Ghiera dei modi: una piccola guida per usarla al meglio

Ghiera dei modi: una piccola guida per usarla al meglio

di Roberto Colombo , pubblicato il

“È presente sulla spalla di buona parte delle fotocamere in circolazione, ma spesso viene ignorata dai fotografi. Stiamo parlando della ghiera dei modi, in grado di cambiare radicalmente il comportamento di una macchina fotografia: ecco una guida per usarla al meglio”

Compatta o reflex che sia, da qualche parte la ghiera c'è

Generalmente la ghiera dei modi è una rotella posta sulla spalla della fotocamera che permette di regolare in modo veloce il comportamento della propria fotocamera selezionando con un click i diversi modi d'uso: manuale (ove disponibile), semiautomatici, automatici, oppure personalizzati dall'utente (nelle fotocamere di fascia più elevata.

In alcuni casi la ghiera è virtuale (come in molte delle mirrorless Sony NEX) e appare a display premendo il pulsante menu, in alcuni casi è sostituita da una voce/pagina del menu a display (soprattutto sulle compatte), in altri, come ad esempio su Nikon D800 o Canon EOS 1D X è sostituita dalla combinazione della pressione del tasto Mode e la rotazione della ghiera di regolazione.

A nostro parere la versione standard, la classica rotella sulla spalla, è quella più fruibile dal normale pubblico, anche se agli estremi possono esserci idee diverse: da un lato il neofita che scatta sempre e solo affidandosi alla modalità automatica, dall'altra il professionista che predilige un'interfaccia che eviti le rotazioni accidentali. Per quest'ultimo motivo alcuni prodotti di fascia prosumer integrano in meccanismo di blocco della ghiera, per evitare che il trasporto della fotocamera a tracolla e il conseguente sfregamento contro il corpo possano modificare il modo d'uso e magari far perdere uno scatto importante.

BenQ Monitor