Olympus E3: ancora in forma nonostante l'età

Olympus E3: ancora in forma nonostante l'età

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Dopo l'ultimo aggiornamento firmware abbiamo messo alla prova al reflex Olympus E-3, che nonostante abbia ormai quasi due anni sulle spalle riesce ancora a dire la sua nel mercato semi-pro delle fotocamere a pentaprisma. Nel frattempo sembra che sia in preparazione la sua futura erede”

Prova sul campo - Analisi rumore

Le ridotte dimensioni del sensore, più piccolo del formato APS utilizzato in molte prosumer e grosso la metà degli elementi sensibili utilizzati sulle full-frame, si ripercuote in modo abbastanza naturale sulla rumorosità delle immagini. Se da un lato il potere risolvente del sistema resta praticamente omogeneo fino alla sensibilità di 800 ISO, le immagini già da 400 ISO cominciano a lasciar trasparire una grana abbastanza evidente.

Filtro rumore spento Filtro rumore basso Filtro rumore standard Filtro rumore alto
ISO 100
ISO 200
ISO 400
ISO 800
ISO 1600
ISO 3200

Questa è una scelta filosofica che Olympus segue fin dalle sue prime uscite, preferendo dare in mano al fotografo un file in cui l'intervento del filtro noise reduction non vada a pregiudicare la ricchezza di dettaglio. Il fotografo può poi agire in post produzione per eliminare la grana e il rumore cromatico, scegliendo il livello di dettaglio a cui è disposto a scendere a compromessi.


A confronto due particolari al 100% di immagini simili a 3200 ISO, senza e con il filtro Noise Reduction attivato

Da sottolineare è il comportamento diverso agli alti ISO a seconda della quantità di luce a disposizione: se l'illuminazione è buona è possibile scattare a 1600 ISO senza preoccuparsi troppo del rumore, con la possibilità di accedere con compressi accettabili anche a sensibilità fino a 3200 ISO. Le condizioni di scarsa illuminazione fanno emergere invece molto rumore cromatico, con una resa di neri e grigi scuri poco soddisfacente, e l'emersione di bande orizzontali.

L'analisi alle mire ottiche ha poi evidenziato l'insorgere di moiré a partire da 400 ISO e una predisposizione della macchina a risolvere peggio in senso verticale con una risoluzione orizzontale sempre maggiore di una coppia di linee pari per millimetro rispetto a quella verticale.

BenQ Monitor