Sony NEX-5: prestazioni e semplicità d'uso

Sony NEX-5: prestazioni e semplicità d'uso

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Sony è entrata nel settore delle mirrorless con un prodotto dagli obiettivi ben precisi: fornire a chi vuole fare un salto di qualità dal mondo delle compatte una macchina fotografica piccola, leggera e molto più semplice di una reflex”

Conclusioni e galleria fotografica

Chi si aspettava da Sony una compatta da professionista certamente potrà risultare deluso dalle prime due uscite del sistema NEX; chi invece cerca una macchina semplice, quasi una punta&scatta, per fare un salto di qualità rispetto alle compatte trova nella NEX-5 di Sony un prodotto davvero interessante, proposto a un prezzo che compete con quello delle compatte di qualità, ma con sensore ben più piccolo e ottica non intercambiabile, di alcuni dei più blasonati marchi.

Sony NEX-5 nasce proprio per soddisfare le esigenze di questa fetta di utenza e punta su comandi semplificati al massimo per portare gli utenti a utilizzare in maniera preferenziale le modalità di esposizione automatica su cui il colosso giapponese ha molto investito e lavorato. Chi cerca una macchina fotografica con scorciatoie per i controlli manuali, da cucirsi addosso in base al proprio gusto rimane invece deluso.

A dire il vero in alcuni frangenti le modalità automatiche avanzate che sfruttano lo scatto a raffica e la combinazione di più immagini lavorano talmente bene da superare i risultati ottenibili anche dai fotografi più esperti. Ci riferiamo non tanto alle panoramiche Sweep o alle foto HDR, quanto alla modalità che combina 6 immagini di breve esposizione per contenere mosso, micromosso e rumore. La modalità, pur utilizzando una sensibilità nominale di 6400 ISO ha dimostrato di porsi ai livelli delle foto classiche a 1600 ISO e scava davvero un abisso rispetto ai (deprecabili) risultati ottenibili lavorando al massimo della sensibiltà, ossia 12800 ISO.

Proposta a € 630,00 e € 680,00 di listino nei kit con obiettivo 16mm pancake e con due obiettivi, 16mm e zomm standard 18-55mm, la Sony NEX-5 è un'agguerrita concorrente sul mercato delle compatte con ottica intercambiabile e sensore di grosse dimensioni e sicuramente è in grado di regalare soddisfazioni a chi è in cerca del connubio tra qualità e semplicità d'uso.

Galleria fotografica

Tutte le immagini riportate nell'articolo e scattate con la Sony NEX-5 sono ingrandibili e visualizzabili al 100% cliccando sull'immagine stessa. Per facilitare la visione d'insieme e i possessori di connessioni meno veloci, raccogliamo le immagini anche nella galleria che trovate qui sotto, che mostra le foto in una versione alleggerita, ma di dimensioni comunque abbastanza generose.

Articoli correlati

Sony NEX-5: primo contatto e primi scatti

Sony NEX-5: primo contatto e primi scatti

Sony settimana scorsa ha presentato le sue prime fotocamere ibride, denominate NEX-3 e NEX-5, da New E-mount eXperience. Ecco il report e i primi scatti dal nostro pomeriggio in compagnia della Sony NEX-5 testata in anteprima durante l'evento organizzato da Sony in Croazia
Photoshow 2010: il futuro della fotografia è EVIL?

Photoshow 2010: il futuro della fotografia è EVIL?

Come ogni anno il Photoshow ci permette di tracciare le tendenze del mondo della fotografia in Italia e non solo. Il 2010 si appresta ad essere un anno intenso per le nuove ibride, vero ponte tra il mondo delle compatte e delle reflex
Panasonic Lumix G2: primo contatto e primi scatti

Panasonic Lumix G2: primo contatto e primi scatti

Abbiamo passato un pomeriggio in compagnia di un esemplare pre-serie della nuova Panasonic Lumix G2, a lato del press briefing di presentazione dei due nuovi modelli Micro Quattro Terzi Lumix G2 e G10


Commenti (54)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: GiulianoPhoto pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:17
Nel complesso direi bene. Buono anche il contenimento del rumore

Non mi piace però come gestisce la ombre che trovo molto piatte e notevoli le aberrazioni in controluce, risolvibili probabilmente con altre lenti.
Commento # 2 di: ringway pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:21

Se guardate le immagini a risoluzione originale che girano su molti siti di fotografia i risultati sono piu' o meno quelli di una bridge da 300 euro. Il rumore ad iso elevate è lo stesso di una compattina.

Se devo spendere una cifra simile solo per avere un corpo piccolo, oltretutto senza mirino, tanto vale una qualunque reflex che alla stessa cifra è milgiore su tutti i fronti.

Questa fotocamere mirrorless secondo me sono inutili almeno quanto sti scermi a led 3d.

A cosa serve poter mettere lenti di qualità su un corpo macchina simile a quello di una coolpix o di una powershot?
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:28
Originariamente inviato da: ringway
Se guardate le immagini a risoluzione originale che girano su molti siti di fotografia i risultati sono piu' o meno quelli di una bridge da 300 euro. Il rumore ad iso elevate è lo stesso di una compattina.

Se devo spendere una cifra simile solo per avere un corpo piccolo, oltretutto senza mirino, tanto vale una qualunque reflex che alla stessa cifra è milgiore su tutti i fronti.

Questa fotocamere mirrorless secondo me sono inutili almeno quanto sti scermi a led 3d.

A cosa serve poter mettere lenti di qualità su un corpo macchina simile a quello di una coolpix o di una powershot?



Scusa ma io ho un'impressione opposta.. non so che compattina hai te..

Considerando le condizioni di luce e la quantità di rumore quelle foto hanno poco da invidiare ad una reflex entry level.
Con questa hai il vantaggio di dimensioni più contenute anche se non proprio da compatta.

La presenza di un sensore in formato APS-C si sente e pure parecchio!
Non è proprio regalata ma nel complesso mi pare un buon acquisto!
Commento # 4 di: Stefano Villa pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:33
Un buon acquisto solo se si accoppia con un obiettivo di piccole dimensioni in modo da contenere l'ingombro, altrimenti tanto vale una reflex...
Commento # 5 di: ringway pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:38
Originariamente inviato da: demon77

Scusa ma io ho un'impressione opposta.. non so che compattina hai te..

Considerando le condizioni di luce e la quantità di rumore quelle foto hanno poco da invidiare ad una reflex entry level.
Con questa hai il vantaggio di dimensioni più contenute anche se non proprio da compatta.

La presenza di un sensore in formato APS-C si sente e pure parecchio!
Non è proprio regalata ma nel complesso mi pare un buon acquisto!


Beh, lascia stare quelle foto pubblicate dall'articolo. Prova a vederle a grandezza originale su dpreview ad esempio. Non dico che sono comparabili ad una compattina, ma sicuramente le puoi accostare ad una bridge di medio livello.
Se consideriamo il prezzo di queste mirrorless ci avviciniamo come target alle reflex della fascia occupata da canon 550d piu' o meno.
Se paragoniamo i risultati di queste due macchinette a parità di lenti direi che siamo lontani anni luce.

Poi per quanto mi riguarda oltre il fatto di poter cambiare le lenti le reflex hanno di bello che c'ho che vedi nel mirino ottico è quello che vede la tua lente e con queste mirrorless devi pure rinunciarici!

Ognuno fa le sue valutazioni, ma secondo me questi dispositivi non sono ne carne ne pesce ed hanno oltretutto un costo esagerato rapportato alla resa.
Commento # 6 di: Icarium pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:39
@ringway

Dammi retta cabia siti.. ho visto diverse recensioni e dpreview è uno di quelli e il rumore è tutt'altro che simile a quello delle compattine da 300€, compete in molti casi con reflex entry level, dello stesso tipo di macchinetta c'è l'Olympus Epl1 che sul fronte del rumore riesce seppur di poco a batterla, ma che soffre di altre pecche, per il resto si comporta bene come le reflex di 500/800€ di 1/2 anni fà. Per i controlli la trovo scomoda ma come precisato dalla sony vuole essere una via di mezzo tra due mondi, per molti un'ottimo strumento.
Commento # 7 di: Icarium pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:42
@ringaway

Per il targhet queste sony con obiettivo di base stanno intorno 550€
la 550D sta intorno le 750€

non proprio stessa fascia di prezzo
Commento # 8 di: ringway pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:52
Originariamente inviato da: Icarium
@ringaway

Per il targhet queste sony con obiettivo di base stanno intorno 550€
la 550D sta intorno le 750€

non proprio stessa fascia di prezzo


A essere piu' precisi la nex costa piu' o meno 600 euro con ottica base. La 550d in effetti costa un centinaio di euro abbondanti in piu'.
Se vogliamo allora essere puntuali ti dico che allora allo stesso prezzo mi prendo tutta la vita una nikon d5000 per rimanere sullo stesso prezzo.

Quello che non capisco è come si possa desiderare di cambiare le ottiche come se si avesse la reflex, ma allo stesso tempo rinunciare al mirino!

Solo per avere un corpo macchina un po' piu' piccolo???

Per quanto riguarda la resa poi potete dire tutto quello che volete, ma le piu' diffuse reflex, anche entri level sono molto piu' performanti e versatili di questi giocattolini semi-automatici.
Commento # 9 di: PESCEDIMARZO pubblicato il 05 Ottobre 2010, 16:55
L'ho avuta per due settimane, qualità paragonabile (ma non pari) a una reflex entry level con obiettivo kit, esteticamente sublime e fatta e rifinita ad arte. Quello a cui non sono riuscito ad abituarmi è la mancanza del mirino ottico, in determinate condizioni di luce era impossibile vedere alcunchè. Viste le dimensioni non proprio da compatta, per oltre 600.00 io scegòierei altro.
Commento # 10 di: Tedturb0 pubblicato il 05 Ottobre 2010, 17:01
appena ne faranno una full frame, sara mia
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor