Nikon D5500: primo contatto con la reflex e le ottiche 55-200mm collassabile e 300mm F4

Nikon D5500: primo contatto con la reflex e le ottiche 55-200mm collassabile e 300mm F4

di Alberto De Bernardi , Roberto Colombo , pubblicato il

“Nikon D5500 aggiorna la gamma delle reflex entry level della casa giallonera portando il supporto touchscreen sul display orientabile assieme all'interessante ghiera virtuale messa a disposizione da esso. L'abbiamo incontrata assieme alle nuovo ottiche AF-S Nikkor 300mm f/4E PF ED e AF-S Nikkor 55-200mm f/4-5.6G ED VR II che fanno della compattezza il loro punto di forza”

AF-S Nikkor 55-200mm f/4-5.6G ED VR II: quando non serve si ritira

Il nuovo AF-S Nikkor 55-200mm f/4-5.6G ED VR II è una di quelle novità che non si apprezza se non dal vivo, in quanto la semplici analisi dei dati tecnici e delle immagini non rende al meglio l'idea dei suoi reali punti di forza. Si tratta del rinnovo del classico tele-zoom 'da kit', quello che viene associato generalmente allo zoom standard 18-55mm sulle reflex entry level. Non ci sono grandi modifiche dal punto di vista delle prestazioni, se non l'aggiornamento dello stabilizzatore alla versione VR II, ma le reali dimensioni dell'ottica rappresentano una novità davvero interessante.

[HWUVIDEO="1682"]AF-S Nikkor 55-200mm: dal vivo il piccolo tele-zoom[/HWUVIDEO]

Messo a confronto con il 18-55mm, anch'esso collassabile, il nuovo 55-200mm risulta di poco più grande, mentre comparato con un'ottica di tipo standard da reflex (il 18-55mm classico) ha ben pochi millimetri in più quando richiuso. Sbloccato per l'uso guadagna dimensioni maggiori e più in linea con quelle di un tele-zoom, pur mantenendo un ingombro davvero ridotto. Assieme al fratello retrattile è una buona alternativa per chi vuole un kit in grado di entrare anche in una borsa di piccole dimensioni e che non rappresenti un pesante fardello in caso di viaggi.

BenQ Monitor