Guida alla fotografia - parte 9: cerimonie, eventi, concerti

Guida alla fotografia - parte 9: cerimonie, eventi, concerti

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Dopo aver analizzato le tecniche d'uso del flash e la post produzione, vediamo come metterci alla prova sul campo con eventi, cerimonie, concerti e temi assegnati. Ogni situazione necessita attenzioni dverse e alcuni piccoli trucchi possono essere d'aiuto per non perdere gli scatti più importanti”

Fotografare eventi e manifestazioni

La fotografia di eventi e manifestazioni può essere tanto piacevole quanto noiosa, ciò dipende in parte da quanto siete interessati all’argomento trattato, in parte al fatto che siete obbligati ad alternare momenti frenetici in cui dovete riprendere una sequenza di personaggi che si alternano uno dietro l’altro al microfono a momenti in cui dovete solamente aspettare che si concluda una proiezione o l’intervento di qualche relatore.


Gian Maria Testa: musicista; Teatro dal Verme – Commemorazione della morte di Fabrizio De Andrè

Come accennato nell’introduzione è bene documentarsi sulla tematica affrontata e sui personaggi chiave che presiedono o partecipano all’evento. D’altra parte una manifestazione non è fatta tanto da chi la organizza quanto da chi vi partecipa, se volete sottolineare la scarsa affluenza di manifestanti allungate i piani immagine tra loro attraverso l’uso di un grandangolo, al contrario utilizzate il teleobiettivo per schiacciare tra loro i piani e riempire la scena. Solitamente le manifestazioni, da quelle di promozione a quelle di contestazione trasmettono lo spirito con il quale vengono svolte, cercate di comprenderlo e catturarlo con la foto: potrebbe essere gioia, rabbia, determinazione, ecc..


Manifestazioni dipendenti della sanità privata per il mancato rinnovo del contratto di lavoro.

La tecnica dello slow synch può aiutarvi ad ottenere effetti creativi


Marcia della pace Perugia Assisi

Anche durante le manifestazioni la posizione è importante: se state seguendo un corteo cercate di rimanere in testa, autorità e momenti centrali avvengono li; se avete la possibilità di effettuare delle riprese dall’alto sfruttatela oppure createvi l’occasione chiedendo il permesso di accedere ad un terrazzo o ad un pianerottolo del primo o secondo piano.

Fra le diverse manifestazioni, trovano posto, anche e soprattutto quelle sportive: partite di tennis, pallavolo, calcio piuttosto che regate o corse campestri. La scelta ottimale sarà lavorare il più vicino possibile a dove si svolge la scena, impostare la fotocamera in priorità dei diaframmi per garantirsi massima apertura ed un buono sfuocato oltre che, essere certi di non lavorare mai sotto i tempi di sicurezza.


Foto: per gentile concessione di Francesco Marmino

Va da sé infatti, che la scelta della lente ricadrà spesso su un medio tele o su di un tele obiettivo spinto. Ricordate anche di sottoesporre volutamente di qualche frazione di stop (questo varia a seconda della vostra attrezzatura): guadagnerete qualche centesimo sui tempi di scatto ed eviterete di pelare le alte luci. Tutto questo non toglie la possibilità di ricercare inquadrature insolite, magari attraverso un ottica grandangolare o supergrandangolare.


Foto: per gentile concessione di Francesco Marmino

Se conoscete la disciplina, potrete anticipare il momento e la posizione migliore per cogliere le situazioni di forte impatto.

BenQ Monitor