Comparativa: tre compatte da 10 megapixel

Comparativa: tre compatte da 10 megapixel

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Abbiamo messo a confronto tre compatte dall'anima diversa, ma accomunate dal sensore da circa 10 megapixel: Olympus µ 1010, Nikon Coolpix S600, Casio Exilim EX-S10. Circa 200 euro il costo di queste compatte dedicate a chi vuole affidarsi nello scatto agli automatismi della macchina. Le abbiamo messe alla prova nelle principali situazioni d'uso.”

Conclusioni

Come ci aspettavamo iniziando questa comparativa non si può stabilire una vincitrice all'interno della prova in quanto, pur condividendo la risoluzione del sensore, le tre fotocamere hanno un'anima diversa, che ne segmenta differentemente il campo di utilizzo, con nicchie d'uso molto spesso non sovrapponibili. In comune oltre alla risoluzione del sensore le tre fotocamere hanno la costruzione che fa uso di metallo e il target di riferimento, quello dei fotografi punta&scatta, che preferiscono affidarsi agli automatismi delle macchine per ottenere dei buoni scatti e che non sentono la mancanza delle regolazioni manuali. Tutte e tre offrono inoltre diverse livree: nero e argento per la Nikon, tinte anche più vivaci per le altre due concorrenti.

I tre modelli integrano la tecnologia Face Detection, che ottimizza fuoco e parametri di scatto riconoscendo i volti all'interno dell'inquadratura. Sulla Casio questa tecnologia è molto evoluta e permette di riconoscere non solo la presenza di volti, ma anche la loro identità, con la possibilità di stabilire una priorità tra essi, in modo che, ad esempio, in mezzo a molti bambini la macchina fotografica imposti i parametri di scatto ottimizzandoli affinché il volto di nostro figlio sia quello meglio a fuoco ed esposto. Questa fotocamera offre inoltre modalità di scatto automatiche che, per esempio, fanno riprendere il fotogramma solo quando soggetto e fotografo sono perfettamente fermi, oppure quando la tecnologia Face Detection rileva un sorriso.

Chi è alla ricerca di una macchina fotografica da mettere nel taschino, con la quale riprendere filmati con la pressione di un solo tasto troverà nella Casio EX-S10 una valida compagna. Chi cerca una buona estensione dello zoom, soprattutto nel campo delle focali lunghe, ma non vuole rinunciare alla compattezza delle dimensioni potrà optare per la Olympus µ 1010. Gli amanti dei panorami, delle fotografie architettoniche, non potranno che scegliere (tra queste tre fotocamere) la Nikon Coolpix S600, che con la sua focale minima a partire dal valore di 28mm equivalenti rappresenta la macchina con le maggiori velleità grandangolari del lotto.

Diversa inoltre tra le tre contendenti è la gestione delle immagini, molto morbide sulla Olympus, caratterizzate, invece, da una maggiore maschera di contrasto in alcuni frangenti da parte delle altre due nipponiche. Anche il controllo del rumore elettronico agli altri valori di ISO differenzia profondamente le fotocamere, anche in considerazione del fatto che il filtro noise reduction non è mai disattivabile o modificabile dall'utente. Se la Nikon preferisce applicare un pesante filtro, che restituisce immagini esenti da falsi cromatismi, ma con un evidente calo di nitidezza, la Olympus e la Casio (la prima in particolare) optano per un intervento più ridotto dell'algoritmo di contenimento del rumore, a vantaggio della nitidezza, ma a scapito dell'apparizione di falsi colori e di evidente grana.

Gli amanti del point&shoot hanno quindi (già solo considerando questi tre modelli) ampia scelta nel settore delle compatte da 10 megapixel, potendo scegliere tra prodotti che si differenziano non solo per l'estensione dello zoom, ma anche con la filosofia di approccio alla gestione dei dati in arrivo dal sensore da parte del processore d'immagine. Cercando in rete anche il prezzo accomuna le tre fotocamere con prezzi a partire dai circa €190 della Casio fino ai circa €230 della Nikon, con la Olympus che costa in media pochi euro in più della prima.

Articoli correlati

Ricoh Caplio R8: zoom 7.1x in pochi centimetri

Ricoh Caplio R8: zoom 7.1x in pochi centimetri

La Ricoh Caplio R8 è una fotocamera compatta del tipo punt&scatta che offre 10 megapixel di risoluzione e un'ottica con zoom 7.1x dalle dimensioni compatte. L'elevata escursione focale, da 28 a 200 millimetri, la rende molto versatile, così come le molte funzioni software che riducono il lavoro di postproduzione


Commenti (68)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 28 Luglio 2008, 15:22
Per come la vedo è assurdo ed esagerato un sensore da 10mpx su un'ottica così piccola, e lo stesso vale per le dimensioni del CCD stesso!

Solo marketing.. ne sento in continuazione dire che vogliono una macchina "minimo 8 mpx"... quasi nel 100% dei casi non hanno neanche idea di cosa sia un mpx.. vabbeh!
Del resto è anche grazie a loro che poi calano i prezzi ed escono i nuovi modelli!

...come quelli che misurano la potenza della sk video in base alla quantità di ram che montano!!
E poi uno si spiega come riescono a vendere una 3870 a 300 e passa euro!
Commento # 2 di: Xenogears pubblicato il 28 Luglio 2008, 15:22
Mi aspettavo tra le comparazioni anche una Panasonic, magari la FS5 che rientra proprio in quella fascia di prezzo (acquistata 4 giorni fa) comunque ottima recensione
Commento # 3 di: Dexther pubblicato il 28 Luglio 2008, 15:23
Bella review , ho preso per mia sorella la Canon Ixus 85 IS che seppur un pochino vecchiotta come data d'uscita rispetto a queste tre, devo dire è una validissima point & shoot
Commento # 4 di: dotlinux pubblicato il 28 Luglio 2008, 15:42
@demon77
E ti meravigli? Guarda ai fessi che pensano di fare le foto con i cellulari!
Commento # 5 di: leddlazarus pubblicato il 28 Luglio 2008, 15:43
io rimango dell'opinione che su queste macchine (cioè con questo tipo di sensore) 5Mpix siano + che sufficienti.
le stampe classiche che si fanno (13x17) vengono + che bene parlando della risoluziuone, permettendo anche qualche ingrandimento non troppo spinto.

oltre i 5 mpix si va incontro ai problemi arcinoti in questo campo: rumore, aberrazioni cromatiche, distorsioni, ecc. ecc.

il problema è che ormai sotto ai 7-8 mpix non si trova + niente.
Commento # 6 di: psychok9 pubblicato il 28 Luglio 2008, 16:00
Originariamente inviato da: demon77
Per come la vedo è assurdo ed esagerato un sensore da 10mpx su un'ottica così piccola, e lo stesso vale per le dimensioni del CCD stesso!

Solo marketing.. ne sento in continuazione dire che vogliono una macchina "minimo 8 mpx"... quasi nel 100% dei casi non hanno neanche idea di cosa sia un mpx.. vabbeh!
Del resto è anche grazie a loro che poi calano i prezzi ed escono i nuovi modelli!

...come quelli che misurano la potenza della sk video in base alla quantità di ram che montano!!
E poi uno si spiega come riescono a vendere una 3870 a 300 e passa euro!


Ho già chiesto senza nessuna risposta: ma la maggior quantità di mpx non permette di sopperire almeno in parte alla perdita di definizione dovuta al rumore? Per uso desktop a risoluzioni umane intendo... tipo 1680x1050 e similari

Ho notato che la Olimpus fa foto più sfocate... mi sbaglio?
Commento # 7 di: demon77 pubblicato il 28 Luglio 2008, 17:33
Originariamente inviato da: psychok9
Ho già chiesto senza nessuna risposta: ma la maggior quantità di mpx non permette di sopperire almeno in parte alla perdita di definizione dovuta al rumore? Per uso desktop a risoluzioni umane intendo... tipo 1680x1050 e similari

Ho notato che la Olimpus fa foto più sfocate... mi sbaglio?


Mah.. diciamo che "per somma di errori" si ottiene un risultato apparentemente migliore...

Il punto è questo: addensando 10 mpx su un sensore che ha una dimensione minima (il caso delle compatte) hai chiaramente, oltre alla perdita di definizione, altri probelmi quali rumore digitale, alterazioni cromatiche e via dicendo..

In sostanza: che senso può avere fare una foto a 10mpx se poi quando la guardi a "dimensione originale" fa schifo e per vederla decente devi "ridurla" a 5 mpx???
Allora facciamola subito a 5mpx e magari curiamo di più la resa cromatica e gli altri aspetti no??

Questo però non si fa perchè il parametro di giudizio dell'utonto medio è il numero dei mpx..
5mpx = schifo 10mpx = bello
Commento # 8 di: g1@nn1 pubblicato il 28 Luglio 2008, 17:54
OT
mmm... mi sembra di conoscere i luoghi fotografati nelle prove... sarà forse il centro di Luino?!?
Commento # 9 di: demon77 pubblicato il 28 Luglio 2008, 18:07
@g1@nn1

Ehm.. la redazione di hw upgrade E' al Luino!
Commento # 10 di: g1@nn1 pubblicato il 28 Luglio 2008, 18:21
@demon: era una battuta

Mio fratello e Paolo Corsini frequentavano la stessa scuola
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor