Nikon D7100: l'evoluzione di D7000 in salsa D300?

Nikon D7100: l'evoluzione di D7000 in salsa D300?

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Nikon D7100 è l'erede di Nikon D7000: nuovo il sensore CMOS in formato APS-C DX da 24,1 megapixel, mentre diverse caratteristiche le fanno salire un gradino nella gamma, avvicinandola alla serie delle prosumer e professionali: è la fine per Nikon D300 e le sue sorelle?”

Nikon D7100: l'evoluzione di D7000 in salsa D300?

Non c'erano praticamente dubbi su quale risoluzione Nikon avrebbe scelto per la sua reflex APS-C di fascia media: con le entry level e la full frame consumer posizionate a 24 megapixel era abbastanza scontato che anche Nikon D7100 avrebbe adottato lo stesso numero di megapixel. Nikon dichiara che il sensore CMOS APS-C (23,5x15,6 mm) da 24,1 megapixel è un elemento di nuovo sviluppo: effettivamente rispetto alla versione di pari risoluzione che equipaggia Nikon D5100 troviamo una grossa differenza, Nikon D7100 è priva del filtro anti-aliasing low-pass al fine di massimizzare la risoluzione. Con la full frame D800 Nikon aveva scelto di presentare anche una versione priva del filtro anti-aliasing, Nikon D800E, ma in questo caso la casa nipponica ha scelto di lanciare solo il modello senza optical low pass filter (OLPF).

Il sensore in formato DX, assistito dal processore EXPEED 3, lavora a sensibilità ISO nominali comprese tra 100 e 6400 ISO, con due passi di espansione fino ad arrivare a 25600 ISO. La macchina registra file RAW .NEF a 12 o 14 bit. Rispetto al modello precedente abbiamo una evoluzione sotto il profilo dell'autofocus: il modulo Nikon Multi-CAM 4800DX a 39 punti è stato sostituito dal modulo a 51 punti Nikon Multi-CAM 3500DX, già visto su D300S, che include 15 sensori a croce. Il punto AF centrale è in grado di lavorare ad aperture inferiori a f/5.6 oppure pari a f/8).

Novità è la funzione crop 1,3x che ritaglia una porzione dell'immagine per allungare la focale percepita fino a 2x rispetto a quella riportata sui dati di targa dell'ottica (in pratica ritaglia una porzione di immagine di area pari a quella di un sensore Quattro Terzi, sebbene mantendo il rapporto prospettico 3:2): utilizzando questa funzionalità la copertura del modulo autofocus risulta estesa a tutto il fotogramma. Come accade in casa Sony, facendo gestire al processore una mole inferiore di dati, la modalità crop telezoom 1,3x permette di aumentare la cadenza di scatto: la raffica arrica così infatti a 7fps, contro i 6 a piena risoluzione.

Sempre parlando di copertura, quella offera dal mirino a pentaprisma è pari al 100% dell'inquadratura, mentre l'ingrandimento è pari a 0,94x. Nel mirino è stata rinnovata la parte che mostra i dati di scatto, utilizzando un maggiormente visibile pannello OLED. Il display posteriore da 1229K punti e 3,2" utilizza una matrice RGBW per risultare più luminoso e più visibile in condizioni di forte illuminazione, come ad esempio sotto il sole.

Tra le funzionalità di scatto non manca la tecnologia D-Lighting, ormai marchio di fabbrica dei prodotti Nikon, mentre è una novità la funzione HDR automatica che fonde due scatti. Dal punto di vista video troviamo supporto Full HD 1920x1080 fino a 60i/50i e 30p/25p/24p. Interessante la presenza non solo di un connettore per collegare un microfono esterno, ma anche del jack da 3,5mm per utilizzare cuffie per un monitoraggio più preciso sul campo dell'audio. In foto e video la lettura della luce è affidata al sensore di misurazione esposimetrica RGB a 2016 pixel con riconoscimento scena.

Come Nikon D7000 anche la nuova Nikon D7100 offre un corpo macchina resistente con coperchi in lega di magnesio e un doppio slot per schede di memoria SD/SDHC/SDXC. In questo caso però il grado di resistenza ad acqua e polvere è maggiore ed equiparabile a quello di modelli come D300S e D800. Per il prezzo ufficiale per l'Italia bisognerà attendere le comunicazioni Nital, ma fonti estere parlano di €1,399 in kit con l'ottica 18-105mm F3.5-5.6 VR.

Articoli correlati

Nikon D600: la full frame 'entry level' alla prova

Nikon D600: la full frame 'entry level' alla prova

Abbiamo messo alla prova Nikon D600, la reflex Full Frame che Nikon posiziona in cima alla sua gamma consumer: nella nostra recensione analizziamo il comportamento della macchina, dell'autofocus e soprattutto del sensore formato pieno 35mm da 24,3 megapixel
Nikon D5200: l'entry level evoluta arriva a 24 megapixel

Nikon D5200: l'entry level evoluta arriva a 24 megapixel

Nikon aggiorna la sua reflex entry level e porta su Nikon D5200 il sensore da 24 megapixel. Sono però soprattutto l'autofocus e il modulo esposimetrico ereditati da D7000 ad attirare gli sguardi degli esperti


Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: mentalray pubblicato il 21 Febbraio 2013, 11:19
Azz Nikon se ne esce cosi' senza nemmeno avvertire?

Comunque sono molto curioso di vedere come si comporta il sensore senza AA rispetto alla soluzione Fuji X-Trans.
Ora aspetto solo il calo di prezzo della D7000 per cambiare macchina ...
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 21 Febbraio 2013, 11:29
mah..
la D7000 è una meraviglia.
Questa la critico per la stessa ragione per cui critico la 5200.. un sesore con una densità troppo elevata, avrei preferito miglioramenti sugli iso e sulla pulizia di immagine.

Stiamo avedere i test comunque..

Prezzo: ma con la possibilità di una D600 con un full frame per non miolti soldi in più.. non so quanto valga la pena puntare su questa..
Commento # 3 di: stub pubblicato il 21 Febbraio 2013, 11:31
Se ne parlava ormai da tanto di questa macchina. Era quella che attendevo. Molti lamentano il fatto che non è un corpo PRO tipo quello della D300S. Io la ritengo una macchina estremamente interessante per chi non vuole fare il salto al formato FX. La base di partenza (D7000) era già molto buona. Ora col nuovo sistema autofocus e la possibilità di crop 1.3 diventa davvero una bella macchinetta per foto sportive e naturalistiche. Il prezzo di partenza sembra competitivo..credo proprio sarà la mia prossima macchina ma dopo l'esperienza D600 meglio aspettare qualche mese visti i cali di prezzi che ci son stati
Commento # 4 di: mentalray pubblicato il 21 Febbraio 2013, 11:33
Originariamente inviato da: demon77
mah..
la D7000 è una meraviglia.
Questa la critico per la stessa ragione per cui critico la 5200.. un sesore con una densità troppo elevata, avrei preferito miglioramenti sugli iso e sulla pulizia di immagine.

Stiamo avedere i test comunque..

Prezzo: ma con la possibilità di una D600 con un full frame per non miolti soldi in più.. non so quanto valga la pena puntare su questa..


Già al momento del lancio costerà circa 400-500 euro meno della D600, non mi sembrano affatto pochi soldi.
Commento # 5 di: demon77 pubblicato il 21 Febbraio 2013, 12:09
Originariamente inviato da: mentalray
Già al momento del lancio costerà circa 400-500 euro meno della D600, non mi sembrano affatto pochi soldi.


Hai ragione, ricordavo male il prezzo che poi era solo body..
Commento # 6 di: Asmita1983 pubblicato il 21 Febbraio 2013, 12:18
Il sensore immagino sia il Toshiba anche se non ho trovato conferma da nessuna parte. Sarà interessante vederlo alla prova anche se immagino che il nuovo Sony da 20 otterrà migliori risultati. In ogni caso complimenti a Nikon una fotocamera davvero ottima sulla carta a partire dal sistema autofocus.
Commento # 7 di: Korn pubblicato il 21 Febbraio 2013, 13:01
certo che i corpi nikon compatibili completamente con i vecchi obbiettivi af costano un occhio...
Commento # 8 di: korra88 pubblicato il 21 Febbraio 2013, 13:34
Originariamente inviato da: demon77
mah..
la D7000 è una meraviglia.
Questa la critico per la stessa ragione per cui critico la 5200.. un sesore con una densità troppo elevata, avrei preferito miglioramenti sugli iso e sulla pulizia di immagine.

Stiamo avedere i test comunque..

Prezzo: ma con la possibilità di una D600 con un full frame per non miolti soldi in più.. non so quanto valga la pena puntare su questa..


che si ottengono aumentando i megapixel. ho fatto una comparativa su nital forum e i risultati pendono a favore della 5200 di un bel po'!

http://www.nikonclub.it/forum/D5200...0s-t305912.html

dovreste riuscire a leggerla anche se non siete registrati.
Commento # 9 di: marchigiano pubblicato il 21 Febbraio 2013, 14:09
me gusta sta d7100 aspetto la review ma forse riuscirò a saltare di nuovo il passaggio al FF

peccato solo che manchi il live view via wifi della 6D... troppo comodo quello
Commento # 10 di: demon77 pubblicato il 21 Febbraio 2013, 14:35
Originariamente inviato da: korra88
che si ottengono aumentando i megapixel. ho fatto una comparativa su nital forum e i risultati pendono a favore della 5200 di un bel po'!

http://www.nikonclub.it/forum/D5200...0s-t305912.html

dovreste riuscire a leggerla anche se non siete registrati.


Beh.. no! Un conto se usi un sensore con sistema EXR.. ma all'aumentare della densità del sensore aumenta parallelamente il livello di rumore.

Comunque ho guardato le immagini campione del link che hai postato.. ma non sono un po' troppo belle per essere vere?? (parlo da felice possessore di Nikon d5000)

guardando quelle foto una 5200 a 6400 iso è quasi a livello di una D700.. cioè dai..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor