PMA 2009: la crisi come occasione?

PMA 2009: la crisi come occasione?

di Matteo Cervo , Roberto Colombo , pubblicato il

“Mancando dal palcoscenico novità eclatanti da parte dei grandi marchi della fotografia il PMA 2009 ha messo in luce tutto il sottobosco di produttori di accessori, riscoprendo in parte quella filosofia di scatto che era tipica dei tempi della pellicola. Ecco tutte le novità nel nostro report dalla fiera staunitense”

Lenti

di fotografia non ci si può esimere dall’affrontare le novità del settore obiettivi. Quasi tutti i produttori hanno presentato qualche nuova lente a partire dagli obiettivi Vario Micro Quattro Terzi che accompagnano la nuova Panasonic GH1. Canon, Nikon, Pentax, Sigma e Zeiss hanno ognuna allargato il proprio corredo.

Canon ha fatto forza sui due obiettivi Tilt&Shift TS-E 17 mm F/4 L e TS-E 24 mm F/3,5 L II. Entrambe le lenti le avevamo viste qualche giorno prima della fiera, durante un anteprima italiana organizzata dalla casa nipponica.

Le lenti basculanti e decentrabili sono dedicate in particolar modo alla fotografia architettonica e paesaggistica ma vengono utilizzate spesso anche per il ritratto. Grazie a una nuova metodologia costruttiva, i movimenti di basculaggio e decentramento risultano totalmente indipendenti, ampliando le potenzialità di utilizzo.

  TS-E 17 mm L TS-E 24 mm II L
Focale 17 mm 24 mm
Range di apertura F/4-F/22 F/3,5-F/22
Distanza minima di messa a fuoco 25 cm 21 cm
Schema ottico 18 elementi in 12 gruppi 16 elementi in 11 gruppi
Angolo di vista (diagonale) 104° 84°
Diametro filtri 77 mm 82 mm
Dimensioni 88,9x106,9 mm 88,5x106,9 mm
Peso 820 g 780 g
Prezzo 2.713 euro 2.373 euro

Coperture antiriflesso SWC (Sub Wave Coating) assicurano riduzione dei bagliori e luci fantasma in controluce. In contemporanea al lancio di questi obiettivi è stato presentato un filtro polarizzatore circolare PL-C B disponibile in diversi diametri e capace di montare il tappo copri obiettivo senza la necessità di smontare il filtro stesso.

Nikon ha presentato in fiera le proprie fotocamere con montato il nuovo obiettivo Nikon AF-S DX Nikkor 35 mm F/1,8 G. Si tratta una lente dedicata al formato ridotto DX che dovrebbe rappresentare il “normale” per il formato ridotto, ossia quello che è rappresentato dall'obiettivo 50mm sulle reflex analogiche o sulle full-frame.


Apertura massima generosa, pari a f/1.8 e il diaframma a 7 ne fanno una lente dedicata in particolare al ritratto, assicurando uno sfuocato morbido. Il motore SWM permette una rapida e silenziosa messa a fuoco a partire da 30 cm di distanza.


Formato DX
Lunghezza Focale mm 35
Range di aperture F/1.8- F/22
Angolo di immagine 8 elementi in 6 gruppi (una lente asferica ibrida)
Distanza minima di messa a fuoco 0,3 metri
Rapporto di riproduzione 0,16x
N° Lamelle diaframma 7
Messa a fuoco Autofocus SWM incorporato e messa a fuoco manuale
Dimensione filtro 52 mm
Diametro x Lunghezza mm 70 x 52,5
Peso 210 g
Prezzo 250 euro

Il barilotto è leggero, corredato da una guarnizione in gomma contro le infiltrazioni di sporco ed umidità, l’obiettivo viene fornito con paraluce e copriobiettivo frontale a scatto al prezzo di 250 euro.

Sigma ha presentato la seconda versione del modello Sigma 18-50 mm F/2,8-4,5 DC OS HSM, uno zoom standard che adotta sia lo zoom che la messa a fuoco interna. Caratteristica che consente di mantenere fisse le dimensioni del barilotto e limita le infiltrazioni di polvere. Stabilizzatore ottico OS e motore HSM ne fanno una lente che può giocare delle buone carte pur non appartenendo alla fascia professionale EX.

Costruzione ottica 16 elementi in 12 gruppi
Angolo di vista 69,3°-27,9°
Numero di lamelle del diaframma 7
Apertura minima F/22
Rapporto di ingrandimento 1:4.1
Minima distanza di messa fuoco 30 cm
Dimensioni 74 mm x 88,6 mm
Peso 395 g
Prezzo n.d.

Zeiss propone due nuove lenti dedicate alle fotocamere reflex Canon e Nikon. Stiamo parlando dello Zeiss Distagon T 18 mm F/3,5 ZF per Nikon e dello Zeiss Planar T 50 mm F/1,4 ZE per Canon.
 

Modello Distagon T 18 mm F/3,5 ZF
Focale 18 mm
Range di apertura F/3,5-F/22
Distanza minima di messa a fuoco 0,3 m
Schema ottico 13 elementi in 11 gruppi
Rapporto di ingrandimento 1:12
Angolo di vista (diagonale) 99°
Diametro filtri 87 mm
Lunghezza 84 mm
Peso 470 g
Prezzo 1.149 euro

Modello Planar T 50 mm F/1,4 ZE
Focale 50 mm
Range di apertura F/1,4-F/16
Distanza minima di messa a fuoco 0,45 m
Schema ottico 7 elementi in 6 gruppi
Angolo di vista (diagonale) 45,4°
Diametro filtri 58 mm
Lunghezza 69 mm
Peso 330 g
Prezzo 579 euro

Pentax mette a corredo un obiettivo fish eye classe DA, è il Pentax Fish Eye 10-17 mm F/3,5-4,5 ED IF. Pensato per la fotografia paesaggistica ed architettonica è in realtà un potente strumento creativo che consente riprese dalla minima distanza di messa a fuoco di 14 cm. L'angolo di campo di 180 gradi impegna una lente che è particolarmente soggetta alle aberrazioni cromatiche, quest'ultime vengono tenute sotto controllo dall'utilizzo di vetri ED ( Extra Low Dispersion). La lente frontale è protetta dal trattamento Pentax SP che evita l'adesione di acqua e polvere alla lente stessa.

Modello Pentax Fish eye 10-17 mm F/3,5-4,5 ED IF
Focale 10-17 mm
Range di apertura F/3,5 - F/4,5
Distanza minima di messa a fuoco 14 cm
Schema ottico 10 elementi in 8 gruppi
Angolo di vista (orizzontale) 100° - 180°
Diametro filtri n.d.
Dimensioni 68x71,5 mm
Peso 320 g
Prezzo n.d.

Per chi vuole uscire dagli schemi e sperimentare nuove frontiere della fotografia, Lensbaby propone un sistema modulare di lente decentrabile chiamata Composer, cui viene associata una serie di aggiuntivi dai diversi effetti.

 

Composer, si comporta come un obiettivo da 50 mm provvisto di uno snodo centrale; la sua forte caduta di nitidezza dal centro ai bordi può essere sfruttata per creare messa a fuoco selettiva ed atmosfere confuse. Gli aggiuntivi ottici si montano sopra il Composer tramite un innesto magnetico e permettono all'utente una ampia scelta con converter wide 0,42X, extender tele 1,6X, pinehole, single glass optic, double glass optic e plastic optic.

BenQ Monitor