Sony RX100 III, qualità in poco spazio

Sony RX100 III, qualità in poco spazio

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“La terza versione della compatta di qualità Sony conferma le doti dei modelli precedenti e ne elimina i difetti, grazie soprattutto a una nuova ottica. Aggiunto anche un piccolo mirino elettronico.”

Risultati dei test

Il tempo di accensione è nella media. Non particolarmente rapida la messa a fuoco a punto singolo, e i 10 fps promessi si sfiorano solo in formato JPEG. Complessivamente, comunque, le prestazioni sono da considerarsi buone tenuto conto della tipologia di fotocamera. Molto buona, in particolare, la durata della raffica (anche in formato RAW).

Molto buona la nitidezza al centro, mentre ai bordi il crollo è evidente. E' questo l'unico vero difetto rimasto alla Sony RX100 anche in questa terza versione.

Il rapporto segnale/rumore, e di conseguenza il comportamento ad alti ISO, è uno dei punti di forza di questo modello. L'aberrazione cromatica ai bordi potrebbe essere più contenuta, considerata anche la ridotta escursione focale dell'ottica.

Nella media il comportamento cromatico. Il JPEG prodotto in-camera con impostazioni standard è estremamente saturo e di forte impatto - pronto per la pubblicazione online senza ritocco.

BenQ Monitor