Olympus PEN: ecco i primi scatti in anteprima della E-P1

Olympus PEN: ecco i primi scatti in anteprima della E-P1

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Dopo mesi di attesa e dopo uno strettissimo embargo Olympus ha presentato la sua prima fotocamera Micro Quattro Terzi la Olympus PEN, che si rifà al passato con un cuore digitale”

Conclusioni e prospettive

Olympus Pen sarà proposta sul mercato a partire dalle prossime settimane con prezzi di entrata pari a 649 euro per il solo corpo e 749 euro per il kit con obiettivo M.Zuiko Digital ED 14-42mm 1:3.5-5.6. Il prezzo può sembra alto ma non si discosta molto da quello con cui fu lanciata sul mercato la prima Micro Quattro Terzi, la Panasonic G1. Lo sviluppo di un nuovo formato ha dei costi ed è comprensibile che le prime uscite non possano puntare subito sulla economicità dei prezzi.

Olympus Pen è inoltre una fotocamera abbastanza esclusiva, che intende far presa sulla fascia dei fotoamatori amanti della tradizione, spesso dotati di un buon budget di spesa a disposizione. C'è inoltre da considerare il fatto che la gamma entry-level delle reflex Olympus Quattro Terzi è già ricca di proposte ed è probabile che Olympus abbia deciso di posizionare la sua nuova nata a un prezzo superiore per non interferire con questo mercato.

Dalle poche ore che abbiamo passato insieme Olympus Pen ha dimostrato di essere un progetto e un concetto valido, candidandosi a perfetta fotocamera portatile, per reportage urbani, vacanze, fotografie "rubate" in quanto unisce alla compattezza del sistema una trasportabilità elevata con tutta la qualità di ottiche intercambiabili e di un sensore di dimensioni maggiori di quello delle solite compatte.

Ci pare possa essere la marcia in più di questa fotocamera la presenza già a catalogo dell'adattatore per le lenti del sistema reflex Olympus OM, che offre due indubbi e istantanei vantaggi: da un parte crea un fort richiamo a tutti i cultori del marchio nipponico, che magari non hanno fatto ancora il  salto al digitale o non si sono comunque sbilanciati su fotocamere non entry-level, dall'altra supera di slancio il possibile problema della scarsità di obiettivi a disposizione per il nuovo sistema, garantendo tramite gli adattatori la compatibilità con le lenti OM (con fuoco manuale), piena (autofocus e comunicazione con la macchina) con le lenti Quattro Terzi.

Articoli correlati

Olympus al Photokina 2008: non solo Micro QuattroTerzi

Olympus al Photokina 2008: non solo Micro QuattroTerzi

Olympus ha mostrato al Photokina 2008 quella che sarà la sua interpretazione del nuovo standard Micro Four Thirds, una compatta di qualità con ottiche intercambiabili con un chiaro sapore retrò. Prossima anche l'introduzione di una nuova reflex nel sistema E.


Commenti (55)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: PhoEniX-VooDoo pubblicato il 18 Giugno 2009, 16:36
che nome virile
Commento # 2 di: checco87 pubblicato il 18 Giugno 2009, 16:51
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
che nome virile


ahahaha!! cmq è molto sciccosa e sembra faccia anche belle foto!
Commento # 3 di: SuperSandro pubblicato il 18 Giugno 2009, 17:08
"Olympus Pen è inoltre una fotocamera abbastanza esclusiva, che intende far presa sulla fascia dei fotoamatori amanti della tradizione, spesso dotati di un buon budget di spesa a disposizione."

Sembra un po' una contraddizione in termini: chi ama le macchine tradizionali non si allontana facilmente dalle pellicole chimiche e quasi disprezza le foto digitali.

Inoltre...

[I]"...supera di slancio il possibile problema della scarsità di obiettivi a disposizione per il nuovo sistema, garantendo tramite gli adattatori la compatibilità con le lenti OM (con fuoco manuale), piena (autofocus e comunicazione con la macchina) con le lenti Quattro Terzi."[/I]

Gli adattatori garantiscono anche la messa a fuoco all'infinito?
Commento # 4 di: marck77 pubblicato il 18 Giugno 2009, 17:15
E' una bella idea davvero. Peccato che non abbiano pensato di regalare l'adattatore per lenti 4/3 classiche che, essendo un semplice tubo senza lenti che trasmette i contatti elettrici, ha un costo ridicolo per loro. Invece pare che sia in vendita a 179$.... :-(
Commento # 5 di: Lybra85 pubblicato il 18 Giugno 2009, 17:15
Chi compra una compatta solitamente vorrebbe il flash integrato...e qui va montato a parte.
Chi ama la fotografia non fotografa guardando in un LCD, ma il mirino ottico è a parte...e se c'è montato il mirino ottico bisogna rinunciare al flash secondo me non accontenta nessuno questo modello e il prezzo non è propriamente basso.

Per la rete si trovano foto di questa macchina smontata ed è praticamente tutta plastica, mi sta bene per carità...ma fammela pagare un pochettino meno
Commento # 6 di: Duncan pubblicato il 18 Giugno 2009, 17:16
Originariamente inviato da: SuperSandro
"Olympus Pen è inoltre una fotocamera abbastanza esclusiva, che intende far presa sulla fascia dei fotoamatori amanti della tradizione, spesso dotati di un buon budget di spesa a disposizione."

Sembra un po' una contraddizione in termini: chi ama le macchine tradizionali non si allontana facilmente dalle pellicole chimiche e quasi disprezza le foto digitali.

Inoltre...

[I]"...supera di slancio il possibile problema della scarsità di obiettivi a disposizione per il nuovo sistema, garantendo tramite gli adattatori la compatibilità con le lenti OM (con fuoco manuale), piena (autofocus e comunicazione con la macchina) con le lenti Quattro Terzi."[/I]

Gli adattatori garantiscono anche la messa a fuoco all'infinito?


per la prima domanda chredo si riverisca al fatto che ha un otturatore normalee non come sulle compatte quello elettronico...

per la seconda invece le lenti micro 4/3 hanno un tiraggio più corto delle altre quindi basta un anello che allontani gli obiettivi dal piano focale e riporti i contatti elettrici e li hai perfettamente funzionanti
Commento # 7 di: Manublade pubblicato il 18 Giugno 2009, 17:48
Bella, mi piace. Da amante classico della fotografia mi piace.... già me la vedo con ottiche a messa a fuoco manuale e mirino ottico.
E' la telemetro moderna (anche se non ha il telemetro!), più piccola di una reflex ma con la stessa qualità.
L'unico problema è che è digitale :-) quindi a "qualità fissa". Ma come ho già detto forse sono troppo classico io.....
Commento # 8 di: Alucard83 pubblicato il 18 Giugno 2009, 18:07
"Ecco a Lei la PEN E-P1"

......(venti minuti dopo)

"Se ha smesso di ridere può anche comprarla......"
Commento # 9 di: Pelino pubblicato il 18 Giugno 2009, 18:30
Originariamente inviato da: Manublade
Bella, mi piace. Da amante classico della fotografia mi piace.... già me la vedo con ottiche a messa a fuoco manuale e mirino ottico.
E' la telemetro moderna (anche se non ha il telemetro!), più piccola di una reflex ma con la stessa qualità.
L'unico problema è che è digitale :-) quindi a "qualità fissa". Ma come ho già detto forse sono troppo classico io.....


Ehh?
Mirino ottico? Parli forse del galileiano?
Telemetro senza telemetro, si. ok.
Digitale a qualità fissa?

menomale che sei un amante della fotografia. Io non ho capito niente del tuo intervento,davvero.
Commento # 10 di: Berno pubblicato il 18 Giugno 2009, 19:17
Il sistema micro 4/3 è quello con il tiraggio inferiore presente in commercio per cui è meccanicamente possibile adattarvi qualsiasi tipo di ottica di qualsiasi produttore senza perdere la messa a fuoco all'infinito...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor