Canon, nuove fotocamere per la rivoluzione digitale

Canon, nuove fotocamere per la rivoluzione digitale

di Alessandro Bordin , pubblicato il

“Canon presenta la propria gamma di prodotti per la creazione e la stampa delle immagini digitali, divenute ormai parte integrante della nostra vita quotidiana. Presentate ben sei nuove fotocamere compatte da 12 e 8 Megapixel, tutte con ottiche stabilizzate IS, oltre alle già note reflex 1Ds Mark III e EOS 40D, quest'ultima sogno realizzabile di non pochi, canonisti e non”

Introduzione

Canon, nella giornata di ieri, ha messo a disposizione della stampa uno show-room con tutti i prodotti di recente generazione, destinati ad accontentare la sempre maggiore domanda di prodotti utili per la cosiddetta rivoluzione digitale. Fuori da discorsi propagandistici o definizioni particolarmente pretenziose, è indubbio che i cambiamenti apportati dalla tecnologia nello stile di vita dei popoli civilizzati sono stati notevoli.

Quattro i punti ai quali Canon ha voluto dare risalto nel corso di una breve conferenza stampa, che andremo ora ad esporre. Il più grosso cambiamento avvenuto negli anni è stato quello del passaggio dalla tecnologia analogica a quella digitale. Il mondo delle fotocamere è solo il più lampante degli esempi, confermato dalla sempre maggiore diffusione di apparecchi digitali a discapito di quelli a pellicola. I dati forniti da Canon parlano chiaro; se nel 2004, nell'Europa occidentale,  vi era ancora un leggero vantaggio dell'analogico sugli scatti totali stimati (51% contro 49%), in soli tre anni siamo passati ad una schiacciante superiorità del digitale, forte di un 86% stimato contro il 14% degli scatti su pellicola. Una forbice destinata ad aumentare, con il dato riferito al digitale prossimo al 93% previsto per il 2009.

Un secondo passaggio cruciale è stato quello della fruizione dei contenuti multimediali, con il passaggio da comunitario ad individuale. Per fare un esempio possiamo pensare ai programmi televisivi tradizionali alla quale oggi esistono alternative via web, programmi on-demand o anche solo ai lettori audio portatili, nei quali ognuno oggi può caricare ciò che vuole, con una facilità sconosciuta in tempi anche recenti.

Quasi conseguente il passaggio degli apparecchi da residenziali a mobile, terzo punto sottolineato da Canon, cui segue l'ultimo e non per importanza del passaggio da tecnologie "compatibili" ad "integrate". Un substrato socio-economico molto interessante dunque per Canon, grande produttore di apparecchi di largo consumo. Ci soffermeremo in particolare a parlare di sei nuove fotocamere compatte, tutte con ottiche stabilizzate, marchiate Canon e mostrate nello show-room, oltre ad esporre alcune impressioni sulle nuove fotocamere reflex EOS.

BenQ Monitor