Mirrorless: il vento sta cambiando?

Mirrorless: il vento sta cambiando?

di Roberto Colombo , pubblicato il 17 Giugno 2011

“Molti difetti possono essere addebitati alle mirrorless, ma è necessario riconoscere a questo nuovo segmento un grande merito: aver riportato molto fermento nel mondo fotografico, spingendo i produttori a rispolverare i progetti che restavano chiusi nei cassetti”

Le mirrorless trovano molti detrattori tra i fotografi (chi non sopporta la mancanza dello specchio, chi le trova troppo costose, chi le vede troppo grandi per poter aspirare ad essere veramente trasportabili, chi addita i ridotti parchi ottiche come il difetto di maggiore entità), ma a nostro parere dovrebbero mettere tutti d'accordo almeno su un fatto: hanno risvegliato un bel fermento in ambito fotografico. In particolare è interessante il terreno su cui i produttori hanno deciso di portare (finalmente!) la sfida: le ottiche.

Dopo il dominio incontrastato di una fotografia digitale che contava solo i pixel, ora le EVIL (o Compact System Camera), in parte smarcandosi dal settore reflex dove sono i 'classiconi' a spopolare tra gli obiettivi, sembrano aver spinto i progettisti a tirare fuori dai cassetti tutti i progetti. Questa non vuole essere una critica al mondo reflex, ma la sottolineatura di uno dei vantaggi dei sistemi mirrorless su cui personalmente puntiamo da parecchio tempo: l'avere a che fare con sistemi nuovi, il tiraggio ridotto e la possibilità di produrre ottiche compatte permette ai produttori di lanciarsi in progetti che escono dal solco dei grandi classici.

Ottiche luminose possono essere costruite con lenti di dimensioni minori, con costi e difficoltà di progettazione inferiori e arrivare nelle mani del pubblico a prezzi competitivi. In questi anni poi i produttori hanno imparato dai propri errori e hanno cominciato ad inquadrare meglio il target di pubblico, le sue esigenze e le strategie di mercato. L'esempio più lampante è l'obiettivo Leica 25mm f/1.4 appena presentato assieme alla Panasonic Lumix GF3: ha perso scala delle distanze e ghiera dei diaframmi, ma ha subito un dimagrimento davvero eccezionale (nella foto qui sopra lo vedete a confronto con la vecchia versione per reflex Quattro Terzi). Non solo ora è più trasportabile e in linea con le esigenze di chi cerca nelle EVIL un sistema compatto, ma semplificato e rimpicciolito è dimagrito anche nel prezzo: a fronte di prima d'élite (costo sopra i mille euro) ora l'ottica dovrebbe avere un prezzo non certo basso, ma più accessibile e posizionarsi intorno a € 650.

Sony ha presentato assieme alla nuova NEX-C3 un 30mm Macro, Samsung dovrebbe arrivare con un 85mm f/1.4 e sta 'cucinando' un 300mm f/2.8, Olympus potrebbe accompagnare le sue nuove PEN con un 12mm f/2.0 e un 45mm f/1.8. Di carne al fuoco ce n'è molta dunque. Al momento pare, come già avvenuto ciclicamente in passato ai tempi della pellicola, che il terreno specifico di sfida sia quello dei dati di targa relativi alla luminosità, ma da qui a passare ad ulteriori concetti alla qualità fotografica (nitidezza, macro e micro contrasto, resa dello sfocato) il passo potrebbe essere breve. Chi vi scrive è decisamente ottimista in materia e guarda con curiosità al futuro, anche alle possibili ricadute che tutto questo fermento potrà avere sul segmento reflex.

Una nota a margine che riguarda il clima delle discussioni visto che il fermento in ambito mirrorless è accompagnato da altrettanta vivacità nei commenti. Riportiamo tutto ai giusti parametri: rispetto alle tecnologie, alle categorie e ai prodotti si possono avere opinioni diverse, ma ognuna ha il diritto di esistere. Non esistono 'fessi' perché hanno comprato questa o quell'altra macchina, possono esistere scelte più o meno ponderate e consapevoli e può avere senso una scelta basata su spinte emozionali ed estetiche anziché legata alla sola qualità fotografica.

Gli utenti hanno tutto il diritto di sentire passione e attaccamento per un certo marchio, ma non di usare questa leva per attaccare altri che la pensano in modo diverso. Internet, gli strumenti di discussione, il nostro forum rappresentano una bella occasione per scambiarsi idee, diffondere cultura fotografica, aiutare chi vuole migliorare o non sa su quali parametri basare un acquisto importante, ma per cogliere i frutti migliori serve un clima serio ma disteso, preciso ma non puntiglioso, appassionato ma non di parte, aperto in ogni modo al confronto.


Commenti (76)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: diabolik1981 pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:08
Sfido chiunque a fare le foto all'eclissi dell'altra sera con una mirrorless, in cui se non andavi di fuoco manuale non mettevi a fuoco.
Commento # 2 di: Tedturb0 pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:12
un articolo davvero poco professionale.

La relazione mirrorless <-> dimensione degli obiettivi e' assolutamente inesistente (o quasi).
Piuttosto dimensione sensore <-> dimensione obiettivi, ma in questo caso
il dibattito e' acceso da molto piu tempo.
Commento # 3 di: AceGranger pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:26
Originariamente inviato da: diabolik1981
Sfido chiunque a fare le foto all'eclissi dell'altra sera con una mirrorless, in cui se non andavi di fuoco manuale non mettevi a fuoco.


perchè secondo te la ghiera sugli obbiettivi delle mirrorless a cosa serve ?
Commento # 4 di: peg1987 pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:28
Originariamente inviato da: AceGranger
perchè secondo te la ghiera sugli obbiettivi delle mirrorless a cosa serve ?


Perchè secondo te mettere a fuoco manualmente usando un display LCD è equivalente ad avere lo specchio e quindi a poter mettere a fuoco una immagine non digitale??
Se è così mi sa che non hai mai provato una reflex!

Io anche con la mia reflex non sono riuscito a mettere molto bene a fuoco
cmq concordo con Tedturb0: cosa centra la dimensione obiettivi con il discorso mirrorless? Sono due argomenti completamente separati...
Commento # 5 di: diabolik1981 pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:40
@AceGranger

Con tutto il rispetto...ma prima usa una reflex a pentaprisma, con obiettivo a lente e non catadiottrico, in una situazione tipo quella dell'altra sera, e poi ne parliamo.
Commento # 6 di: Roberto Colombo pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:48
Originariamente inviato da: peg1987
...cmq concordo con Tedturb0: cosa centra la dimensione obiettivi con il discorso mirrorless? Sono due argomenti completamente separati...


Invece sono strettamente legati: i sistemi mirrorless nascono proprio con questo intento. Riducendo il tiraggio, ossia la distanza tra il piano del bocchettone e quello dell'elemento sensibile (sensore o pellicola) è possibile diminuire la dimensione del bocchettone stesso e di conseguenza, ma non solo, anche quelle generali dell'obiettivo. Le Leica M (a parte la serie 8) sono tutte full frame e le ottiche sono decisamente più compatte che i corrispettivi obiettivi di pari focale dedicati al mondo reflex, uno dei motivi di ciò è proprio il tiraggio ridotto.

Mi pare un contenuto abbastanza chiaro sul tema il white paper del sistema Micro Quattro Terzi: http://www.four-thirds.org/en/microft/whitepaper.html
Commento # 7 di: marchigiano pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:52
Le mirrorless trovano molti detrattori tra i fotografi (chi non sopporta la mancanza dello specchio, chi le trova troppo costose, chi le vede troppo grandi per poter aspirare ad essere veramente trasportabili, chi addita i ridotti parchi ottiche come il difetto di maggiore entità


facciamo anche tutte e 4 le cose messe insieme...

Ottiche luminose possono essere costruite con lenti di dimensioni minori, con costi e difficoltà di progettazione inferiori e arrivare nelle mani del pubblico a prezzi competitivi
..........
Non solo ora è più trasportabile e in linea con le esigenze di chi cerca nelle EVIL un sistema compatto, ma semplificato e rimpicciolito è dimagrito anche nel prezzo: a fronte di prima d'élite (costo sopra i mille euro) ora l'ottica dovrebbe avere un prezzo non certo basso, ma più accessibile e posizionarsi intorno a € 650.


costi inferiori PER LORO e prezzi doppi PER NOI rispetto alle lenti reflex... non è che ci gudagnano un casino?
Commento # 8 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:56
Originariamente inviato da: Tedturb0
La relazione mirrorless <-> dimensione degli obiettivi e' assolutamente inesistente (o quasi).


Almeno in potenza la relazione è inquivocabile, ho fatto un intervento questa mattina sul thread del 25mm F/1.4 per spiegare perchè la versione Reflex si è smagrita.

:Poi che i produttori decidino di abbracciare (tipo Samsung e 4/3) o meno (tipo Sony) questo trend dello snellimento è un altro discorso...

Originariamente inviato da: diabolik1981
@AceGranger

Con tutto il rispetto...ma prima usa una reflex a pentaprisma, con obiettivo a lente e non catadiottrico, in una situazione tipo quella dell'altra sera, e poi ne parliamo.


Beh guarda, con una reflex a pentaprisma, con obiettivo a lente, quando devo fare test in cui la precisione del fuoco è importante (tipo test di nitidezza) quando l'autofocus non funziona o funziona male (tipo al chiuso con ottiche un po' vecchiotte, o con ottiche manuali) utilizzo molto molto più proficuamente il liveview dello specchio.

A meno di avere uno specchio stigmometrico (che però dev'essere tarato etc...) il fuoco manuale è sempre un po' un gioco ai dadi nei casi più estremi, il liveview con ingrandimento più grande possibile (10x o più è il metodo [U]decisamente[/U] più sicuro.

Poi l'altra sera non è che fosse difficile, basta mettere a fuoco all'infinito una volta e poi basta (al più mettere a fuoco su una luce lontana e poi disattivarlo e scattare sulla luna)... O_o'

Cioè mi denigri il liveview per il suo pregio migliore (se non l'unico) e per farlo utilizzi un esempio in cui la riuscita era banale in ogni caso o_O

Originariamente inviato da: marchigiano
costi inferiori PER LORO e prezzi doppi PER NOI rispetto alle lenti reflex... non è che ci gudagnano un casino?


Sai il prezzo di un R-Summilux 50?
Commento # 9 di: Edgar83 pubblicato il 17 Giugno 2011, 14:56
Credo che l'esempio della luna per il fuoco manuale non calzi molto, perchè mettere a fuoco l'infinito lo fai anche con una qualsiasi compatta con manual focus, senza neanche guardare il display!
Commento # 10 di: GAMERA pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:02
infatti io compro una mirrorless per fare le foto alla luna e una Ferrari per fare la spesa alla Lidl e già che ci sono piglio pure degli stivali per andare in spiaggia
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »