 Febbraio 2015, 20:29
Originariamente inviato da: marchigiano
ma le lenti 4/3 sono tutte intercambiabili indipendentemete dal produttore e anno di produzione?


Per quel minimo che so, le micro 4/3 sì, però alcune marche hanno lo stabilizzatore ottico in macchina, altre nell'obiettivo. Io ho la Panasonic GF1 e lo stabilizzatore in macchina non è presente, mentre le Olympus lo hanno, quindi se monti un obiettivo Olympus su Panasonic perdi lo stabilizzatore.
Commento # 8 di: a.debernardi pubblicato il 17 Febbraio 2015, 07:36
Originariamente inviato da: marchigiano
ma le lenti 4/3 sono tutte intercambiabili indipendentemete dal produttore e anno di produzione?


Si, lo standard MQT non ha subito modifiche dalla sua introduzione, quindi qualsiasi obiettivo Olympus, Panasonic o Sigma MQT è utilizzabile con qualsiasi corpo macchina.
Commento # 9 di: marchigiano pubblicato il 17 Febbraio 2015, 22:09
moooolto interessante... potrei sostituire la vecchia 400d, in fondo ultimamente faccio solo foto macro e still... non ho bisogno di chissà quali prestazioni e almeno questa è pure tascabile

stavo però guardando le lenti... costicchiano
Commento # 10 di: JarreFan pubblicato il 18 Febbraio 2015, 08:36
Originariamente inviato da: marchigiano
moooolto interessante... potrei sostituire la vecchia 400d, in fondo ultimamente faccio solo foto macro e still... non ho bisogno di chissà quali prestazioni e almeno questa è pure tascabile

stavo però guardando le lenti... costicchiano


Vero, ma puoi anche tenere le tue vecchie lenti e acquistare un anello adattatore per 20/30€ per utilizzarle su una micro 4/3. Perdi la messa a fuoco automatica però.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor