Nikon D7100 e Canon EOS 70D: reflex a confronto

Nikon D7100 e Canon EOS 70D: reflex a confronto

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Mettiamo a confronto diretto Canon EOS 70D e Nikon D7100, due reflex di fascia media dedicate agli amatori evoluti con caratteristiche in grado di accompagnare i fotografi praticamente in tutte le situazioni”

Prova sul campo


Nikon D7100 - ISO 720

Come già detto alla prova dei fatti entrambe le fotocamere sono molto flessibili e si riescono ad adattare bene a qualsiasi tipo di fotografia, compresa quella sportiva, quella naturalistica e quella crepuscolare. Entrambe offrono una ampia gama di sensibilità utilizzabili, sia di giorno, sia di notte, permettendo così di usare tempi velocissimi in ore diurne per congelare l'azione e tempi di sicurezza a mano libera quando comincia a scendere la sera.


Canon EOS 70D - ISO 8000

A livello di lettura esposimetrica Canon EOS 70D ha dimostrato di saper leggere molto bene le scene che si trova di fronte, restituendo quasi sempre scatti con illuminazione ben ponderata anche in situazioni complicate. Ci ha stupito, ad esempio, l'ottima gestione di due situazioni in cui la luna era presente nell'inquadratura.


Canon EOS 70D - ISO 640


Il margine di recupero nei file .NEF prodotti da Nikon D7100 è decisamente elevato nelle ombre

Sotto questo punto di vista Nikon D7100 si inserisce nella media delle fotocamere che l'anno preceduta, con il sensore RGB da 2016 pixel a fare un buon lavoro, anche se le situazioni più particolari richiedono l'intervento dell'esperienza del fotografo per bilanciare al meglio l'illuminazione.



Anche con Canon EOS 70D è possibile recuperare molte informazioni dallo sviluppo dei file .CR2

In entrambi i casi la gamma dinamica dei sensori è maggiore di quella restituita dai file JPEG e lo sviluppo dei file RAW permette di estrarre ulteriori dettagli o di recuperare scatti sotto o sovra esposti.

BenQ Monitor