Guida: lo sviluppo con Adobe Camera RAW - Prima parte

Guida: lo sviluppo con Adobe Camera RAW - Prima parte

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Una guida dedicata al formato RAW e al suo sviluppo all'interno di Adobe Camera RAW. Una spiegazione dettagliata su interfaccia, strumenti e flusso di lavoro. ”

Chiarezza, Vividezza e Saturazione

Gli ultimi cursori nel pannello Base sono Chiarezza, Vividezza e Saturazione. 
Chiarezza è, di nuovo, una regolazione di contrasto. In questo caso si tratta però di un contrasto locale, che incrementa le differenze tra pixel adiacenti. Si tratta di uno strumento molto utile, perché consente di rendere l'immagine più d'impatto, esaltando la texture del soggetto, senza alterare in modo sostanziale luci e ombre. Nel ritratto, una Chiarezza elevata può però  essere controproducente, perché esaltando la texture, inevitabilmente evidenzia anche i difetti della pelle.
Infine, Saturazione aumenta la saturazione di tutti i colori in modo lineare, mentre Vividezza è più selettivo e agisce solo sui colori meno saturi, lasciando quasi inalterato l'incarnato. Una sorta di "saturazione intelligente", anch'essa molto utile nel caso dei ritratti.

Il controllo tonale - esempio pratico

Ci troviamo di fronte a un'immagine "difficile", con forti contrasti ed esposta per le alte luci, in cui case e soggetti in controluce sono evidentemente sottoesposti. Un'esposizione di +1,25 stop unita a un ritocco ai bianchi migliora le cose, ma così facendo i bianchi vanno leggermente "fuori scala". Lo si può vedere dall'avviso alte luci (pixel rossi nell'immagine, attivabile cliccando sul triangolino in altro a destra nell'istogramma), e dal fatto che il cielo ha perso intensità.
L'operazione successiva è abbassare il cursore Luci fino a far sparire il rosso dall'immagine. Agendo anche sul controllo Neri, per portare anche le basse luci al limite dell'istogramma, si avrà un nero profondo.
I soggetti sono invece in "zona Ombre" - toni medio-bassi - quindi è corretto usare questo controllo per schiarirli. Per rendere l'immagine finale più brillante e di impatto, è infine possibile regolare Chiarezza e Vividezza.

Un paio di scorciatoie utili quando si lavora in Camera RAW: premendo il pulsante P durante il lavoro è possibile fare un veloce confronto prima/dopo. Volendo confrontare più versioni, in Camera RAW è anche possibile, passando al pannello Istantanea, salvare più versioni dello stesso lavoro.
La barra spaziatrice attiva temporaneamente la "mano" per trascinare l'immagine. Un doppio click su qualunque cursore lo riporta al valore di default.   

Per ragioni di spazio, chiudiamo qui la prima parte di questa guida. Nella seconda e ultima parte, riprenderemo dal pannello Dettagli ed esamineremo tutti gli strumenti rimanenti.  


Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Opteranium pubblicato il 01 Dicembre 2015, 10:20
bell'articolo!

In merito al formato raw, che io credevo indiscutibilmente di tipo loseless, mi sono sorpreso a leggere quel che fa sony con la sua a7r II.. http://www.dpreview.com/articles/28...raw-compression

Questo cosa comporta in parole povere, che anche il raw può non essere fedele al 100% rispetto allo scatto?
Commento # 2 di: aled1974 pubblicato il 01 Dicembre 2015, 11:31
ottima guida, complimenti ad Alberto per il lavoro che sta svolgendo

posso consigliarvi di inserire questa e le altre http://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=61"][U]in questa sezione del forum[/U][/URL], magari rendendole scaricabili in formato pdf?

ciao ciao
Commento # 3 di: Chelidon pubblicato il 01 Dicembre 2015, 11:59
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
L'eccezione in questo caso è data da Leica, che per il momento è l'unico marchio di spicco ad adottare il formato DNG come formato RAW nativo


Anche Pentax lo utilizza da anni sulle sue reflex e in alcune recenti ha proprio sostituito (e non affiancato) il proprietario PEF.

Credo ci siano anche altri produttori che permettano la possibilità di salvare in DNG, di certo non lo farà mai Nikon dato che cripta alcune informazioni nei metadati per avere la massima compatibilità solo con il suo software di sviluppo vende a caro prezzo.
Commento # 4 di: iorfader pubblicato il 01 Dicembre 2015, 15:16
molto utile
Commento # 5 di: Marok pubblicato il 01 Dicembre 2015, 16:11
Scusate, ma non era meglio fare con lightroom?
Lightroom ha un prezzo da sw umano che molti si possono permettere, mentre chi ha Bridge, camera raw e quindi photoshop se ha speso quei soldoni per una parco software del genere mi farebbe un pò ridere che non sappia nemmeno le basi più elementari... o forse si da per scontato che 99 persone su 100 che ha questi sw è grazie a vie traverse...
Commento # 6 di: aled1974 pubblicato il 01 Dicembre 2015, 16:18
o forse Alberto conosce ed usa maggiormente il prodotto Adobe

non sarebbe male in effetti anche una guida a Lightroom, ma se la fa un utente non credo che dispiaccia a nessuno, anzi probabile che venga messa nella relativa sezione

ciao ciao
Commento # 7 di: AceGranger pubblicato il 01 Dicembre 2015, 17:36
Originariamente inviato da: Marok
Scusate, ma non era meglio fare con lightroom?
Lightroom ha un prezzo da sw umano che molti si possono permettere, mentre chi ha Bridge, camera raw e quindi photoshop se ha speso quei soldoni per una parco software del genere mi farebbe un pò ridere che non sappia nemmeno le basi più elementari... o forse si da per scontato che 99 persone su 100 che ha questi sw è grazie a vie traverse...


12.19 euro al mese non mi sembrano sti "soldoni"....
Commento # 8 di: themac pubblicato il 01 Dicembre 2015, 22:05
Originariamente inviato da: Marok
Scusate, ma non era meglio fare con lightroom?
Lightroom ha un prezzo da sw umano che molti si possono permettere, mentre chi ha Bridge, camera raw e quindi photoshop se ha speso quei soldoni per una parco software del genere mi farebbe un pò ridere che non sappia nemmeno le basi più elementari... o forse si da per scontato che 99 persone su 100 che ha questi sw è grazie a vie traverse...


Io ho Photoshop Elements (preso insieme al Premiere elements ad un prezzo piu' che ridicolo) ed insieme ti danno proprio il camera raw (che per me' e' l'equivalente di un Lightroom super-elements ) ).

TheMac
Commento # 9 di: a.debernardi pubblicato il 02 Dicembre 2015, 10:03
Originariamente inviato da: Marok
Scusate, ma non era meglio fare con lightroom?
....


Ciao, sono previste anche guide su LR - in effetti, le prime 2 puntate sono già scritte.
Abbiamo deciso di dedicare 2 articoletti a Camera Raw, che ha molto in comune con il modulo Sviluppo di LR, per separare la parte più "fredda" - cosa fanno i vari comandi, le impostazioni consigliate - dalla parte più prettamente fotografica. Parte, questa, in cui partiremo da zero con LR, iniziando da importazione e gestione del catalogo, ma con la "libertà" di poter anticipare concetti come lo sviluppo rapido, per rendere le prime puntate meno noiose.
Due articoletti propedeutici, insomma.

@aled1974: Uso e conosco meglio LR di Camera RAW (anche se poi gli strumenti sono identici). Molto più pratico per gestire tante foto.
Commento # 10 di: threnino pubblicato il 02 Dicembre 2015, 10:52
Originariamente inviato da: AceGranger
12.19 euro al mese non mi sembrano sti "soldoni"....


e ad agosto era in offerta a 10.15€


comunque articolo molto interessante. Nonostante il target dell'articolo sia il "principiante", è sicuramente funzionale ad un lavoro più ampio.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor