Cavalletti: la rivincita della "Serie B"

Cavalletti: la rivincita della "Serie B"

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Quattro cavalletti messi a confronto. Benro e Vanguard si affacciano sul mercato italiano con modelli in alluminio e carbonio”

Conclusioni

Durante la prova sul campo abbiamo legato ognuno dei quattro modelli proposti allo zaino e li abbiamo portati in giro con noi ad assisterci durante le più svariate operazioni di ripresa. A livello meccanico ogni modello si è comportato egregiamente, anche se non è possibile dare un giudizio definitivo su di un accessorio come il cavalletto, che andrebbe testato adeguatamente sul lungo periodo (mesi, anni).

Modello

Pro

Contro

Benro 500-Ex Qualità costruttiva e dei materiali, borsa, allestimento con testa sfera Blocco delle gambe a leva, sensibilità delle gambe ad infiltrazioni di sporco tra le sezioni
Benro C-197-n6 Qualità costruttiva e dei materiali, borsa, colonna centrale regolabile in orizzontale, fluidità e resistenza della testa a tre movimenti,peso contenuto Portata ridotta
Vanguard Tracker I Solidità costruttiva del treppiede, estensione e portata Testa di bassa qualità
Vanguard Tracker IV Solidità costruttiva del treppiede, estensione e portata Testa di bassa qualità

Il Benro 500-Ex è un cavalletto leggero e resistente che trova posto comodamente a lato dello zaino fotografico. Grazie anche all'allestimento con testa a sfera, è una buona scelta per il fotografo naturalista abituato a coprire lunghe distanze a piedi e che necessità di un treppiede stabile ma dal peso contenuto. E' un peccato che il blocco delle sezioni non sia stato costruito con lo stesso sistema a cono del fratello in carbonio C-197-n6: le leve di blocco fanno il loro dovere ma rallentano la velocità di apertura e chiusura di uno strumento che, per come è configurato, dovrebbe considerare questo aspetto. Chi pratica fotocaccia vagante necessità di un cavalletto veloce. Abbiamo riscontrato una certa sensibilità alle infiltrazioni di terra e polvere nell'ultima sezione delle gambe, ma questo aspetto potrebbe anche essere dovuto ad imprecisioni costruttive del particolare pezzo che abbiamo avuto in prova.

Il Benro C-197-n6 ha l'unica pecca di non eccedere in portata, un paio di Kg in più ne farebbero un agguerrito concorrente di treppiedi di fascia superiore. La qualità e le finiture ci hanno lasciato molto soddisfatti. Oltre alla struttura in carbonio che lo rende molto leggero, possiede il grande pregio di poter posizionare la colonna centrale secondo diversi angoli, portandola anche parallela al terreno. Potremmo definirlo un treppiede tutto fare con una grande potenzialità per le riprese macro. Borsa ed attrezzi completano un ottimo prodotto

Vanguard Tracker I e IV sono due giganti dalle caratteristiche molto simili. Appena presi in mano ci si rende conto della robustezza della struttura, anche con le gambe totalmente estese ed un altezza che supera il metro e novanta, la stabilità e totale. Grazie alle portate di 9 e 10 Kg possono tranquillamente sostenere pesanti teleobiettivi. Il loro maggiore handicap è riscontrato nella testa che non rende ragione alla qualità del treppiede: un vero peccato che l'attacco della testa non sia compatibile con altri produttori del mercato e che le manopole vadano strette oltremodo per assicurare il mantenimento della posizione.


Commenti (29)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 14 Gennaio 2009, 16:14
Argomento di recensione piuttosto alternativo!

Comunque interessante!
Commento # 2 di: Rubberick pubblicato il 14 Gennaio 2009, 16:34
cavoli che pubblicità alla benro... asd articoli + news.. mi aspetto tanta attenzione anche su cullmann, manfrotto e compari allora :P
Commento # 3 di: Neo_ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:06
carino quello con la testa a sfera.
Beh dai almeno lo hanno detto dall'inizio che i riferimenti prestazionali sono Gitzo e Manfrotto,loro non hanno bisogno di troppa pubblicità
Commento # 4 di: ^free^ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:15
io ho appena preso un A-068m8 + testa B-00

mi deve arrivare, l'ho pagato 150 euro

peso 1,15kg ( )
portata 6kg ( )
h max 132cm
h da chiuso 35cm ( )

ho letto in giro e se ne parla molto bene, soprattutto della Benro in generale... probabilmente (come al solito) qui in Italia non è diffusa e quindi si conosce poco

appena mi arriva vi saprò dire
Commento # 5 di: Neo_ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:24
quell "h max 132 cm" mi preoccupa non poco,non mi piace per niente l'idea di dover usare il cavalletto costantemente in ginocchio
Commento # 6 di: ^free^ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:31
Originariamente inviato da: Neo_
quell "h max 132 cm" mi preoccupa non poco,non mi piace per niente l'idea di dover usare il cavalletto costantemente in ginocchio


beh... conta che con la macchina montata diventano circa 140cm...
è cmq poco ma non è nulla di "improponibile", soprattutto se si pensa alle dimensioni da chiuso ed al peso...

un mio amico ha un manfrotto 055, è bellissimo ma pesa uno sproposito e difatti rimane sempre fermo a casa...



io per i cavalletti ho fatto lo stesso ragionamento che ho fatto per lo zaino fotografico

ce ne vuole uno grande ed uno piccolo

il cavalletto piccolo (e di qualità come il benro, non un cavalletto cinese da 19 euro che tiene a malapena la compattina ) lo porti ovunque e quasi non lo senti... pesa come un secondo corpo macchina con un 50ino

il cavelletto grande lo utilizzi in determinate occasioni quando sai che hai bisogno della massima stabilità possibile



ma un fotografo "medio" se ha solo un cavalletto grande (e quindi pesante) finisce col lasciarlo a casa a prendere polvere...
Commento # 7 di: Neo_ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:37
Originariamente inviato da: ^free^
beh... conta che con la macchina montata diventano circa 140cm...
è cmq poco ma non è nulla di "improponibile", soprattutto se si pensa alle dimensioni da chiuso ed al peso...

un mio amico ha un manfrotto 055, è bellissimo ma pesa uno sproposito e difatti rimane sempre fermo a casa...



io per i cavalletti ho fatto lo stesso ragionamento che ho fatto per lo zaino fotografico

ce ne vuole uno grande ed uno piccolo

il cavalletto piccolo (e di qualità come il benro, non un cavalletto cinese da 19 euro che tiene a malapena la compattina ) lo porti ovunque e quasi non lo senti... pesa come un secondo corpo macchina con un 50ino

il cavelletto grande lo utilizzi in determinate occasioni quando sai che hai bisogno della massima stabilità possibile



ma un fotografo "medio" se ha solo un cavalletto grande (e quindi pesante) finisce col lasciarlo a casa a prendere polvere...


su questo sono d'accordo,infatti ora sto cercando qualcosa di più piccolo da affiancare al mio zaino per non sembrare costantemente un astronauta sul punto di partire per la luna...
Forse una Tamrac velocity.
Discorso assolutamente quotabile anche per il cavalletto,se ne hai uno che si aggancia in modo discreto allo zaino IMHO ti viene più la cosa di portartelo dietro
Commento # 8 di: ^free^ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 17:44
io come zaino ho un Lowepro Fastpack 350 col quale mi trovo benissimo ma, come hai detto tu, in certe occasioni pare che devi partire per la luna però mi piace perchè, nonostante la mole, ti permette di prendere la macchina fotografica "al volo" come negli zaini monospalla (certo non così "al volo" ma lo puoi fare senza poggiare lo zaino per terra )


ora gli ho aggiunto un Tamrac Velocity 9x del quale sono contentissimo.
Te lo consiglio e ti consiglio il 9x perchè a differenza del 7x o l'8x (quelli più venduti) è leggermente più grande (ma non per questo diventa "grosso" e costa poco di più. Però, visto che è una tracolla utile per il cambio ottica "al volo" o il prendi e scatta, è meglio avere spazio dentro perchè se hai tutta l'attrezzatura lì stretta stretta ti voglio vedere come bestemmi a tirarla fuori
Commento # 9 di: Neo_ pubblicato il 14 Gennaio 2009, 18:01
Originariamente inviato da: ^free^
io come zaino ho un Lowepro Fastpack 350 col quale mi trovo benissimo ma, come hai detto tu, in certe occasioni pare che devi partire per la luna però mi piace perchè, nonostante la mole, ti permette di prendere la macchina fotografica "al volo" come negli zaini monospalla (certo non così "al volo" ma lo puoi fare senza poggiare lo zaino per terra )


ora gli ho aggiunto un Tamrac Velocity 9x del quale sono contentissimo.
Te lo consiglio e ti consiglio il 9x perchè a differenza del 7x o l'8x (quelli più venduti) è leggermente più grande (ma non per questo diventa "grosso" e costa poco di più. Però, visto che è una tracolla utile per il cambio ottica "al volo" o il prendi e scatta, è meglio avere spazio dentro perchè se hai tutta l'attrezzatura lì stretta stretta ti voglio vedere come bestemmi a tirarla fuori


Ecco io invece ho un tamrac adventure 9,dove ci va pure il portatile,ha le cinghie sotto per il cavalletto e il vano sopra è bello capiente...piccolo difetto è "leggermente" pesante e ti da quel look da astronauta
Commento # 10 di: Jackari pubblicato il 14 Gennaio 2009, 18:04
ma che c'entra l'oggetto di questa rece con hwupgrade?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor