Tutte le novità fotografiche da Berlino

Tutte le novità fotografiche da Berlino

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Sony, Samsung, JVC, Fujifilm, Panasonic: sono molte le novità toccate con mano all'IFA di Berlino. Ecco sintetizzate le nostre prime impressioni sulle nuove fotocamere viste a Berlino con foto e video”

JVC GC-PX10: sensore veloce

Merita una citazione anche la fotovideocamera ibrida JVC GC-PX10, in quanto un prodotto dotato di alcune caratteristiche di spicco nel panorama attuale. Il sensore CMOS retroilluminato da 12 megapixel in formato 1/2,3" è sfruttato al massimo soprattutto in ambito video e per le sue caratteritiche di velocità. In un corpo da bridge con ottica 10x (purtroppo limitata a un grandangolo di circa 37mm equivalenti in ripresa fotografica e 43mm in ripresa video) l'ibrida JVC permette di riprendere video Full HD 1920x1080 50p con flusso video a 36Mbps, contro i 24Mbps massimi che solitamente troviamo sugli altri prodotti. Per evitare lungaggini nella memorizzazione di flussi video così grandi la macchina integra 32GB di memoria onboard.

Un tale flusso video permette di registrare fotografie a 8,3 megapixel senza interrompere la ripresa video, oltre che di ottenere filmati molto ricchi di informazioni e dettagli. La macchina sa il fatto suo anche in quanto a raffica: è possibile riprendere immagini in sequenza a 25 frame al secondo a piena risoluzione (4000x3000 pixel) oppure a 8,3 megapixel a 50 frame al secondo, valori irraggiungibili al momento da prodotti come le reflex più sportive.

Si tratta certamente di un prodotto destinato a una nicchia di pubblico ben conscia delle proprie esigenze: arriverà in Italia da ottobre a un prezzo di listino di €899,00, un costo che la pone lontano dall'utenza consumer, ma che può essere abbordabile per chi è alla ricerca di un mezzo che soddisfi esigenze particolari.


Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Nyk512 pubblicato il 06 Settembre 2011, 20:41
La Fujifilm FinePix X10 è spettacolare !!!
Commento # 2 di: Althotas pubblicato il 07 Settembre 2011, 01:25
Sarebbe stata spettacolare se:

1. Dentro (o alla peggio fuori) il mirino ottico, avessero visualizzato almeno le informazioni più importanti (quelle 2 o 3 indispensabili). Invece pare quasi certo che non visualizza alcuna informazione e da nessuna parte, solo nell'LCD. Malfatta fuji, perchè quel mirino ottico è migliore di quelli usati nelle canon G12 e nikon P7000/P7100, e c'è parecchia gente che preferisce usare il mirino.

2. Hanno scelto di usare la batteria striminzita NP-50, quella delle precenti compatte F70,F80,F200, etc. Malfatta fuji, perchè in un corpo di simili dimensioni, ci stava tranquillamente quella della X100, e tutti sarebbero stati molto più contenti di avere una autonomia elevata.

3. Non hanno messo la ghiera nell'ottica per la regolazione del diaframma, che in uno zoom di quel tipo, con regolazione manuale, ci stava come il cacio sui maccheroni, specie abbinata ad una modalità di utilizzo a priorità di diaframmi pensata con intelligenza.

Insomma, anche questa volta una antica e famosa azienda come fuji, ha dimostrato di voler fare le cose a metà. In compenso, il prezzo di vendita (si vocifera 599 dollari) è decisamente "pieno", visto che comunque si parla sempre di una camera con sensore piccolo, e che darà il meglio di sè nelle modalità EXR a 6 MP.

Spero che gli resti sugli scaffali, perchè certe scelte non devono pagare. Sarebbe sempre ora che chi progetta certe fotocamere fosse anche uno che di fotografia ne capisce qualcosa, e si fosse fatto un po' le ossa sulle vecchie reflex analogiche! E' da un bel pezzo che sto aspettando una compatta fatta come Dio comanda, e questa X10, per adesso, non è quello che mi aspettavo. Deluso
Commento # 3 di: supereos2 pubblicato il 07 Settembre 2011, 11:12
Ok, questa era solo la fiera delle baracche vero? Le reflex FF che fine hanno fatto? Solo merdoless e ibridi, che schifo.
Commento # 4 di: --LEX-- pubblicato il 07 Settembre 2011, 11:59
La fuji x10 sembra la risposta alle mie preghiere:
- zoom manuale (odio il grillettino)
- mirino ottico usabile (ok non avrà le informazioni, ma sempre meglio di niente)
- ottica luminosa e stabilizzata
- sensore intelligente (6mp bastano e avanzano per il 90% delle mie foto)
- ottima qualità costruttiva
- eccellente macro a 1 cm

I miei dubbi sono tuttavia:
- il prezzo 600 euri (una oly xz 1 si trova a 350, con 800 ti fai una nex 5n col mirino)
- le dimensioni
- la batteria (ci stava tranquillamente quella della x100)
Commento # 5 di: Althotas pubblicato il 07 Settembre 2011, 12:27
Staremo a vedere a che prezzo la proporranno in Italia.

Allo stato attuale, il mirino ottico diventa veramente utilizzabile (ma sempre "con attenzione", causa errore di parallasse) solo se si userà la X10 nella modalità EXR-AUTO, cioè come una punta e scatta. Una vergogna, visto che ne hanno fatto uno migliore rispetto a quello usato nelle G12 e P7000/7100.

In pratica hanno fatto le cose a metà, e mi piacerebbe sapere chi si deve ringraziare per una simile scelta. Spero che gli torni indietro come un boomerang, perchè certe scelte assurde fan davvero arrabbiare.

Tra non molto dovrebbero essere annunciate le sostitute della G12 e S95, e son curioso di vedere cosa offriranno.
Commento # 6 di: Chelidon pubblicato il 07 Settembre 2011, 13:21
La X10 cerca di cavalcare molto il successo della sorella maggiore, spero che abbiano fatto i conti che il target potrebbe essere meno disposto a spendere quei soldi.. il tempo lo dirà..
Originariamente inviato da: supereos2
Ok, questa era solo la fiera delle baracche vero? Le reflex FF che fine hanno fatto? Solo merdoless e ibridi, che schifo.

Faranno anche schifo per te, ma sono quelle che attualmente stanno facendo il mercato (crescono con percentuali a doppia cifra) e [U]danno grossi margini[/U] (costano come reflex e sono meno complesse); quindi non chiederti perché non aggiornino da parecchio prodotti (guarda gli annunci della divisione sensori Sony in merito al 24x36 ) che occupano una nicchia ridotta e con margini tanto striminziti che hanno più senso per la promozione del marchio (FF) che per mantenere il core busyness.
Commento # 7 di: supereos2 pubblicato il 07 Settembre 2011, 13:56
Originariamente inviato da: Chelidon
La X10 cerca di cavalcare molto il successo della sorella maggiore, spero che abbiano fatto i conti che il target potrebbe essere meno disposto a spendere quei soldi.. il tempo lo dirà..

Faranno anche schifo per te, ma sono quelle che attualmente stanno facendo il mercato (crescono con percentuali a doppia cifra) e [U]danno grossi margini[/U] (costano come reflex e sono meno complesse); quindi non chiederti perché non aggiornino da parecchio prodotti (guarda gli annunci della divisione sensori Sony in merito al 24x36 ) che occupano una nicchia ridotta e con margini tanto striminziti che hanno più senso per la promozione del marchio (FF) che per mantenere il core busyness.


Su dpreview ho visto dei samples delle mirorless sony, lasciano alquanto perplessi (vattele a vedere), immagini di bassa qualità se paragonate anche ad una reflex entry level. De gustibus... hanno ancora molto da migliorare e, quando la moda finirà, ne riparleremo.

http://www.dpreview.com/galleries/r...preview-samples

PS. il sensore FF sony nuovo non brilla di qualità, spero vivamente che nikon non faccia qualche sbaglio.
I sensori aps-c invece, sono alla frutta ormai.
Commento # 8 di: supereos2 pubblicato il 07 Settembre 2011, 14:18
Originariamente inviato da: Chelidon
quindi non chiederti perché non aggiornino da parecchio prodotti (guarda gli annunci della divisione sensori Sony in merito al 24x36 ) che occupano una nicchia ridotta e con margini tanto striminziti che hanno più senso per la promozione del marchio (FF) che per mantenere il core busyness.


Si, come no. Ma dove l'hai letta, su comic?

Hai un grafico di questa fregnaccia o è frutto di qualche tua frustrazione?

L'aggiornamento dipende dalla politica aziendale, le reflex semi-pro vengono aggiornate con meno frequenza da sempre, poi a parte eccezioni (vedi canon) vengono fatti uscire 3 modelli uguali chiamati in modo diverso, ma quello è un altro discorso.
Commento # 9 di: Chelidon pubblicato il 07 Settembre 2011, 19:03
Capisco che non sia nel tuo stile visto come hai esordito e come prosegui ma sarebbe bello discutere con calma e senza offese (scusa, sai, sono frustrato ).

Di pagine come ad esempio questa ne puoi trovare in tutti i forum delle diverse marche (tipo per nikon) e l'articolo originale di Thom Hogan citato nella prima, che parla delle voci sugli investimenti a lungo termine lo trovi qui in data 26 Luglio.

Se vuoi farti un'idea di quanto incidano sul mercato i modelli di reflex con sensore 24x36 basta che ti guardi i siti sulle statistiche di vendita tipo BCN ranking (o anche molto più semplicemente le statistiche che fa Amazon sulle sue vendite), scorri però bene verso il fondo le liste, perché è ovvio che le percentuali di vendita generalmente sono anche inversamente proporzionali al prezzo di un prodotto (di solito i modelli più noti e "relativamente buon mercato" tipo D700/5Dm2 sono se va bene all'1% delle vendite totali). Le mirrorless che tu definisci "baracche" in giappone conquistano fette vicine al 30% (più indietro in europa e america ma comunque percentuali a due cifre) e rispetto alle reflex pur avendo prezzi simili sono di una complessità meccanico/ottica molto inferiore (niente pentaprismi, specchi ribaltanti, celle di esposimetri o autofocus, perché fa tutto o quasi il sensore e l'elettronica), lungi da me fregarmene di queste, ma mi pare quantomeno logico che siano quelle che vengono presentate e affinate più spesso visto il contributo che stanno dando ai margini di profitto di quei produttori (questo è ciò che ti volevo fare notare, ma se devi prendertela perché ho toccato le tue convinzioni puoi anche smettere di leggere).
Originariamente inviato da: supereos2
PS. il sensore FF sony nuovo non brilla di qualità, spero vivamente che nikon non faccia qualche sbaglio.
I sensori aps-c invece, sono alla frutta ormai.

[B][U]Il 24Mpx sulla A77 non è FF[/U][/B] e guarda caso i sensori aps sono talmente alla frutta che vengono continuamente sviluppati e affinati solo loro, tanto che ormai sensori ben ottimizzati, come il 16Mpx di k-5 e D7000, si avvicinano come pulizia d'immagine o battono in dinamica sensori FF che restano di rado aggiornati e indietro tecnologicamente (vedi qui sotto).
Originariamente inviato da: supereos2
L'aggiornamento dipende dalla politica aziendale, le reflex semi-pro vengono aggiornate con meno frequenza da sempre, poi a parte eccezioni (vedi canon) vengono fatti uscire 3 modelli uguali chiamati in modo diverso, ma quello è un altro discorso.

Il fatto palese è che attualmente i ritmi di aggiornamento di DSRL 24x36 sono a dir poco stagnanti, basta ricapitolare le presentazioni dei pochi modelli full frame:
[LIST]Per Canon dal 2002 all'ultima presentazione è stato sfornato un modello sempre ogni 24 mesi (oppure ogni 12 mesi gli anni in cui comparivano le minori della serie 5D). Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]36 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione (5Dm2).[/B]
[/LIST]
[LIST]Per Nikon dal 2007 all'ultima presentazione è stato sfornato un modello ogni 10-11 mesi (eccetto quando è uscita la D3X 5 mesi dopo la D700). Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]23 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione.[/B]
[/LIST]
[LIST]Per Sony dal 2008 all'ultima presentazione sono stati presentati solo due modelli a 12 mesi di distanza. Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]25 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione[/B].
[/LIST]
Sony è entrata, faticando molto, in una nicchia di mercato quasi satura e l'unica mossa che gli restava per pompare un po' le vendite è stata di uscire con un modello in versione ribassata/semplificata (A900->A850) per abbattere i costi e cercare di ampliare il target.. Bisognerebbe vedere però quanto ciò abbia influito sui margini (e proporre una DSRL 24x36 alla soglia minima dei 2000€ stai pur sicuro che rende i margini ridottissimi ) e guarda caso avevano il bilancio in rosso almeno fino all'anno scorso, quindi che [U]rimandino gli investimenti nei prodotti con meno margine non mi pare poi così tanto irragionevole oltre che suffragato dalla mancanza di presentazioni[/U].
Commento # 10 di: supereos2 pubblicato il 07 Settembre 2011, 19:31
Originariamente inviato da: Chelidon
Capisco che non sia nel tuo stile visto come hai esordito e come prosegui ma sarebbe bello discutere con calma e senza offese (scusa, sai, sono frustrato ).

Di pagine come ad esempio questa ne puoi trovare in tutti i forum delle diverse marche (tipo per nikon) e l'articolo originale di Thom Hogan citato nella prima, che parla delle voci sugli investimenti a lungo termine lo trovi qui in data 26 Luglio.

Se vuoi farti un'idea di quanto incidano sul mercato i modelli di reflex con sensore 24x36 basta che ti guardi i siti sulle statistiche di vendita tipo BCN ranking (o anche molto più semplicemente le statistiche che fa Amazon sulle sue vendite), scorri però bene verso il fondo le liste, perché è ovvio che le percentuali di vendita generalmente sono anche inversamente proporzionali al prezzo di un prodotto (di solito i modelli più noti e "relativamente buon mercato" tipo D700/5Dm2 sono se va bene all'1% delle vendite totali). Le mirrorless che tu definisci "baracche" in giappone conquistano fette vicine al 30% (più indietro in europa e america ma comunque percentuali a due cifre) e rispetto alle reflex pur avendo prezzi simili sono di una complessità meccanico/ottica molto inferiore (niente pentaprismi, specchi ribaltanti, celle di esposimetri o autofocus, perché fa tutto o quasi il sensore e l'elettronica), lungi da me fregarmene di queste, ma mi pare quantomeno logico che siano quelle che vengono presentate e affinate più spesso visto il contributo che stanno dando ai margini di profitto di quei produttori (questo è ciò che ti volevo fare notare, ma se devi prendertela perché ho toccato le tue convinzioni puoi anche smettere di leggere).

[B][U]Il 24Mpx sulla A77 non è FF[/U][/B] e guarda caso i sensori aps sono talmente alla frutta che vengono continuamente sviluppati e affinati solo loro, tanto che ormai sensori ben ottimizzati, come il 16Mpx di k-5 e D7000, si avvicinano come pulizia d'immagine o battono in dinamica sensori FF che restano di rado aggiornati e indietro tecnologicamente (vedi qui sotto).

Il fatto palese è che attualmente i ritmi di aggiornamento di DSRL 24x36 sono a dir poco stagnanti, basta ricapitolare le presentazioni dei pochi modelli full frame:
[LIST]Per Canon dal 2002 all'ultima presentazione è stato sfornato un modello sempre ogni 24 mesi (oppure ogni 12 mesi gli anni in cui comparivano le minori della serie 5D). Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]36 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione (5Dm2).[/B]
[/LIST]
[LIST]Per Nikon dal 2007 all'ultima presentazione è stato sfornato un modello ogni 10-11 mesi (eccetto quando è uscita la D3X 5 mesi dopo la D700). Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]23 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione.[/B]
[/LIST]
[LIST]Per Sony dal 2008 all'ultima presentazione sono stati presentati solo due modelli a 12 mesi di distanza. Ad oggi sono passati [B][COLOR="Red"]25 mesi[/COLOR] dall'ultima presentazione[/B].
[/LIST]
Sony è entrata, faticando molto, in una nicchia di mercato quasi satura e l'unica mossa che gli restava per pompare un po' le vendite è stata di uscire con un modello in versione ribassata/semplificata (A900->A850) per abbattere i costi e cercare di ampliare il target.. Bisognerebbe vedere però quanto ciò abbia influito sui margini (e proporre una DSRL 24x36 alla soglia minima dei 2000€ stai pur sicuro che rende i margini ridottissimi ) e guarda caso avevano il bilancio in rosso almeno fino all'anno scorso, quindi che [U]rimandino gli investimenti nei prodotti con meno margine non mi pare poi così tanto irragionevole oltre che suffragato dalla mancanza di presentazioni[/U].


Ah beh, se lo dice Hogan.
Hai scritto molto per dire poco... fai il politico?


Una FF costa ancora troppo per i miei gusti, le mirroless sono ancora giovani, ma sarà interessante seguire il loro percorso evolutivo, gia a 400 iso danno immagini acquarellate, non è il massimo, una compatta pro va meglio e la cosa è inquietante.
LE mirrorless quando avranno un qualità file decente avranno il loro giusto posto.

Il tempo ci dirà chi avrà ragione.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor