Fujifilm Super CCD EXR: la famiglia comincia ad allargarsi

Fujifilm Super CCD EXR: la famiglia comincia ad allargarsi

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Fujifilm rinnova la gamma delle proprio fotocamere presentando modelli interessanti, alcuni dei quali equipaggiati con il sensore EXR, pensato per aumentare in maniera sensibile la gamma dinamica. A margine di questi prodotti, una linea di compatte classiche ma dotate di caratterstiche apprezzabili”

Fujifilm FinePix S200EXR

La nuova Fujifilm FinePix S200EXR si indirizza a tutti quei fotografi che vogliono qualità fotografica, ma per diverse ragioni non vogliono fare il salto nel mondo reflex.  L'obiettivo resta il 30,5-436mm equivalenti della S100FS capace di zoom 14,3x, sebbene alcuni appasionati del marchio sperassero in un aggiornamento che lo spingesse maggiormente verso focali più grandangolari; il vetro comunque offre una buona qualità dell'immagine e una buona luminosità con apertura di diaframma pari a f/2.8-f/5.3.

Il sensore EXR si presenta qui e sulla F70EXR in una versione più evoluta, che permette l'utilizzo delle modalità Pro Focus e Pro Low-Light. Come riportato nel comunicato stampa che presenta le macchine: "Grazie alla modalità Pro Focus vengono realizzati due o tre scatti in rapida successione e poi fusi in un’unica immagine facendo si che sia possibile mettere a fuoco solo il soggetto lasciando sfocati sia gli oggetti in primo piano che lo sfondo".

Una volta impostata in modalità Pro Low-Ligh, invece, la fotocamera scatterà in rapida successione una sequenza di quattro immagini ad alta sensibilità utilizzando la tecnologia “Pixel Fusion”. Attraverso la tecnologia Multi Frame queste quattro immagini verranno sovrapposte per creare una sola immagine che abbia un livello molto basso di rumore.

Tra le caratteristiche della macchina troviamo poi l'emulazione di 5 famose pellicole di casa Fujifilm, il display che cresce a 2,7" di diagonale pur conservando 230.000 punti di risoluzione (200.000 quelli del mirino elettronico da 0,2" di diagonale) e il sistema di doppia stabilizzazione dell'immagine, ottica e per innalzamento della sensibilità ISO; quest'ultima si spinge alla massima risoluzione fino a 3200 ISO, mentre a 3 megapixel arriva fino a 6400 e 12800 ISO. La stabilizzazione ottica mira a compensare il movimento della mano del fotografo, quella elettronica invece punta a ridurre i tempi di esposizione per evitare che sia il soggetto a risultare responsabile del mosso.

La FinePix S200EXR è inoltre in grado di registrare in doppio formato CCD RAW (EXR) e JPEG, anche se, attualmente, i  file CCD Raw creati con la FinePix S200EXR non possono essere convertiti con il software Finepix Viewer incluso nel CD Rom fornito in dotazione. Un aggiornamento al software per la conversione dei file CCD Raw sarà disponibile a partire da Novembre 2009 al seguente indirizzo web.

Tra le altre caratteristiche quella di registrare filmati a 640x480 pixel di risoluzione e 30fps, con la possibilità di utilizzare liberamente lo zoom durante le riprese, non essendo attuato tramite motore, ma manualmente. La fotocamera sarà disponibile nel mese di Settembre ad un prezzo di vendita indicativo consigliato al pubblico di € 499,00 Iva inclusa.

BenQ Monitor