Videorecensione: Casio EX-G1 e Kodak Play Sport

Videorecensione: Casio EX-G1 e Kodak Play Sport

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Con Casio Exilim EX-G1 e Kodak Play Sport non c'è da preoccuparsi se acqua, polvere, cadute insidiano i ricordi delle nostre vacanze: la fotocamera e la videocamera tascabili scendono senza problemi fino a tre metri di profondità”

Casio Exilim EX-G1

La Casio Exilim EX-G1 si presenta con un corpo compatto, come tradizione del marchio giapponese, ma allo stesso tempo rinforzato, ampio uso di metallo e comandi non sporgenti in modo da risultare protetti. Tramite inserti di gomma dura, da montare tramite le apposite viti sui lati della carcassa è possibile poi rendere la macchina ancora più protetta nei confronti degli urti. Il corpo protegge l'ottica e il sensore CCD in formato 1/2,3" da 12,1 megapixel fino a cadute da 2,13 metri e dalle immersioni in acqua fino a tre metri.

La parte frontale vede in alto a destra l'obiettivo non sporgente con zoom 3x, caratterizzato purtroppo da una luminosità non proprio da primato 1:3.9-5.4. A fianco dell'ottica trovano spazio il flash e il led, utile per assistere l'autofocus e per dare una luce ausiliaria in foto macro e durante i filmati con soggetti vicini. Il lato superiore ospita il pulsante di scatto, quello di accensione e il tasto BS che attiva la scelta tra le scene Best Shot preimpostate.

Il retro con il display da 2,5" è il centro dell'interfaccia con la macchia e a portata di pollice offre il tasto di accesso al menu, il joypad a 5 vie, il tasto di avvio della riproduzione, il comando a due vie per la gestione dello zoom e il tasto rosso per l'avvio diretto della registrazione dei filmati. Quella che sulla destra potrebbe sembrare una ghiera di regolazione è invece il comando del meccanismo a scatto che apre lo slot microSD. Sul fondo, con uno sportello simile ma di più difficile apertura troviamo il vano batteria affiancato dal foro filettato per il cavalletto, parecchio disassato rispetto a ottica e sensore.

L'interfaccia è quella tipica di una compatta punta&scatta, con l'impostazione dei parametri di scatto sempre demandata agli automatismi della fotocamera. La tecnologia di Casio Best Shot e Auto Best Shot aiutano gli utenti meno esperti a selezionare la scena preimpostata che più si avvicina alle condizioni di scatto. Tra le funzionalità avanzate troviamo la raffica ad alta velocità e la tecnologia Dynamic Photo, di utilità limitata, ma parecchio divertente da utilizzare.

BenQ Monitor