Olympus OM-D E-M1: eccola all'opera con il firmware 2.0

Olympus OM-D E-M1: eccola all'opera con il firmware 2.0

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Compatta, evoluta e robusta: ecco la Olympus OM-D E-M1, resa più appetibile che mai dal rilascio del firmware 2.0. ”

Funzioni

Art Filter. Una serie di filtri artistici completa e potente, che consente di personalizzare ogni effetto e di sommare più effetti tra loro. Nella galleria alcuni esempi significativi.

Photo Story. Il programma di scatto specifico Photo Story combina più immagini tra loro in un impaginato personalizzabile. Anche in questo caso, una piccola galleria spiega più del testo.

Color Creator. Una tavolozza colore richiamabile durante lo scatto per personalizzare velocemente tinta e saturazione. Impostando la funzione del tasto Fn.2 su Multi e tenendo premuto il pulsante mentre si ruota la ghiera posteriore, comparirà un piccolo sotto-menu che consente di associare temporaneamente il Creatore Colore al pulsante Fn.2. A questo, punto, una pressione del pulsante richiamerà la una tavolozza circolare che consente di scegliere la tinta ruotando la ghiera anteriore e la saturazione ruotando quella posteriore (si modificano, cioè, raggio e asse del cerchio cromatico).   

HDR. Disponibile una completa funzione HDR con due opzioni predefinite (HDR1, per un look naturale, o HDR 2 per un effetto più esasperato) e 5 opzioni manuali, con scelta del numero di scatti tra 3, 5 o 7 e bracketing di 2 o 3 EV.

Panorama. La funzione panorama guida allo scatto di una serie di immagini in sequenza ramite indicatori visivi, ma non le unisce tra loro in-camera. Si limita cioè a salvare le diverse immagini, che dovranno poi essere unite dal software in dotazione. Una pessima implementazione quindi, che stupisce considerato il grado di sofisticazione della fotocamera.   

Time Lapse. Completa implementazione che consente di scattare fino a 999 scatti con intervalli di tempo fino a 24 ore 59 minuti e 59 secondi, vale a dire molto più di quanto può fisicamente durare la batteria.

Livella. Disponibile la funzione di livella elettronica su due assi, visibile nel mirino o sullo schermo posteriore; in questo secondo caso, la livella può essere sovrapposta all'immagine Live View o mostrata su schermo nero.

Digital&Shift (solo firmware 2.0). Funzione di correzione digitale delle linee spioventi che simula l'uso di un obiettivo decentrabile.

Wireless. La OM-D E-M1 può essere completamente controllata dallo smartphone, che può essere utilizzato come completo comando di scatto  remoto con tanto di anteprima in tempo reale quando la fotocamera lavora in Posa B.  

Scatto multiplo. Disponibile la funzione scatto multiplo per la sovrapposizione di diverse scene sullo stesso fotogramma.

BenQ Monitor