Olympus OM-D, vintage digitale: primo contatto

Olympus OM-D, vintage digitale: primo contatto

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Non solo un restyling vintage delle sue PEN: per la sua nuova OM-D E-M5 Olympus ha creato una nuova posizione in gamma: dalle immagini l'avevo catalogata come un semplice esercizio di stile vintage in salsa PEN, ma il primo contatto dal vivo con Olympus OM-D E-M5 mi ha visto cambiare nettamente idea.”

Un sistema completo

Se uno dei difetti dei primi anni di presenza sul mercato delle New System Camera (nome con cui si è scelto di identificare le mirrorless) era rappresentato dalla poca scelta di ottiche messa a disposizione dei produttori, in questi ultimi tempi il panorama è cambiato. Non solo i produttori hanno ampliato molto il loro catalogo, ma il mercato comincia a vedere l'ingresso di ottiche di terze parti. Giocano poi un ruolo importante gli adattatori per utilizzare vecchie ottiche sui corpi mirrorless digitali, anche in virtù del loro ridotto tiraggio, che permette l'adattamento di un numero davvero elevato di ottiche.

Con OM-D Olympus dovrebbe finalmente puntare molto anche sull'adattatore per ottiche OM che abbiamo utilizzato nel nostro breve contatto. Polyphoto, l'importatore e distributore per l'italia ci ha assicurato che il numero di pezzi ordinato andrà finalmente a soddifare le esigenze di chi vuole i diversi adattatori, diversamente dagli anni scorsi quanto il numero di essi sul mercato era abbastanza limitato.

Tramite adattatore è possibile utilizzare (in questo caso con tutti gli automatismi, anche nella messa a fuoco) le ottiche del sistema reflex Quattro Terzi. Durante il breve contatto con la nuova OM-D E-M5 ho avuto modo di utilizzare il corpo in accoppiata all'ottica Quattro Terzi 150mm F2, un vero e proprio piccolo 'cannone' dalla focale equivalente di 300mm. Anche grazie all'impugnatura verticale il grosso barilotto dell'obiettivo non stona a confronto con il corpo macchina e anche dal punto di vista ergonomico non fa segnalare grossi problemi.


Olympus OM-D E-M5 con ottica ZUIKO DIGITAL ED 150 mm 1:2.0

Essendo un'ottica nata per lavorare coi i sistemi di messa a fuoco a rilevazione di fase non offre le stesse prestazioni degli obiettivi di ultima generazione nati per equipaggiare le mirrorless Olympus con sistema FAST AF ( (Frequency Acceleration Sensor Technology) e ottimizzati quindi per la messa a fuoco basata sul contrasto: qualche errore di troppo nella messa a fuoco ha inficiato quella che a livello qualitativo ed ergonomico rappresenta un'accoppiata decisamente riuscita.

BenQ Monitor