Nokia PureView 808: la recensione fotografica

Nokia PureView 808: la recensione fotografica

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Nokia 808 PureView è finalmente un cameraphone in grado di battagliare ad armi pari con le fotocamere: peccato che per la piattaforma Symbian non si in grado di risultare competitivo rispetto agli altri smartphone”

Nokia 808 PureView: il confronto con compatte e cellulari

Grazie al sensore di grosse dimensioni (1/1,2", poco inferiori a quelle del sensore utilizzato dalla mirrorless Nikon 1) Nokia 808 PureView può aspirare a risultati davvero inediti per un cellulare. qui sotto lo mettiamo a confronto alla sensibilità di 800 ISO con una compatta premium 1/1,7" di qualche tempo fa, ma ancora apprezzata sul mercato dell'usato, Canon G10, con una compatta rugged 1/2,3" del 2009, Olympus Mju Tough 8000, con un cellulare di recente presentazione accreditato di 8 megapixel, Sony Xperia P e con la mirrorless Nikon J1, che supera leggermente in dimensioni del sensore il cellulare Nokia.

Canon G10
Nikon J1
Nokia 808 PureView - 8 megapixel
Olympus mju Tough 8000
Sony Xperia P

Come è possibile vedere dalle immagini Nokia 808 PureView non teme il confronto con le due fotocamere di rango, mentre scava un solco importante nei confronti delle compatte di qualche tempo fa e dei cellulari attuali. Questo fatto può fornire informazioni importanti, ma da solo non è in grado di rispondere alla domanda che tutti si pongono: può Nokia 808 PureView sostituire l'accoppiata cellulare+fotocamera?


Negli interni serali il flash di tipo tradizionale ha una marcia in più rispetto ai flash LED solitamente impiegati sui cellulari

Dal punto di vista delle foto in condizioni di scarsa illuminazione lo smartphone Nokia può contare su una sensibilità fino a 1600 con risultati più che accettabili e su un flash di tipo tradizionale in grado di offrire risultati comparabili a quelli delle compatte economiche. Anche sulle distanze ravvicinate il flash offre prestazioni superiori alla media dei cellulari, con un'illuminazione più diffusa e immagini esposte correttamente.

Da quando i cameraphone hanno raggiunto livelli di qualità più che accettabili la domanda sulla possibilità reale che essi possano sostituire una fotocamera continua a emergere ciclicamente: uno degli aspetti su cui i produttori di fotocamere puntano maggiormente per stroncare eventuali risposte affermative fa leva sull'assenza delle ottiche zoom sui cellulari. È un argomento sensato e resta uno dei pochi veri punti di differenziazione tra il modulo fotocamera di un cellulare evoluto e le fotocamere compatte delle fasce più economiche. Non ci addentriamo ora nella diatriba, la divagazione serve solo per introdurre una delle funzionalità con cui Nokia prova a staccare la concorrenza grazie alla tecnologia PureView.

I 41 megapixel del sensore possono infatti essere utilizzati anche per mettere a disposizione degli utenti uno zoom digitale senza perdita: solitamente gli zoom digitali effettuano un ritaglio dell'immagine e poi il processore si occupa di interpolare i dati e riportare il ritaglio a una dimensione superiore, con risultati che noi abbiamo sempre dichiarato non sufficientemente qualitativi (consigliando quindi di disattivare le funzioni di zoom digitale su fotocamere e videocamere). Grazie alla grande risoluzione Nokia può permettersi di effettuare ritagli importanti senza dover poi ricostruire l'immagine, anzi potendo continuare ad applicare il processamento a cluster di pixel fino a un passo dalla massima estensione dello zoom digitale.



Sopra l'immagine PureView a 5 megapixel senza zoom e sotto l'immagine PureView a 3 megapixel con zoom digitale alla massima estensione

Partendo da immagini a piena risoluzione molto ricche di dettaglio, lo zoom digitale risulta perfettamente utilizzabile: naturalmente più è bassa la risoluzione impostata per la tecnologia PureView (8, 5 e 3 megapixel sono le opzioni) maggiore potrà essere lo zoom digitale a disposizione degli utenti. Il suo uso è molto efficace anche durante la registrazione dei video.

BenQ Monitor