Canon vs Sony: tre compatte alla sbarra

Canon vs Sony: tre compatte alla sbarra

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Abbiamo messo a confronto tre fotocamere compatte: Canon PowerShot A1000IS, Canon Digital Ixus870IS e Sony DSC-W170”

Canon Power Shot A1000IS - Corpo e comandi

La serie Power Shot di Canon ha sempre privilegiato fotocamere semplici ma complete. La A1000IS associa al sensore DiGiC III, lo stabilizzatore Image Stabilizer in un involucro plastico dalle linee semplici. Sul fronte troviamo flash, microfono e obiettivo con zoom ottico 4X.

Le linee dell'involucro plastico sono morbide ed il lato destro è leggermente sagomato, cosa che aiuta a tenerla in mano. Il mirino galileiano rende oramai poca ragione ad una compatta dotata di stabilizzatore evoluto.

Il dorso della Power Shot è occupato per circa 3/4 dal visore lcd da 2,5", che permette una copertura integrale dell'area inquadrata; a lato di questo trova posto il piccolo altoparlante che permette di riprodurre il sonoro registrato nelle riprese video ed i pulsanti di gestione della fotocamera.

Il dial di comando permette un rapido accesso alle funzioni di maggiore utilizzo come l'impostazione della messa a fuoco, la regolazione del valore ISO, le modalità di attivazione del flash e la tipologia di scatto (singolo, continuo, autoscatto). Al di sopra del dial sono posizionati i pulsanti di revisione delle foto, Pict Bridge e AiAF. Quest'ultimo permette di attivare l'omonima funzione di riconoscimento intelligente del soggetto più vicino alla fotocamera che viene selezionato come punto di messa a fuoco anche se in posizione decentrata.

Tramite la pressione del tasto SET che si trova al centro del dial è possibile accedere alle impostazioni di scatto come bilanciamento del bianco, compensazione dell'esposizione, breaketing e modalità di lettura esposimetrica (valutativa,media pesata al centro e spot). Il tutto visualizzato su bordi sinistro e basso dello schermo organizzato in menù a tendina.

La ghiera di selezione delle modalità di ripresa si trova sulla spalla del corpo macchina, alla destra del tasto di accensione e spegnimento. Oltre alla modalità program ed automatica, è possibile selezionare una fra le modalità di ripresa in automatismo: ritratto, paesaggio, fotografia notturna con flash, bambini ed animali, interno, notturna senza flash, video.

Il controller dello zoom circonda il tasto di scatto, questo aspetto rende più lenta la gestione della focale ed la conseguente pressione poichè obbliga a spostare l'indice; d'altra parte lo stesso sistema garantisce una migliore impugnabilità e stabilità durante la ripresa video.

BenQ Monitor