Canon vs Sony: tre compatte alla sbarra

Canon vs Sony: tre compatte alla sbarra

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Abbiamo messo a confronto tre fotocamere compatte: Canon PowerShot A1000IS, Canon Digital Ixus870IS e Sony DSC-W170”

Sony Cyber-Shot W-170 - Prova sul campo 2

L'obiettivo montato dalla W-170 permette di coprire una larga gamma di focali che vanno dal grandangolo 28 mm equivalente fino al tele 140 mm equivalente. Nonostante questa escursione, l'aberrazione geometrica della lente è ben compensata e provoca una leggera distorsione a barilotto in posizione wide, mentre non è percepibile la distorsione a cuscino in posizione tele.

A destra lo zoom è in posizione wide, a sinistra lo zoom è in posizione tele.

Il bilanciamento del bianco in esterno soffre le componenti fredde, restituendo una dominante blu con cielo nuvoloso o nelle ore serali. In interno lavora invece molto bene soprattutto con luce al tungsteno ed al neon, che non provocano dominanti indesiderate. Unico neo è l'impossibilità di impostare manualmente il punto di bianco, aspetto che assicurerebbe migliori risultati in determinate situazioni.

A sinistra una corretta esposizione in modalità Program e luce flash, a destra un esposizione in modalità Ritratto dove il flash risulta troppo forte

La lettura TTL del flash gioca un po' al rialzo, generando una foto in cui luce ambiente e lampo dell'illuminatore risultano sbilanciati. In particolar modo questo problema lo si riscontra con maggiore intensità proprio selezionando la modalità Ritratto; l'esposizione migliore la si ottiene lavorando in modalità Program.

Lo stabilizzatore di immagine funziona in modo ottimale consentendo di scattare in sicurezza anche con lo zoom in posizione tele e tempi di scatto di qualche decimo di secondo.

BenQ Monitor