Pentax X70: bridge superzoom da 24X, 624 mm equivalenti

Pentax X70: bridge superzoom da 24X, 624 mm equivalenti

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Obiettivo zoom da 624 mm equivalenti alla focale tele, raffica da 11 frame al secondo ed una risoluzione di 12 Mp, fanno di questa compatta una concorrente agguerrita nel settore delle bridge superzoom”

Prova sul campo - 2

Non si può negare che la possibilità di stringere sul soggetto in modo cosi incisivo torni utile in tantissime occasioni che vanno dal ritratto, alla foto sportiva, a quella naturalistica, giusto per fare degli esempi. Proprio in ambito di azione la Pentax X70 estrae un altro asso dalla manica, permettendo di eseguire raffiche da 11 fotogrammi al secondo a patto di accontentarsi della risoluzione ridotta di 5 Mp.

Il sistema esposimetrico della fotocamera reagisce bene e in fretta e anche la messa a fuoco automatica predittiva riesce a mantenere ben centrato il soggetto in movimento. Purtroppo non si possono esaltare le lodi di questa compatta sul fronte del contenimento del rumore che risulta abbastanza pronunciato già a partire da 400 ISO. Questo aspetto deve portare a ricercare sensibilità inferiori per ottenere fotografie nitide e pulite.


Modalità Auto Picture con flash

La gestione del controluce è ottima e se lasciamo lavorare la fotocamera in automatismo il flash di riempimento esegue un bilanciamento molto gradevole tra soggetto e sfondo. Anche la ripresa macro gode di un illuminazione flash dosata meglio di altre fotocamere delle stessa classe di mercato, anche se non possiamo trascurare un certo gioco alla sovraesposizione. Sempre per rimanere in ambito macro sottolineiamo la possibilità di eseguire riprese dalla minima distanza di messa a fuoco di 1 cm.


Ripresa in modalità macro


Ripresa in modalità macro 1 cm

Oltre ai preset selezionabili in maniera automatica tramite la modalità Auto Picture oppure in manuale attraverso la modalità Scene, il fotografo può agire anche sulla regolazione selettiva di nitidezza saturazione e contrasto. Nel seguente set up allestito in studio sono stati modificati i parametri singolarmente in modo da valutare il contributo apportato.

<
Nitidezza -1
Nitidezza 0
Nitidezza +1

 

Saturazione -1
Saturazione 0
Saturazione +1

 

Contrasto -1
Contrasto 0
Contrasto +1

 

Preset Colore Brillante
Preset Colore Naturale
Preset Colore Bianco e Nero

Peccato che l'ampia dotazione di preset Auto Picture non venga bilanciata da una regolazione più fine dei parametri di contrasto, nitidezza e saturazione. I preset colore ridotti a tre trovano invece complemento sia nella modalità Scene che nella possibilità di editing in macchina che comprende anche la gestione di filtri fotografici.

BenQ Monitor