Nikon 1: prova sul campo

Nikon 1: prova sul campo

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Nikon 1 è il primo sistema mirrorless della casa giallonera: in occasione della visita alla fabbrica cinese abbiamo passato un paio di giorni con Nikon J1 e V1, ecco le nostre impressioni”

Nikon V1 e Nikon J1: sorelle diverse

I nuovi corpi macchina del sistema Nikon 1 sono accomunati da diverse caratteristiche base, ma Nikon ha deciso due declinazioni per indirizzarsi a pubblici differenti. In particolare Nikon punta su Nikon J1 come best seller, lasciando a Nikon V1 la nicchia degli enthusiast e degli early adopters. A livello di vendita Nikon punta a fare più dell'80% del mercato delle sue EVIL con Nikon J1, con Nikon V1 ad accaparrarsi solo la restante fetta. Il prezzo, oltre che le carattetistiche, sarà la discriminante che guiderà la scelta degli utenti: i prezzi di listino sono per il kit Nikon 1 J1 + 10-30mm pari a 529 € e per il simile kit Nikon 1 V1 + 10-30mm a 849 €.

Le differenze sono poco apprezzabili da un pubblico non specialistico e non stupisce che Nikon nella sua fabbrica di Wuxi produca al giorno migliaia di pezzi, ma solo il 10% di essi sia costituito da corpi Nikon 1 V1. La versione con mirino elettronico e otturatore meccanico ha appeal sono nei confronti di un pubblico più specialistico, mentre per la gran parte del pubblico la maggior compattezza di Nikon 1 J1 e il suo prezzo più abbordabile rappresenteranno sicuramente un punto di forza.

La vocazione più consumer di Nikon 1 J1 è confermata anche dalle livree con cui viene resa disponibile: se V1 è prodotta in bianco e nero, J1 può essere acquistata nera, bianca, rossa, argento e rosa, con la possibilità di avere le ottiche kit coordinate con il colore della macchina. Per non complicare troppo la distribuzione Nikon ha scelto di distribuire le ottiche colorate solo nei kit, mentre sul mercato gli obiettivi acquistati singolarmente sono disponibili solo nella livrea nera.

Trovate tutte le caratteristiche del nuovo sistema mirrorless (o ACIL seconda la dicitura preferita dalla casa giallonera) nell'articolo che avevamo dedicato al lancio delle fotocamere, ci limitiamo qui a richiamare i punti principali. Il cuore del sistema è formato dal processore Expeed 3 (spinto fino alla capacità di processare 600 megapixel al secondo) e dal sensore CMOS da 10,1 megapixel in formato da 1 pollice (13,2 x 8,8 mm). Si tratta di un nuovo formato nella famiglia Nikon: accanto a FX (full frame) e DX (APS-C) con Nikon 1 nasce il formato CX.

A livello di ottiche Nikon ha deciso di partire con 4 obiettivi: tre ottiche tradizionali e uno zoom motorizzato. Abbiamo un pancake 1 NIKKOR 10 mm f/2.8, con focale equivalente di circa 27mm, lo zoom standard 1 NIKKOR VR 10-30 mm f/3.5-5.6, da circa 27-81mm equivalenti e il telezoom 1 NIKKOR VR 30-110 mm f/3.8-5.6, che copre focali da 81mm a circa 297mm. Completa il quadro l'obiettivo 1 NIKKOR VR 10-100 mm f/4.5-5.6 PD-ZOOM, che copre focali 27-270mm equivalenti e che grazie allo zoom motorizzato e all'ampia escursione si candida come compagno per le riprese video o per l'utenza che non vuole rinunciare ad alcune comodità delle fotocamere compatte.

BenQ Monitor