Nikon Df: ecco dal vivo la controversa reflex full frame

Nikon Df: ecco dal vivo la controversa reflex full frame

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Diversi aspetti della nuova Nikon Df hanno sollevato un coro di voci perplesse dal web: ecco il nostro primo contatto con la nuova full frame con il cuore di Nikon D4, un prodotto che punta a una nicchia di pubblico ben precisa e che fa dell'aspetto uno dei suoi cardini”

La mossa giusta per una nicchia di utenti ben precisa?

Osservata sotto questa luce Nikon Df è un prodotto che può avere senso: grazie alla camma collassabile del sistema di simulazione dei diaframmi, ad esempio, apre per la prima volta sulle Nikon digitali la possibilità di utlizzare i datati obiettivi non-Ai senza l'uso di adattatori o la necessità di modifica. Questa mossa permette a Nikon di pescare direttamente da quella nicchia di amatori e collezionisti bramosa di utilizzare il vecchio parco ottiche per divertirsi anche in digitale, facendolo uscire dalla vetrinetta in salotto, o dalla borsa nascosta in qualche polverosa soffitta.

Il mix di caratteristiche è effettivamente potenzialmente esplosivo: un prodotto molto controverso, che strizza l'occhio agli amanti dell'analogico e a quelli che hanno un parco ottiche 'storico', esclusivo nel design retrò, ma soprattutto nel prezzo (in attesa del listino italiano ufficiale, quello USA la vede posizionata a $2.750 solo corpo mentre il kit che comprende Nikon Df e l'ottica 50mm f/1.8 Special Edition sarà proposto di listino a $2,999.95). Il mercato ci ha insegnato che molti prodotti che hanno raccolto feroci critiche alla loro presentazione hanno in realtà poi trovato un riscontro di mercato diametralmente opposto, naturalmente considerato che un prodotto da tremila dollari non misurerà le sue vendite in milioni di pezzi.

Personalmente siamo molto curiosi di vedere quale sarà il riscontro del pubblico e siamo pronti ad aspettarci delle soprese: d'altra parte abbiamo letto interventi a gamba tesa al lancio di Fujifilm X100 a quasi mille euro, eppure ha venduto molto bene e aperto la strada a un'intera famiglia di fotocamere dal sapore vintage a prezzi non proprio popolari; abbiamo sentito critiche davvero feroci al prezzo di Sony RX1 e RX1 R, che con il loro prezzo di più di tremila euro vedono vendite costanti di qualche pezzo a settimana nel nostro paese; assistiamo ogni volta che Leica lancia un prodotto a bollenti diatribe sui prezzi, con l'azienda tedesca che dimostra ogni volta la sua salute. Riuscirà anche Nikon Df a inserirsi in questa scia?

[HWUVIDEO="1442"]Nikon Df: ecco dal vivo la reflex full frame retrò[/HWUVIDEO]


Articoli correlati

Sony Alpha A7 e A7R: 'Viva la Resolución!'

Sony Alpha A7 e A7R: 'Viva la Resolución!'

Sony Alpha A7 e A7R sono due mirrorless dotate di sensore Full Frame 35mm da 24 e 36 megapixel. Con la loro risoluzione e le dimensioni compatte puntano a portare scompiglio nel mercato fotografico: ecco il nostro primo contatto
Sony Alpha A99: la Full Frame SLT alla prova

Sony Alpha A99: la Full Frame SLT alla prova

Sony Alpha A99 porta la tecnologia SLT a specchio traslucido sulla ammiraglia full frame da 24 megapixel di Sony. La mettiamo a nudo nella nostra recensione: inaspettati punti di forza e qualche incertezza laddove invece dovrebbe primeggiare
Nikon D600: la full frame 'entry level' alla prova

Nikon D600: la full frame 'entry level' alla prova

Abbiamo messo alla prova Nikon D600, la reflex Full Frame che Nikon posiziona in cima alla sua gamma consumer: nella nostra recensione analizziamo il comportamento della macchina, dell'autofocus e soprattutto del sensore formato pieno 35mm da 24,3 megapixel
Canon EOS 6D, arriva la full frame abbordabile tanto attesa

Canon EOS 6D, arriva la full frame abbordabile tanto attesa

20,2 Megapixel su sensore full frame CMOS, ISO fino a 25600 ISO estendibili a 102400, corpo compatto e storage SD. Queste le principali credenziali con cui Canon propone la propria full frame di ingresso, molto attesa dagli appassionati
Nikon D800: risoluzione nel mirino

Nikon D800: risoluzione nel mirino

Nikon D800 fa dei 36,3 megapixel di risoluzione del suo sensore full frame 35mm il suo punto di forza: non si tratta di un dato sbandierato, dalla nostra prova sul campo la risoluzione è effettiva e accompagnata da buona gamma dinamica e resa dei colori
Canon EOS 5D Mark III: Canon rifà il pieno

Canon EOS 5D Mark III: Canon rifà il pieno

Canon rifà il pieno con la sua nuova reflex full frame Canon EOS 5D Mark III. Delusi tutti quelli che attendevano il taglio di prezzo di Mark II: le reflex convivono in gamma e Mk3 si posiziona mille euro più in alto


Commenti (50)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: johnnyc_84 pubblicato il 08 Novembre 2013, 09:27
Brutta quando inutile
Commento # 2 di: rxd8s pubblicato il 08 Novembre 2013, 09:31
vada per il sensore della D4, ma sinceramente avrei messo un AF a singolo punto centrale e vetrino di messa a fuoco split per le vecchie lenti, magari il tutto associato ad un prezzo più basso.
Commento # 3 di: roccia1234 pubblicato il 08 Novembre 2013, 09:38
Originariamente inviato da: rxd8s
vada per il sensore della D4, ma sinceramente avrei messo un AF a singolo punto centrale e vetrino di messa a fuoco split per le vecchie lenti, magari il tutto associato ad un prezzo più basso.


Oramai se non hai 12 gozzilioni di punti AF non puoi fare nemmeno la foto ad un sasso.

Concordo per il vetrino con stigmometro.
Commento # 4 di: frankie pubblicato il 08 Novembre 2013, 09:41
A quando una canon F-1d?
Commento # 5 di: roccia1234 pubblicato il 08 Novembre 2013, 09:58
Originariamente inviato da: frankie
A quando una canon F-1d?


Spero per i canonisti che canon si concentri su cose più utili
Commento # 6 di: Jena73 pubblicato il 08 Novembre 2013, 10:17
da canonista mi pare una bellissima macchina,
adoro tutte quelle ghiere... altro che menù e tastini vari...
certo si sarebbe potuto fare meglio sul piano tecnico (magari buttandoci dentro l'hardware della D800)...
prezzo elevato... più giusto almeno un 500 € in meno...
Commento # 7 di: zyrquel pubblicato il 08 Novembre 2013, 10:45
Originariamente inviato da: Jena73
adoro tutte quelle ghiere... altro che menù e tastini vari...

ma "tutte" quelle ghiere che significa?
la verità è che c'è solo UNA ghiera utile in più, quella degli ISO, e se consideriamo che molti usano con soddisfazione la funzione auto-iso nemmeno quella è poi così utile ( e poi le ghiere hanno la sicura quindi sono pure scomode da maneggiare, chissà coi guanti che divertimento )

...tutto il resto passa attraversoil menu o le varie combinazioni pulsante+ghiera

...o mi son perso qualcosa???

---

a proposito dell'articolo:
grazie alla camma collassabile del sistema di simulazione dei diaframmi, ad esempio, apre per la prima volta sulle Nikon digitali la possibilità di utlizzare i datati obiettivi non-Ai senza l'uso di adattatori o la necessità di modifica.
ma sulle reflex aps-c entry level mi risulta che si possano montare tranquillamente lehttp://www.aiconversions.com/compatibilitytable.htm"][B][COLOR="Red"] lenti pre-ai [/COLOR][/B][/URL]
...facciamo che era sottointeso si parlasse delle reflex FX??
Commento # 8 di: roccia1234 pubblicato il 08 Novembre 2013, 10:54
Originariamente inviato da: zyrquel
ma "tutte" quelle ghiere che significa?
la verità è che c'è solo UNA ghiera utile in più, quella degli ISO, e se consideriamo che molti usano con soddisfazione la funzione auto-iso nemmeno quella è poi così utile ( e poi le ghiere hanno la sicura quindi sono pure scomode da maneggiare, chissà coi guanti che divertimento )

...tutto il resto passa attraversoil menu o le varie combinazioni pulsante+ghiera

...o mi son perso qualcosa???


Ma penso spero che non ci sia la sicura su tutte le posizioni di tutte ghere.

La sicura avrebbe senso solo sulla posizione auto della ghiera dei tempi, sulla compensazione esposizione e sulla ghiera MASP.

Ssulla ghiera iso aveva senso con la pellicola, dove la sensibilità doveva rimanere identica per tutto il rullino, su questa non ne vedo il motivo.

Idem per la ghiera tempi, la sicura non ha senso su ogni tempo di scatto, ma solo su auto (rinominato 1/3 step) dato che è una posizione dove ti dimentichi di quella ghiera.
Commento # 9 di: zyrquel pubblicato il 08 Novembre 2013, 11:06
Originariamente inviato da: roccia1234
Ma penso spero che non ci sia la sicura su tutte le posizioni di tutte ghere.

La sicura avrebbe senso solo sulla posizione auto della ghiera dei tempi, sulla compensazione esposizione e sulla ghiera MASP.

...infatti sulla MASP non mi sembra che ci sia la sicura

Link ad immagine (click per visualizzarla)

...per le altre non so che dire
Commento # 10 di: threnino pubblicato il 08 Novembre 2013, 11:10
Ma in tutta sincerità, quale sarebbe il target di questa macchina?

Nostalgici pensionati che hanno tanti soldi da spendere?
Integralisti economicamente stabili?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor