Casio Exilim F-1, tuttofare multimediale a 60fps

Casio Exilim F-1, tuttofare multimediale a 60fps

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Casio Exilim F1, una bridge ibrida che integra fotocamera e videocamera, puntando tutto sull'alta velocità che può raggiungere, in particolari ambiti di utilizzo, i 1200fps. Eccola alla prova dei fatti.”

Corpo e Comandi 2

Le funzionalità offerte dalla Exilim F1 sono molte, il menù è organizzato in tre schede principali: Registrazione, Qualità, Predisposizioni. All'interno di ogni scheda le diverse voci si aprono in menù a tendina che consentono la selezione desiderata.

Attraverso il menù principale è possibile impostare lo stabilizzatore di immagine. Diverse le modalità di lavoro: stabilizzatore meccanico sul sensore, impostazione automatica della sensibilità e tempo di scatto per prevenire il soggetto mosso oppure stabilizzazione disattivata. Lo stabilizzatore meccanico lavora egregiamente, consentendo di scattare a mano libera, ben al di sotto dei tempi di sicurezza necessari ad una focale spinta come quella tele, per di più su di un formato ridotto. Perde il passo solo in ripresa video, dove l'utilizzo a mano libera a 432 mm è proibitivo.

Così come altre sorelle compatte, la funzione di rilevamento automatico del viso non poteva mancare; nella pratica vengono riconosciuti volti dalla posizione frontale fino al completo profilo. Dopo la messa a fuoco selettiva è la fotocamera a decidere le migliori impostazioni di scatto, a meno di trovarsi in programmi di ripresa manuali.

La grande ghiera gommata che cinge l'obiettivo mutua la forma della ghiera di zoom, in realtà la funzione di quest'ultima può essere impostata in macchina scegliendo tra le funzioni zoom, messa a fuoco e selezione della velocità di scatto nella ripresa burst.

Bracketing di esposizione, bilanciamento del bianco e messa a fuoco sono delle funzioni avanzate che permettono grande libertà creativa. Blocco di esposizione e blocco del fuoco sono accessibili dal tasto rapido posto sul barilotto, impostabile sempre tramite menù principale.

Il display lcd riporta sovraimpresse all'inquadratura le informazioni di più frequente impiego che possono essere modificate, navigando nella tendina di destra tramite il dial. La coppia tempo/diaframma viene modificata utilizzando la ghiera concentrica al dial, si passa da un parametro all'altro tramite la pressione del tasto set.

Le funzionalità foto sono state costruite attorno alle prestazioni offerte dall'alta velocità, rendendo possibile impostare la fotocamera per scattare fino a 60 frame al secondo a passi di 1-3-7-10-12-15-20-30-60 fps. La ripresa in queste condizioni è garantita dall'ampio buffer e dal processore Exilim capace di elaborare la mole di informazioni.

Sempre in campo alta velocità, si può riprendere una scena premendo a metà corsa il pulsante di scatto ed osservare quest'ultima a rallentatore in maniera da scegliere il fotogramma desiderato attraverso la pressione completa. Questo tipo di ripresa è chiamata SLOW MOTION ed è basata sull'aggiornamento continuo della memoria interna della fotocamera.

Anche il flash non poteva rimanere indietro viste le potenzialità offerte: attraverso l'emissioni di lampi strobo (fino a 7 al secondo) le riprese di movimento e/o con poca luce troveranno la giusta soluzione e nuovi spunti creativi.

BenQ Monitor