Olympus OM-D E-M5 Mark II: la mirrorless fino a 40 megapixel

Olympus OM-D E-M5 Mark II: la mirrorless fino a 40 megapixel

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Olympus presenta l'erede del modello che fu capostipite della serie OM-D: ecco Olympus OM-D E-M5 Mark II, un ponderato rinnovo con nuove funzionalità interessanti. Grazie a un innovativo sistema multi scatto che sfrutta la stabilizzazione per muovere il sensore di mezzo pixel alla volta la macchina arriva a scattare immagini a ben 40 megapixel di risoluzione”

Un solida evoluzione

La nuova OM-D E-M5 non stravolge il modello precedente, anzi ne raccoglie l'eredità e la infarcisce con alcune nuove funzionalità di vivo interesse. Gli scatti a 40 megapixel tramite tecnologia multi-shot sono l'esempio più lampante, ma anche le funzioni video e Live Bulb possono risultare molto utili. Per il resto la base è molto solida: un corpo in metallo dall'aspetto un po' retrò e infarcito di comandi manuali, display orientabile touch da 3", mirino da 2,36 milioni di punti di buona grandezza, connettività Wi-Fi. Il quadro è completa anche nel reparto video con filmati Full HD a diversi frame rate fino a 60p e 77Mbps con compressione IPB o in formato All-I, ingresso per microfono esterno e controllo del volume su 21 livelli, timecode, uscita video su HDMI 4:2:2 8bit e uscita con interfaccia grafica per monitor esterni; molte delle funzioni video sono modificabili direttamente dal display touch, senza quindi fastdiosi rumori dati dai tasti.

Per schi scatta in ambienti silenzioni esiste la possibilità di utilizzare la modalità Quiet che fa uso del solo otturatore elettronico per operare nel silenzio più assoluto. Quest'ultimo può essere utilizzato anche per arrivare a tempi di esposizione di 1/16.000 di secondo e a una raffica d a 11 frame al secondo. Per la messa a fuoco manuale sul display o nel mirino può essere utilizzata la funzione Focus Peaking con diversi livelli di intensità e con 4 colori a scelta.

Uno dei compagni designati della macchina è l'obiettivo M.ZUIKO DIGITAL ED 14-150mm 4.0-5.6 II, con trattamento delle lenti ZERO e catalogato come splashproof e caratterizzato da un desgin simile a quello delle ottiche Zuiko Pro. In confezione invece verrà incluso il nuovo flash Olympus FL-LM3: caratterizzato da Numero Guida 9 è anch'esso resistente a polvere e spruzzi e nonostante le piccole dimensioni è orientabile verso l'alto di 90° e ruotabile di 180°; può essere inoltre utilizzato come master in un sistema di flash collegati in wireless.

I prezzi ufficiali per l'Europa parlano di €1099 per il corpo, €1299 per il kit con ottica M.ZUIKO ED 12-50mm 1:3.5-6.3 EZ e 499 con lo zoom tuttofare M.ZUIKO DIGITAL ED 14-150mm 1:4.0-5.6 II

[HWUVIDEO="1694"]Olympus OM-D E-M5 Mark II: fino a 40 megapixel[/HWUVIDEO]

Articoli correlati

Sony A7R e A7S, coppia vincente tra le mirrorless full frame

Sony A7R e A7S, coppia vincente tra le mirrorless full frame

Sony ha creato, con le A7 e A7R, due prodotti innovativi ed estremamente interessanti. Ha completato recentemente la gamma con la A7S, splendida per la fotografia in basse luci. Infine, ha annunciato la seconda generazione della A7 dall'affinata ergonomia. In attesa di poterla toccare con mano, ecco il report di una due giorni spesi con A7R e A7S.
Samsung NX1, test della nuova mirrorless ad alte prestazioni

Samsung NX1, test della nuova mirrorless ad alte prestazioni

Samsung punta in alto con la nuova mirrorless NX1: veloce, dotata di sistema AF sofisticato, zeppa di funzioni e capace di registrare video 4K. Insieme alle nuove ottiche "Supreme", costituisce la punta di diamante del sistema NX.
Olympus OM-D E-M1: eccola all'opera con il firmware 2.0

Olympus OM-D E-M1: eccola all'opera con il firmware 2.0

Compatta, evoluta e robusta: ecco la Olympus OM-D E-M1, resa più appetibile che mai dal rilascio del firmware 2.0.
Fujifilm X-T1, l'evoluzione della Serie X

Fujifilm X-T1, l'evoluzione della Serie X

Fujifilm crea un'altra pietra miliare con la nuova X-T1. La qualità fotografica è quella, elevatissima, della Serie X. Il mirino elettronico è il più ampio mai visto su una mirrorless. Per chi può fare a meno del mirino ottico, un eccellente soluzione (quasi) a tutto tondo.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: +Benito+ pubblicato il 05 Febbraio 2015, 16:10
Hanno sbagliato ad indicare i movimenti dello stabilizzatore, il rollio è il beccheggio, il beccheggio è l'imbardata e la rotazione è il rollio....
BenQ Monitor