Fujifilm Finepix F200EXR, sensore EXR sotto esame

Fujifilm Finepix F200EXR, sensore EXR sotto esame

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Era stata presentata in anteprima alla vigilia del PMA di Las Vegas, la abbiamo vista all'opera grazie alla disponibilità di Fujifilm Italia ed ora, ecco la recensione delle fotocamera compatta che ha incuriosito l'intero mondo fotografico per l'innovativa gestione del sensore EXR”

Prova sul campo - Modalità Program

All'utilizzo pratico la Finepix F200EXR in modalità Program si comporta bene senza entusiasmare particolarmente, il bilanciamento del bianco è sempre un po' freddo e dall'altro lato la personalizzazione tramite simulazione della pellicola fornisce una marcia in più. In particolar modo le impostazioni Velvia e bianco e nero si contraddistinguono per gli ottimi risultati. Lavorando in modalità Program oppure Manuale è possibile scegliere il livello percentuale di estensione della gamma dinamica al 100%, 200% oppure 400%. Vediamo nella seguente tabella come varia la presenza di rumore alle diverse sensibilità ISO.

Sensibilità DR100% DR200% DR400%
100
200
400
800
1600
3200
6400 N.D. N.D.
12800 N.D. N.D.

Come è possibile vedere dalla tabella, l'estensione di gamma dinamica al 200% e 400%, è attivabile solamente fino a 3200 ISO e non è disponibile per le sensibilità di 6400 e 12800 ISO. Il rumore è contenuto fino a 400 ISO, da 800 ISO in poi risulta visibile ma non fastidioso con un accenno più pronunciato man mano che si amplia il guadagno DR. Le sensibilità estreme di 6400 e 12800 ISO impastano l'immagine confondendone i dettagli, non sono quindi da considerare utili alla produzione di foto ottimali.

Si è accennato alla simulazione delle pellicole quali Provia, Velvia, Astia, Seppia e Bianco&Nero: il set up Provia viene utilizzato come standard, dal menù funzione è possibile impostare i rimanenti. La pellicola Velvia assicura una saturazione intensa dei colori con una particolare attenzione ai cromatismi verdi. La pellicola Astia è dedicata invece ad una resa morbida e luminosa dell'incarnato. Il bianco e nero è ben contrastato con neri profondi.

Provia
Velvia
Astia
Seppia
Bianco&Nero

Sempre in modalità program eseguiamo uno scatto in pieno controluce e valutiamo il risultato nella seguente immagine: la funzione DR400% compensa bene la grande differenza esposimetrica ed il riquadro ingrandito mette in mostra l'assenza di fringing nelle zone di transizione ad elevato contrasto tonale.

BenQ Monitor