Fujifilm Finepix F200EXR, sensore EXR sotto esame

Fujifilm Finepix F200EXR, sensore EXR sotto esame

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Era stata presentata in anteprima alla vigilia del PMA di Las Vegas, la abbiamo vista all'opera grazie alla disponibilità di Fujifilm Italia ed ora, ecco la recensione delle fotocamera compatta che ha incuriosito l'intero mondo fotografico per l'innovativa gestione del sensore EXR”

Corpo e comandi - Menu

L'interfaccia utente è semplice e chiara: una volta selezionata la modalità di ripresa, un breve messaggio a schermo notifica il programma scelto dandone una breve spiegazione. Per accedere alle voci di menu si fa riferimento a due tasti principali, il tasto menu e il tasto funzioni. Attraverso il tasto menu si selezionano le modalità di scatto singolo o continuo fino a 5 fps e si imposta la modalità di lettura esposimetrica tra valutativa, media pesata al centro oppure spot. Anche l'autofocus è selezionabile da menu tra centrale, multipunto o continuo; la stabilizzazione di immagine può essere attivata, disattivata oppure visibile in modalità anteprima. Particolare attenzione viene rivolta al risparmio energetico: è possibile infatti attivare una funzione di risparmio generale, oppure dare priorità alla velocità di messa a fuoco od ancora alla nitidezza dello schermo LCD.

La personalizzazione della fotocamera tramite le impostazioni di data, ora, lingua, fuso orario e scelta dello standard di uscita video si raggiungono da una scheda apposita all'interno del menu e rimangono separate dalle funzioni maggiormente utilizzate. Attraverso la pressione del tasto F, iniziale di Funzione, si accede alle impostazioni riguardanti la sensibilità ISO, l'attivazione ed il guadagno dell'algoritmo Dynamic Range, regolabile al 100%, 200% oppure 400%.

Sempre nello stesso menu si imposta la dimensione ed il formato immagine, il bilanciamento del bianco e la simulazione del tipo di film. Quest'ultima funzione raccoglie alcuni preset atti a simulare il comportamento delle pellicole Velvia, Provia, Astia, B&W ed un impostazione Seppia.

Se la modalità di ripresa è impostata sul funzionamento EXR, il menu si arricchisce della sezione dedicata al funzionamento avanzato del sensore. La prima voce consente di impostare il funzionamento EXR in automatico oppure dare priorità rispettivamente alla risoluzione, riduzione del rumore ad alti iso e bassa luce, oppure all'estensione della gamma dinamica fino all'800%.

BenQ Monitor