Casio Exilim F-1, tuttofare multimediale a 60fps

Casio Exilim F-1, tuttofare multimediale a 60fps

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Casio Exilim F1, una bridge ibrida che integra fotocamera e videocamera, puntando tutto sull'alta velocità che può raggiungere, in particolari ambiti di utilizzo, i 1200fps. Eccola alla prova dei fatti.”

Conclusioni

Casio Ex-F1 è una fotocamera dalle grandi prestazioni e potenzialità, sicuramente un ottimo acquisto per chi vuole coniugare riprese foto e video in un unico apparecchio. Lo zoom esteso consente di riprodurre una grande molteplicità di situazioni. Scatto a raffica, funzionalità slow motion e flash strobo permettono inoltre di sperimentare tecniche non accessibili con una normale bridge.

Tra i punti di forza di questa compatta indichiamo il contenimento degli artefatti jpeg e la sensibilità di lavoro ottimale fino 400 ISO; l'algoritmo di guadagno della gamma dinamica offre ottime prestazioni a patto di non essere esasperato in modalità G2. Velocità di scatto, accessibilità delle funzioni video, riprese fino a 1200 fps, autofocus singolo o continuo sia in modalità foto che video e possibilità di registrare filmati in qualità HD e FHD implementati in unico apparecchio dalle dimensioni e peso contenuti. Batteria generosa che consente di eseguire 540 scatti oppure 3,30 ore di filmato e scatto remoto incluso.

D'altra parte dobbiamo riscontrare alcuni aspetti certamente da migliorare, primo fra tutti il problema di codifica dei filmati HD e FHD non supportati dai più diffusi codec presenti sul mercato. Inoltre è risultato particolarmente disagevole il fatto che, in modalità foto, la fotocamera debba riportare lo zoom in posizione wide durante la revisione degli scatti per poi estendersi nuovamente una volta chiusa la revisione. Nel momento in cui lo zoom deve tornare in posizione tele completamente esteso, il tempo di risposta della fotocamera prima di essere nuovamente operativa risulta eccessivo: questo aspetto in una fotocamera che punta tutto sulla velocità, non è di poco conto, oltre al fatto che non permette al fotografo di essere reattivo nelle riprese di azione e movimento.

Il giudizio complessivo è positivo, ci aspettiamo che Casio metta mano alla gestione video HD per renderla maggiormente fruibile e non vincolata ad un editing di basso livello eseguibile unicamente in macchina. Casio Exilim F1 si attesta attorno agli 800 euro, non pochi se li pensiamo riferiti ad una fotocamera compatta; d'altra parte la F1 si inserisce su di una linea di confine molto particolare: viste le caratteristiche tecniche e le potenzialità offerte, l'utente medio dovrà interrogarsi se investire in un sistema unico di questo tipo, oppure optare per due apparecchi distinti votati alla ripresa fotografica il primo, ed alla ripresa video HD e/o FHD il secondo.

BenQ Monitor