Fujifilm X-T1: primo contatto con la nuova mirrorless X-Trans

Fujifilm X-T1: primo contatto con la nuova mirrorless X-Trans

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Fujifilm X-T1 innesta sulla solida base del sensore X-Trans CMOS un nuovo mirino dalle prestazioni decisamente migliorate. Completano il quadro molte ghiere e pulsanti personalizzabili”

La qualità è quella del sensore X-Trans

X-Trans CMOS è ormai sinonimo di immagini di qualità: fin dalla sua prima uscita il sensore con matrice colorata a periodicità minore del reticolo inventato da Bryce Bayer - caratterizzato dalla nativa mancanza del filtro anti aliasing - ha sempre convinto. Sia la resa e la nitidezza ai bassi valori di ISO, sia la buona tenuta al salire delle sensibilità hanno reso i prodotti Fujifilm molto ambiti tra gli appassionati.

Fujifilm X-T1 non cambia squadra e affianca il sensore X-Trans CMOS II da 16,3 megapixel al processore EXR II: l'accoppiata ora si spinge fino a 51.200 ISO di sensibilità, anche se la sensibilità nativa rimane confinata tra 200 e 6400 ISO, mentre i passi di espansione sono disponibili senza il supporto RAW.

Vi proponiamo alcune immagini scattate all'evento di presentazione della nuova macchina: tra gli obiettivi utilizzati spiccano il medio tele luminoso 56mm F1.2 e lo zoom ultra grandangolare 10-24mm.

Articoli correlati

Panasonic: interessanti novità fotografiche dal CES 2014

Panasonic: interessanti novità fotografiche dal CES 2014

Quattro compatte, tra cui l'interessante Lumix TZ60, e un'ottica molto luminosa per il sistema mirrorless Micro Quattro Terzi Lumix G: ecco le novità messe sul piatto da Panasonic a l CES di Las Vegas
Le 6 migliori fotocamere di questo 2013

Le 6 migliori fotocamere di questo 2013

il 2013 ci ha offerto molte fotocamere: abbiamo scelto i sei modelli più significativi del segmento delle ottiche intercambiabili, mirrorless e reflex: Nikon Df, Olympus OM-D E-M1, Panasonic Lumix GM1, Fujifilm X-M1, Canon EOS 70D e Sony Alpha A7R
Sony Alpha A7 e A7r: la mirrorless diventa Full Frame

Sony Alpha A7 e A7r: la mirrorless diventa Full Frame

Sony fa il grande passo e porta il sensore Full Frame anche sulle mirrorless: le nuove Sony Alpha A7 e A7r sfoggiano CMOS in formato 35mm da 24,3 e 36,4 megapixel, il secondo senza filtro anti- aliasing
Olympus OM-D E-M1: anello di congiunzione tra reflex e mirrorless

Olympus OM-D E-M1: anello di congiunzione tra reflex e mirrorless

Abbiamo incontrato dal vivo uno dei primi esemplari di Olympus OM-D E-M1, fotocamera mirrorless che punta a far dimenticare lo specchio anche ai più affezionati: con messa a fuoco basata su contrasto e fase opera al meglio sia con gli obiettivi delle recenti PEN sia con il parco ottiche di fotocamere reflex come Olympus E5
Panasonic Lumix GX7: premium per tutti?

Panasonic Lumix GX7: premium per tutti?

I forti richiami al vintage prendono forma anche nella nuova mirrorless Panasonic Lumix GX7, che porta in dote alcune interessanti novità non ultimo un sensore rinnovato e con maggiore gamma dinamica


Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 29 Gennaio 2014, 17:34
Tanta roba.
Bella e prestante, mi piace davvero molto.

Vorrei vedere degli scatti in studio per vedee la potenza del sensore..
Commento # 2 di: Marok pubblicato il 29 Gennaio 2014, 17:48
Che senso ha non mettere il supporto RAW alle espansioni di ISO, visto che proprio in condizioni al limite, il RAW da manipolare sarebbe più utile?
Commento # 3 di: Notturnia pubblicato il 29 Gennaio 2014, 18:00
che gamma dinamica raggiunge ?.. sembra mica male..
Commento # 4 di: Ginopilot pubblicato il 29 Gennaio 2014, 19:50
ma qualche scatto decente no eh?
Commento # 5 di: CLAUDIO78 pubblicato il 30 Gennaio 2014, 08:40
Perché partire da 200iso ?
Non capisco.
Commento # 6 di: Ginopilot pubblicato il 30 Gennaio 2014, 12:21
anche la d90 partiva da iso200
Commento # 7 di: gipi44 pubblicato il 30 Gennaio 2014, 13:21
Tutte queste nuove macchine hanno troppe ghiere per l'utente medio.
Commento # 8 di: Donagh pubblicato il 30 Gennaio 2014, 14:20
Originariamente inviato da: CLAUDIO78
Perché partire da 200iso ?
Non capisco.


bè dipende da che iso è il sensore in modo nativo

potrebbe essere anche 800 se il sensore fosse studiato per essere cosi o anche 12000 o 100.000 (in una macchina per chessò astro fotografia e i valori miniori ricreati a livello sofware) dipende da come è il progetto

ad esempio nel mio modo di fotografare (Sera o bassa luce) è una manna un sensore che nativamente ha alti iso

poi a livello software ce sempre una sensibilita meno alta
come i 100 della x-pro1/T1 etc...
Commento # 9 di: +Benito+ pubblicato il 30 Gennaio 2014, 15:08
trovo poco utile avere il timelapse integrato con il limite a 999 scatti che per un timelapse serio sono troppo pochi.
Commento # 10 di: Atarix71 pubblicato il 04 Febbraio 2014, 10:01
la foto postata ad esempio e' decisamente brutta, contrasti esageratissimi, neri affogati e soprattutto la parte sovraesposta bruciatissima, segno che che questa camera gestisce ed ha ben poca gamma dinamica ed una latitudine di posa molto esigua. Se questo e' l'esempio canonico di cio' che puo' fare direi che e' un gran bel pacco.
Il computer da cui sto postando e' la ws che uso per lavoro (broadcaster video) ed ha un monitor pro calibrato strumentalmente per esigenze lavorative, quindi quanto da me rilevato non puo' essere a causa di un problema di settaggi del monitor...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor