Nikon 1: prova sul campo

Nikon 1: prova sul campo

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Nikon 1 è il primo sistema mirrorless della casa giallonera: in occasione della visita alla fabbrica cinese abbiamo passato un paio di giorni con Nikon J1 e V1, ecco le nostre impressioni”

Comparto video

Nikon ha puntato molto sul comparto video per questo suo nuovo sistema compatto a ottiche intercambiabili Nikon 1: oltre alla registrazione di filmati Full HD 1920x1080 60i/30p, le macchine permettono lo scatto di immagini a piena risoluzione in formato 16:9 ( 3.840 × 2.160 pixel) senza interruzioni durante la ripresa.

Molto interessanti le capacità di ripresa ad alta velocità messe a disposizione dalla macchina. La modalità più utilizzabile e utile è quella che permette di registrare filmati a 400 frame al secondo alla risoluzione di 640x240 pixel, con successiva riproduzione rallentata a 30 frame al secondo. Anche in notturna, come potete osservare nel video qui sotto, i risultati sono buoni.

Meno utile, vista la risoluzione ridotta a 320x120 pixel, è la ripresa di filmati a ben 1200 frame al secondo. Oltre alle dimensioni ridotte anche la qualità dell'immagine è davvero ridotta, con parecchi artefatti e rumore evidente nelle zone più scure. La prova in notturna è davvero difficile, ma anche in luce diurna i filmati risultano abbastanza scuri e rumorosi. Inoltre 1 secondo di filmato equivale a 40 secondi di riproduzione a 30 fps, con il risultato di ritrovarsi con filmati lunghissimi dopo pochi secondi di ripresa. Inoltre bisogna tenere presente che utilizzando solo una piccola parte del sensore la focale equivalente risulta notevolmente aumentata.

La scelta di adottare un formato così particolare, lungo e basso, è dettato da ragioni tecniche: i pixel utilizzati per i filmati ad alta velocità sono quelli più vicini al BUS, per una semplice questione di velocità nel trasferimento dei dati.

BenQ Monitor