Panasonic FZ1000, la bridge con sensore da 1 pollice

Panasonic FZ1000, la bridge con sensore da 1 pollice

di Alberto De Bernardi , Roberto Colombo , pubblicato il

“La bridge Lumix FZ1000 prova a coniugare super-zoom (16x equivalente a 25-400mm) e qualità, con ottica pregiata e sensore da 1 pollice. Video 4K e messa a fuoco DFD altre due sue attrattive importanti. ”

La bridge diventa 4K

La potenza del processore d'immagine Venus Engine dona alla FZ1000 diverse altre caratteristiche innovative. La più eclatante è, probabilmente, la possibilità di girare video Ultra HD 4K 25p, o video Full HD fino a 100 fps. Al momento, è l'unica fotocamera a ottica fissa a offrire una simile possibilità. Ma non si tratta solo di video 4K. La maggior potenza di calcolo ha consentito agli ingegneri Panasonic di implementare anche nella FZ1000 la tecnologia di messa a fuoco DFD (Depth From Defocus) che ha debuttato sulla recente mirrorless GH4.

Questa tecnologia AF, a rilevazione di contrasto, si basa su un database contenente le informazioni di sfocatura della lente a qualsiasi impostazione di distanza di messa a fuoco, zoom e diaframma. In questo modo, con due veloci misure preliminari effettuate automaticamente, la fotocamera è in grado di calcolare la distanza dal soggetto, come avviene per un AF a rilevazione di fase, e di evitare quindi il problema del "focheggiamento". Panasonic dichiara una messa a fuoco in un quarto di secondo nella situazione peggiore (posizione tele), e in meno di un decimo con lo zoom impostato a 25mm equivalenti.

E ancora, il bilanciamento automatico del bianco ora conta su 1728 zone, contro le precedenti 144, la cadenza di scatto arriva a 12 fps, anche se solo per 12 fotogrammi consecutivi, e la fotocamera si avvia in 0,7 secondi. Passando alle caratteristiche meno prettamente fotografiche, la FZ1000 integra un mirino OLED da 2.359 milioni di punti e uno schermo posteriore da 3 pollici e 921.000 punti. Non manca nemmeno il modulo Wi-Fi con supporto NFC.

BenQ Monitor