Canon G11: compatta, ma con assi da giocare

Canon G11: compatta, ma con assi da giocare

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Canon ha fatto una scelta controcorrente per la sua Powershot G11: ridurre la risoluzione del sensore, dai 14 megapixel della G10 agli attuali 10 megapixel. In questa prova andiamo ad analizzare la bontà di questa particolare scelta”

Canon Powershot G11 e G10 a confronto - parte seconda

Se i dati di risoluzione permettono di fare un'analisi analitica della crescita del rumore elettronico al crescere della sensibilità ISO è anche vero che ciò che spesso conta è la gestione generale di quest'ultimo e la resa finale delle fotografie. In questo campo la soggettività entra pesantemente nel giudizio e opinioni anche discordanti, la preferenza verso grana evidente o particolari molto ammorbiditi, tra colori vivi con presenza di falsi cromatismi o colori uniformi ma più sbiaditi, hanno pieno diritto di esistere e convivere.

Affinché ognuno possa farsi la propria opinione vi proponiamo una serie di scatti a diverse sensibilità effettuati nel nostro laboratorio. Vi proponiamo i JPEG usciti dalle due macchine in quanto lo sviluppo dei file RAW introduce un'altra variabile "umana" e anche perché per posizionamento sul mercato le due fotocamere rientrano ancora in quelle fasce molto utilizzate anche da chi scatta solo in JPEG e non ha tempo/voglia di investire ore nello sviluppo in camera bianca.

Canon Powershot G11
Canon Powershot G10
80 ISO
80 ISO
1600 ISO
1600 ISO
3200 ISO

Le foto alla nostra scena tipo testimoniano quanto già detto nella pagina precedente: il valore di 1600 ISO rappresenta il vero spartiacque tra le due fotocamere. La G11 dimostra di gestire bene il umore, magari ammorbidendo fin troppo i particolari più fini; la G10 dimostra di essere "impiccata" a quel valore di sensibilità messa da Canon a fare da limite alle sensibilità standard utilizzabili. Il risultato è similare ai 3200 ISO della G11, che risultano però leggermente più puliti da macchie.

Canon Powershot G11
Canon Powershot G10
80 ISO
80 ISO
1600 ISO
1600 ISO
3200 ISO

Anche l'analisi delle mire Gretag Macbeth restituisce un risultato in linea con quanto esposto sopra, ad ulteriore conferma che la scelta di Canon di diminuire la quantità di pixel stipati sul sensore della G11 è pienamente condivisibile.

Conclusioni

La domanda che la maggior parte delle persone si pone è: "Ha senso comprare una macchina fotografica di questo genere?". Stanziare il budget per l'acquisto di una Canon Powershot G11 e poi utilizzarla solo in pieni automatismi al pari di una qualsiasi compatta non ha molto senso, in quanto in questo frangente i JPEG in uscita dalla macchina sono comparabili con quelli di altre compatte di fascia medio-alta proposte a prezzi inferiori e con dati di targa di maggiore rilievo, soprattutto in termini di escursione dell'ottica.

Per utilizzi più avanzati, in cui la mano del fotografo e la sua creatività sono in primo piano invece la Canon G11 dimostra di avere qualche marcia in più. La flessibilità offerta dal RAW e merce rara in ambito compatte e permette un lavoro fine di postproduzione, inapplicabile nel caso del semplice JPEG, magari molto compresso per

BenQ Monitor